Domanda:
Cosa intendeva Olivander quando ha detto che Voldemort ha fatto "grandi cose"?
Kalissar
2013-05-21 17:47:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In Pietra filosofale , quando Harry sceglie la sua bacchetta, Ollivander dice:

"La bacchetta sceglie il mago, ricorda ... penso che dobbiamo aspettarci grandi cose da tu, Mr Potter ... Dopotutto, Colui che non deve essere nominato ha fatto grandi cose - terribili, sì, ma grandiose. "

- Capitolo 5 ( Diagon Alley )

E IIRC, lo ripete in Calice di fuoco quando esamina le bacchette dei campioni.

Si potrebbe sostenere che creare diversi Horcrux è una cosa fantastica. O che inventare una pozione per recuperare il tuo corpo dopo che è stato distrutto è una grande cosa. O addirittura inventare il tabù.

Ma Olivander non era a conoscenza del primo, e il secondo non era ancora successo. In questo momento, tutto ciò che Voldemort ha fatto è stato uccidere un gruppo di persone, torturarne ancora un po ', creare un gruppo di appassionati di tatuaggi di magia oscura (ovvero Mangiamorte) e basta.

Cosa grandi cose aveva fatto Voldemort quando Ollivander lo diceva a Harry?

Qualche spiegazione per il voto negativo?
La parola "ottimo" in realtà è molto più vicina a "grande" che a "buono"
Olivander non menziona la connessione in * GoF *, in realtà. Harry spera abbastanza che Olivander non ne faccia menzione, per l'ovvia stampa che otterrebbe.
Forse è un uso britannico?Non riesco a immaginare un americano che abbia mai usato "great" in questo modo.
Sette risposte:
#1
+31
djm
2013-05-21 18:00:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Voldemort era fantastico ma in un modo estremamente malvagio. Era estremamente potente, intelligente e dotato ma ha usato tutti i suoi doni per il male supremo: come omicidi di massa, torture, dominazione del mondo, affondando più a fondo nelle Arti Oscure più di chiunque altro prima di lui, ecc ...

Quindi era "grande" a causa dell'enormità del suo potere e dei suoi crimini.

Olivander sapeva che Voldemort aveva cercato di conquistare il mondo prima e ci era quasi riuscito se Harry non lo avesse fermato.

Esattamente. Voldemort "ha spinto i confini della magia" in modi che nessuno aveva mai fatto prima. Presumo anche dalla descrizione di Dumbledore di Tom Riddle in Chamber of Secrets e Half-Blood Prince che Voldemort ha anche fatto "grandi cose nel senso tradizionale di" eccezionale brillantezza "mentre era a Hogwarts. Era un "grande" mago da tutti i conti prima di Voldemort ... ma usava la sua grandezza per il male.
In HBP (film), Lumacorno racconta a Harry di Voldemort: _ Quando ho incontrato per la prima volta il signor Riddle, era un ragazzo tranquillo, anche se brillante, impegnato a diventare un mago di prim'ordine. Non diversamente da altri che ho conosciuto. Non diversamente da te, infatti. Se il mostro esisteva, veniva sepolto nel profondo ._
#2
+21
DVK-on-Ahch-To
2013-05-22 19:27:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è simile a " Persona dell'anno" del Times Magazine: includevano Hitler e Stalin, perché "Man of the Year" è una persona "nel bene e nel male , ... ha fatto di più per influenzare gli eventi dell'anno ". In altre parole, "grande" un giudizio senza moralità.

Come tale, Olivander aveva perfettamente ragione. Voldemort si esibì e raggiunse livelli di magia estremamente avanzati, senza rivali da nessuno tranne forse da una manciata di altri maghi conosciuti. Ancora una volta, lasciando da parte la moralità, ottenere magicamente un'immortalità effettiva è davvero un segno di grande magia.

Sono d'accordo con il secondo paragrafo, ma come affermato nella domanda, nessuno sapeva di aver effettivamente raggiunto l'immortalità nel momento in cui Olivander disse quelle cose sulla grandezza ... giusto?
@Kalissar - Silente lo sapeva. Altri lo sapevano. Olivander era abbastanza intelligente da ascoltare ciò che diceva Silente, probabilmente.
Times Magazine ha mai eletto Voldemort per questo?
Hitler era l'uomo dell'anno prima di iniziare la seconda guerra mondiale e tutti sapevano quanto fosse terribile, altrimenti non lo avrebbero mai scelto. Inoltre quello che nessuno sembra mai menzionare è che Joseph Stalin era l'uomo dell'anno dopo Hitler ed era altrettanto cattivo.
#3
+6
Gryffindor Lady D
2013-05-22 07:19:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Voldemort ha fatto "grandi cose". La magia che ha fatto è stata memorabile e ha lasciato un'impressione eterna nella società dei maghi e li ha influenzati notevolmente perché è stato in grado di realizzare le vere personalità nei personaggi esponendo i loro desideri di potere. Come dice Voldemort: "Non c'è il bene e il male, c'è solo il potere ... e quelli troppo deboli per cercarlo" (Pietra Filosofale). E ha cercato potere e grandezza, se fosse per il meglio o no è una decisione che spetta al lettore decidere.

#4
+3
Escoce
2015-04-16 00:31:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ottimo non significa migliore di buono come troppe persone credono, quella parola è migliore e il superlativo è migliore .

Ottimo significa grande, immenso, memorabile e ricco di eventi

#5
+3
Mal
2018-04-20 10:14:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Probabilmente stava usando una definizione di "ottimo" che non significava buono .

Merriam-Webster fornisce undici definizioni della parola "grande", solo due delle che implica anche "buono".

1 a: di taglia particolarmente grande: enorme tutte le creature grandi e piccole
b: di un tipo caratterizzato da grandezza relativa, utilizzato nella pianta e nomi di animali il grande gufo cornuto
c: elaborato, ampio e grande dettaglio
2 a: grande per numero o misura: numerose grandi moltitudini
b: predominante la grande maggioranza
3: notevole per grandezza, grado o efficacia grande spargimento di sangue
4: pieno di emozioni grande di rabbia
5 a: eminente, illustre un grande poeta
b: capo o preminente sugli altri — spesso usato nei titoli Lord Gran Ciambellano
c: aristocratico, grandi grandi signore
6: a lungo continuato molto
7: preside, principale un ricevimento nella grande sala
8: altro remoto in un rapporto familiare da una sola generazione di un parente specificato bisnonno
9: notevolmente superiore nel carattere o nella qualità; in particolare: nobile grande d'animo
10 a: straordinariamente abile grande nel tennis
b: segnato dall'entusiasmo: appassionato grande di fantascienza
11 — usato come termine di approvazione generalizzato si è divertito molto è stato semplicemente fantastico

Molte di queste definizioni possono essere essere facilmente utilizzato per descrivere le azioni del Signore Oscuro senza implicarne l ' approvazione , come le definizioni 1, 3 e 10. Per me, sembra molto probabile che Olivander intendesse qualcosa come la definizione 3 - di notevole grandezza, grado o efficacia.

"Grandi" cose che l'Oscuro Signore ha fatto di cui Olivandro avrebbe saputo:

Per quanto riguarda ciò che specificamente Ollivander si riferiva come le "grandi azioni" del Signore Oscuro, molto probabilmente intendeva ciò che aveva fatto nella sua ascesa al potere. Olivander non conosceva l'intera portata di ciò che il Signore Oscuro aveva fatto (come creare gli Horcrux), ma avrebbe sicuramente saputo ciò che era noto nel mondo magico.

Instillare paura e terrore tra i maghi mondo:

Quando il Signore Oscuro era più potente, il mondo magico viveva nella paura, proprio come voleva lui.

"Giorni bui, Harry. Non sapevo di chi fidarmi, non osava fare amicizia con strani maghi o streghe ... Accaddero cose terribili. Stava subentrando. "
- Harry Potter e la pietra filosofale, capitolo 4 (Il custode delle chiavi)

Uccidi potenti maghi:

Il Signore Oscuro ha ucciso chiunque si opponesse a lui, inclusi abili maghi che avrebbero combattuto.

"Nessuno è mai vissuto dopo aver deciso per ucciderli, nessuno tranne te, e lui aveva ucciso alcune delle migliori streghe e maghi dell'epoca - i McKinnon, i Bones, i Prewett - e tu eri solo un bambino, e hai vissuto . "
- Harry Potter e la pietra filosofale, capitolo 4 (Il custode delle chiavi)

Questa è l'unica risposta finora che in realtà fornisce esempi di grandi cose di cui Olivander avrebbe sicuramente saputo.
#6
+1
Corinne Adams
2019-01-13 11:17:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da bambino, non addestrato alla magia, Riddle ha fatto molte cose, non belle, ma straordinarie. Ha continuato a Hogwarts e dopo da giovane adulto. Dal lavoro in Borgin e Burkes e poi da solo, la sua magia e la ricerca del potere erano una passione. La sua mancanza di coscienza gli ha permesso di avere successo e di spingersi oltre nella magia oscura rispetto ad altri.

#7
  0
Adamant
2019-01-13 14:42:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sebbene le imprese magiche più impressionanti di Voldemort non fossero note al pubblico, ce ne sono molte di cui Ollivander potrebbe aver conosciuto.

  • Ha ucciso innumerevoli persone. Si diceva che Voldemort avesse ucciso abbastanza persone per "formare un esercito" di Inferi. Come accennato nelle altre risposte, molti di loro erano altamente qualificati di per sé. Indubbiamente Olivander ne sarebbe consapevole.

  • Ha organizzato una ribellione abbastanza riuscita, in sostanza, contro il Ministero della Magia in Gran Bretagna, che era sull'orlo della vittoria quando Voldemort è scomparso. Erano lui e il suo gruppo eterogeneo di suprematisti purosangue, giganti e così via contro il governo magico, e stavano vincendo. Tutto questo nell'unico paese europeo in cui nemmeno Gellert Grindelwald era riuscito a prendere piede, lo stesso paese in cui risiedeva Albus Silente.

  • Voldemort ha mostrato una straordinaria facilità con la Maledizione Mortale. La Maledizione Mortale è preferibile essenzialmente a qualsiasi altra maledizione contro un singolo bersaglio, poiché non è bloccabile, ma è estremamente difficile; I Mangiamorte di Voldemort ricorrono spesso ad altre maledizioni, nonostante abbiano sia abilità che intenti omicidi. Se consideriamo Animali fantastici e dove trovarli , anche il mago oscuro Grindelwald preferiva altri incantesimi a bersaglio singolo su Avada Kedavra .

    Voldemort, tuttavia, lancia Avada Kedavra quasi esclusivamente come incantesimo offensivo, suggerendo che ha totale fiducia nella sua capacità di lanciare efficacemente l'incantesimo sotto pressione.

    Dato il numero di persone uccise da Voldemort, Ollivander probabilmente era a conoscenza della notevole abilità del primo con la Maledizione Mortale.

  • Voldemort ha creato l'incantesimo Morsmorde per evocare il Marchio Oscuro. Non conosciamo nessun altro incantesimo che faccia proprio questo.

  • Ha creato lui stesso il Marchio Nero. Il Marchio Oscuro consente a Voldemort di comunicare con i suoi seguaci in un modo molto più personale ed efficace delle monete DA di Hermione. Gli permette anche di causare dolore ai suoi servi ed è collegato alla sua mente, poiché è diventata più oscura mentre riacquistava il suo potere. Inoltre, come visto in Il principe mezzosangue , potrebbe essere usato per superare alcune barriere fissate ad esso.

    Ollivander avrebbe saputo di entrambe queste cose; Voldemort non nascondeva di lanciare il Marchio Oscuro sopra le abitazioni dove avevano ucciso i suoi Mangiamorte, ed era noto anche il metodo di comunicazione con il Marchio Oscuro. Non è chiaro se sapesse della possibilità di creare barriere che solo qualcuno con un Marchio Oscuro poteva aggirare, ma potrebbe avere.

  • Voldemort era in grado di volare senza l'aiuto di una scopa, qualcosa che (nei libri) nessun altro stregone o mago è stato visto fare, tranne quelli a cui era stato insegnato il segreto di Voldemort.

    Probabilmente Ollivander non lo sapeva, dal momento che sembrava che l'Ordine fosse sorpreso da questo talento di Voldemort. Tuttavia, non è del tutto fuori questione che potrebbe avere.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...