Domanda:
Perché Voldemort non sospettava che Piton fosse un doppio agente durante la Pietra Filosofale?
Slytherincess
2012-06-21 06:57:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho letto qualcosa online che mi ha fatto riflettere su questo. Perché Voldemort non sospettava che Piton avesse disertato dai Mangiamorte e stesse lavorando per Silente durante gli eventi della * Pietra Filosofale?

Voldemort possedeva il corpo di Raptor e la sua testa era che sporgeva dal retro di Quirrell - in altre parole, Voldemort era costantemente con Raptor durante gli eventi della Pietra Filosofale , presumibilmente ascoltando di nascosto qualunque cosa lo stesso Raptor avesse sentito.

Piton ha messo all'angolo Raptor più di una volta (Halloween, quando Raptor ha fatto entrare il troll e la notte in cui Harry è entrato nella Sezione con restrizioni durante le vacanze di Natale per cercare informazioni su Nicholas Flamel) e lo ha apertamente minacciato di non lavorare per Voldemort e facendo pressione su di lui per dichiarare la sua lealtà a Silente. Questo ovviamente ha rivelato la lealtà di Snape a Silente a Raptor, e presumibilmente a Voldemort, e non riesco a pensare a una ragione per cui Voldemort non sarebbe stato in grado di sentire perfettamente chiaramente Raptor armato di Piton.

Perché Voldemort non ha tentato di entrare in contatto con Snape durante la Pietra filosofale ? Dopotutto, Piton era presumibilmente il servitore più fedele di Voldemort. Come mai Voldemort non sospettava che Piton stesse lavorando per Silente e non aveva orchestrato una mossa contro di lui? Piton non fingeva nemmeno di essere un doppiogiochista durante la Pietra filosofale , quindi non è chiaro perché Voldemort non abbia ucciso Piton non appena era fisicamente in grado, o perché Raptor abbia tentato di ucciderlo.

Quindi sì, perché Voldemort non sospettava che Piton fosse un doppio agente durante gli eventi della Pietra filosofale?

Forse l'arroganza di Voldemort lo aveva accecato dalla possibilità che Piton fosse un doppiogiochista allineato a qualcun altro oltre a lui. La cosa complicata di un doppiogiochista è dove risiede la loro vera fedeltà.
Perché è uno schmuck.
Penso che il Signore Oscuro e il Professor Silente sapessero entrambi che il Professor Snape era un doppio agente. Stava divulgando informazioni a entrambi. La domanda difficile è solo se alla fine sarebbe stato fedele a uno di loro.
Piton avrebbe mai dovuto essere il "servitore più leale" di Voldemort?Quando mai viene affermato?Ricorda il cimitero: “E qui abbiamo sei Mangiamorte scomparsi ... tre morti al mio servizio.Uno troppo codardo per tornare ... pagherà.** Uno, che credo mi abbia lasciato per sempre ... verrà ucciso, ovviamente ... ** ”.L'ultimo è chiaramente Snape — Voldemort pensava, abbastanza comprensibilmente, che Piton lavorasse per Silente e avesse lasciato i ranghi dei Mangiamorte.Quanto al motivo per cui non l'ha ucciso tramite Raptor, perché rischiare?Stava cercando la Pietra e la vita;la vendetta può sempre arrivare dopo.
@Janus e "Quello che ** credo ** mi ha lasciato per sempre ..." indica che non era sicuro al 100% di averlo lasciato.
Sei sicuro che "Uno, che mi ha lasciato per sempre ..." si riferisse a Snape?Alla luce dell'HBP, avrei pensato che Voldemort si riferisse a Regulus Black.
Stava guardando dall'altra parte
Cinque risposte:
#1
+129
NominSim
2012-06-21 08:16:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da Il principe mezzosangue : (enfasi mia)

"Penso che la prossima volta volessi saperlo", continuò, un po 'più forte, per Bellatrix ha mostrato ogni segno di interruzione, “perché mi trovavo tra il Signore Oscuro e la Pietra Filosofale. È facile rispondere. Non sapeva se poteva fidarsi di me. Pensava, come te, che fossi passato dal fedele Mangiamorte al fantoccio di Silente. Era in una condizione pietosa, molto debole e condivideva il corpo di un mediocre mago. Lui non osava rivelarsi a un ex alleato se quell'alleato poteva consegnarlo a Silente o al Ministero. Mi dispiace profondamente che non si sia fidato di me. Sarebbe tornato al potere tre anni prima. Così com'è stato, ho visto solo Raptor avido e indegno tentare di rubare la pietra e, lo ammetto, ho fatto tutto il possibile per contrastarlo. "

Oh, buona cattura in * Il Principe Mezzosangue *. Perfetto! :)
#2
+4
Mridhu
2015-07-08 13:30:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Forse Voldemort pensava che Snape stesse fingendo di essere fedele a Silente. Dopotutto, il signore oscuro non si era ancora rivelato a Snape, e Voldemort, essendo la mente che era, sapeva che un doppio agente avrebbe dovuto mantenere le apparenze. Forse Voldemort pensava che Piton stesse aspettando il suo momento fino a quando il Signore Oscuro non risorgeva ancora una volta (proteggendo anche la pietra da un altro professore che Piton pensava stesse tentando di rubare la pietra). Finché Voldemort rimaneva nascosto, sapeva che era meglio per Snape apparire fedele a Silente in ogni caso possibile.

#3
+4
NKCampbell
2017-05-27 04:01:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che valga la pena rispondere qui perché la domanda fa riferimento al pensiero di Voldemort durante gli eventi della Pietra Filosofale - nessuna delle risposte che vedo affronta veramente la situazione da quella prospettiva, quindi ecco qui:

Guardando esclusivamente al testo del Libro 1 - non ci sarebbe motivo per Voldemort di pensare che Piton si fosse necessariamente rivoltato contro di lui. Considera la scena tra Snape e Quirrell nella foresta:

"Oh, pensavo che avremmo tenuto questo privato", disse Snape, con la voce gelida. "Gli studenti non dovrebbero conoscere la pietra filosofale, dopotutto"

Più avanti nello scambio, dice:

"Hai scoperto come superare ancora quella bestia di Hagrid? "

Poi finalmente:

" Non mi vuoi come tuo nemico Quirrell. "

Considera questa interazione dal punto di vista di Voldemort:

Snape non sa che Quirrell è malvagio, quindi, lui (Vold) presume che Snape consideri Quirrell legittimo e che lavora per Silente, proteggendo la Pietra. Dal punto di vista di Voldemort, se anche Snape stesse lavorando per Silente e tentando di proteggere la pietra, perché avrebbe dovuto avvicinare qualcuno della stessa squadra per avere informazioni su come rubare la pietra?

Da questo punto di vista, Snape è chiaramente malvagio: in effetti, questo è ciò che dovremmo pensare, dato che vediamo l'interazione dal punto di vista di Harry, Harry viene via risoluto nella sua opinione che una volta per tutte, Snape è sleale e malvagio - esattamente quello che penserebbe anche Voldemort, che, per lui, Voldemort, è una situazione positiva.

Raptor in seguito afferma a Harry che credeva che Piton fosse su di lui:

Ha sempre sospettato di me. Ha cercato di spaventarmi ... "

Alla fine, però, se Snape, dal punto di vista di Voldemort, avesse davvero considerato Raptor un pericolo oggettivo per i piani di Silente per la pietra, Snape si sarebbe rivolto a Silente. Invece, Snape sembra perseguire questo da solo, il che logicamente significa che Snape non sta attento ai piani di Silente, ma ai suoi piani (di Snape).

Voldemort non aveva motivo nel Libro 1 di diffidare di Snape perché Snape, come sempre, non ha mai rivelato la sua massima lealtà.

#4
+1
Jens Siebelder
2015-05-22 23:45:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Voldemort deve aver pensato che Piton non sapesse che Voldemort era dentro il corpo di Raptor, doveva solo tenere la pietra al sicuro, perché Silente non si sarebbe fidato di lui.

Dato che questa è effettivamente la verità, e che è stata fatta prima della risposta di @NomSim, perché i voti negativi?
@jokeSlayer94 Questa risposta è stata pubblicata quasi tre anni * dopo * la risposta accettata.La risposta accettata fornisce anche una citazione pertinente dai libri, mentre questa è breve e suona come una speculazione non supportata senza prove a sostegno.
#5
  0
Pr3acher
2016-10-07 00:37:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Personalmente penso che il Prof Raptor non abbia rivelato a Snape quella notte in cui Snape lo affrontò nel corridoio fuori dalla biblioteca nella Pietra Filosofale, perché stava effettivamente cercando la pietra. Tutto quello che abbiamo visto è stato che Snape gli stava dicendo di non fare di Snape un nemico. Voldemort non vorrebbe che Raptor facesse saltare la sua copertura perdendo così l'elemento sorpresa. E Voldemort si sarebbe aspettato che Snape mantenesse le apparenze mentre era ancora piantato a Hogwarts. Ho pensato a questo argomento io stesso, mossa molto intelligente di Rowling.

Ciao, benvenuto allo scambio di pile di fantascienza e fantasia!In generale, si incoraggia a fornire risposte "basate sui fatti" piuttosto che sulle opinioni.Quindi, dovresti sostenere la tua risposta con prove dai libri o da J.K.Rowling.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...