Domanda:
Sauron aveva il potere militare per controllare tutta la Terra di Mezzo?
AKA
2020-02-06 20:02:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ispirato da qui: Perché l'anello era necessario a Sauron per controllare la Terra di Mezzo?, ma non una domanda sull'Anello stesso, ma sulla potenza militare di Sauron.

TL / DR: Sauron potrebbe conquistare la Terra di Mezzo con la forza senza l'Anello, e in tal caso perché ne ha ancora bisogno per "rompere le ultime difese e coprire tutte le terre in una seconda oscurità ", e a cosa servirebbe nasconderlo?

Per chiarire: non sto cercando risposte sul motivo per cui Sauron vorrebbe l'Anello ( es. per impedire che venga usato contro di lui, o per dominare i Tre Anelli), ma se un Sauron Senza Anello fosse affatto resistente, senza usare l'anello usato su entrambi i lati.

In Sauron della Seconda Era creò l'Unico Anello per dargli un vantaggio sugli Elfi, che erano abbastanza forti da resistere a lui altrimenti. È riuscito in parte a costringere i detentori dei Tre Anelli a smettere di usarli.

Al tempo degli eventi di LOTR, tuttavia, Sauron sembrava avere un dominio "convenzionale" totale. Aveva ancora bisogno dell'Anello per impedire a chiunque di usarlo contro di lui, ma poteva raggiungere i suoi obiettivi senza di esso.

Per citare Gandalf:

"Difficilmente la nostra forza è sufficiente per respingere il primo grande assalto. Il prossimo sarà maggiore. Questa guerra quindi è senza speranza finale, come ha percepito Denethor. La vittoria non può essere raggiunta con le armi, sia che tu stia seduto qui per sopportare un assedio dopo l'assedio, sia che ti muovi per essere sopraffatto oltre il fiume.

Libro V (L'ultimo dibattito)

L'immagine qui dipinta è quella in cui Sauron sarebbe fondamentalmente altrettanto benestante se l'Anello fosse sul fondo del mare, o in qualsiasi altro luogo dove nessuno potrebbe usarlo contro di lui. Avrebbe vinto comunque con i suoi eserciti e poteri conservati.

Tuttavia questo non si adatta bene a molti dei dialoghi all'inizio della storia, il che dà l'impressione che Sauron possa essere resistito, a lungo poiché l'Anello gli è stato tenuto nascosto:

... Il nemico sta diventando molto forte. I suoi piani sono tutt'altro che maturi, credo, ma stanno maturando. Saremo messi a dura prova. Dovremmo essere molto duri, anche se non fosse per questa terribile occasione.

Al nemico manca ancora una cosa per dargli forza e conoscenza per battere abbatti ogni resistenza, rompi le ultime difese e copri tutte le terre in una seconda oscurità. Gli manca l'Unico Anello .

Libro I (L'ombra del passato)

Quanto sopra implica che Sauron ha bisogno dell'Anello per 'abbattere tutti resistenza "ecc., e che la" terribile occasione "peggiora le cose. Se Sauron è così forte, può schiacciare tutte le resistenze e le difese senza l'Anello.

Inoltre, il Consiglio di Elrond ha suggerimenti per inviare l'Anello sul mare o per nasconderlo da qualche parte.

... Il potere che ancora rimane è nostro, qui a Imladris, o con Cirdan ai Rifugi, oa Lórien. Ma loro hanno la forza, noi qui la forza per resistere al Nemico, alla venuta di Sauron alla fine, quando tutto il resto sarà stato rovesciato? "

Non ho la forza" disse Elrond; "Nemmeno loro."

Allora se l'Anello non può essere tenuto lontano da lui per sempre con la forza "disse Glorfindel, ci restano solo due cose da provare: inviarlo sul mare, o per distruggerlo . "

E poche righe dopo:

Poi, disse Glorfindel," gettiamolo negli abissi, e così realizza le bugie di Saruman. ... nel mare sarebbe al sicuro .

" Non sicuro per sempre ", disse Gandalf. `Ci sono molte cose nelle acque profonde; e mari e terre possono cambiare. E non spetta a noi qui pensare solo per una stagione, o per alcune vite di Uomini, o per un'età passeggera del mondo. Dovremmo cercare di porre fine a questa minaccia, anche se non speriamo di farne una. "

Libro II (Il Consiglio di Elrond)

Quanto sopra, con la risposta di Gandalf, indica che ci sarebbe sicurezza nel nascondere l'Anello a Sauron senza usarlo o distruggerlo, con il pericolo che ritorni solo per le generazioni successive. Ancora una volta, gettare l'Anello in Mare avrebbe dovuto portare tutti a essere conquistati dagli eserciti di Sauron, se davvero avesse avuto il potere di farlo. [In modo confuso, il passaggio implica anche che Sauron potrebbe "rovesciare tutto il resto" e prendere Gran Burrone senza l'Anello]

Le citazioni sopra implicano che tenere l'Anello fuori dalle mani di Sauron permetterebbe qualche speranza di sopravvivenza, che non si adatta bene alle affermazioni di Gandalf nel Ritorno del Re sul fatto che gli eserciti di Sauron siano comunque imbattibili.

TL / DR: Sauron potrebbe conquistare la Terra di Mezzo con la forza senza l'Anello, e se sì, perché ne ha ancora bisogno per "rompere le ultime difese e coprire tutte le terre in una seconda oscurità" , e che utilità sarebbe nasconderlo?

Questa sembra avere una risposta molto semplice.No. Altrimenti l'avrebbe fatto.L'anello è stato distrutto e il suo potere è stato perso.Inoltre, non sono sicuro di quale sia la differenza tra la tua domanda e quella collegata.Entrambi chiedono perché l'anello fosse necessario per mantenere il dominio sulla Terra di Mezzo.
@Edlothiad Per quanto riguarda la differenza con il link, metto in dubbio il presupposto che Sauron potrebbe governare ME con la forza.Il linkato vuole sapere a cosa servisse l'Anello se non poteva (conosco la risposta a quello!), E nessuna delle risposte chiarisce la questione militare.
Penso che sia.Sauron aveva i numeri?Sì, finché è durato l'anello.Nessun anello = nessun potere.Quindi la tua domanda è, in poche parole: "Sauron ha la forza militare per conquistare la Terra di Mezzo?".Se sì, non dovresti chiedere "perché aveva bisogno dell'anello" poiché questa domanda ha già una risposta altrove ...
Hai messo insieme una bella serie di citazioni che si contraddicono a vicenda.Questo non dovrebbe essere una sorpresa!Succede sempre nella vita reale: quando il risultato è incerto, anche gli esperti arriveranno a conclusioni diverse e addirittura si contraddicono.Vale anche la pena ricordare che le persone più spesso sopravvalutano i loro nemici che sottovalutarli - anche i saggi non possono evitare di essere influenzati dalle loro paure.Quasi tutto quello che puoi dire con certezza è che non esiste un percorso sicuro per la vittoria per nessuno che non implichi né la distruzione dell'anello né la riconquista di Sauron.
https://scifi.stackexchange.com/questions/191362/what-was-saurons-plan-for-a-middle-earth-conquered-and-ruled-by-him correlato
@Edlothiad, "Altrimenti l'avrebbe fatto".Sauron però lo fece.O almeno lo stava facendo, finché l'Anello non fu distrutto.Il film mostra i campi di Pelennor come una grande sconfitta per Sauron;il libro chiarisce che è stata una battuta d'arresto molto temporanea.
@PaulDraper, quindi cosa ho detto allora?L'anello è stata la sua rovina.E quindi non l'ha fatto.
@Edlothiad, la risposta a quello che è successo è semplice.La domanda riguarda un ipotetico impegno militare vs militare;cioè uno in cui l'Anello è fuori gioco (essendo nascosto).
@PaulDraper tranne la domanda posta perché l'anello era necessario per vincere un ipotetico militare contro militare.
@Edlothiad Non proprio - certamente non dopo averlo risolto (per il quale ottieni il merito!).Chiedevo perché ne avrebbe avuto bisogno per vincere se a quanto pare poteva comunque conquistarmi con la forza.
Allora perché l'anello era necessario per vincere un ipotetico combattimento allora?
Penso che stiamo girando in tondo, ma mi chiedo: Sauron potrebbe vincere solo con la forza?Se la risposta è sì, perché certe conversazioni nel libro implicano che aveva bisogno dell'Anello per vincere * positivamente * e che senza di esso non sarebbe stato in grado di superare ogni resistenza.
Nove risposte:
#1
+33
Shamshiel
2020-02-07 00:09:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non solo poteva lui, Sauron ha quasi fatto nel suo primo assalto, che ha iniziato prima che fosse effettivamente pronto.

Per quanto ne sappiamo, l'unico avversario Sauron volti nell'ovest della Terra di Mezzo; tutti nel sud e nell'est sono suoi alleati o affluenti: gli Haradrim, il popolo di Khand, gli Orientali di Rhun.

Quindi, in generale, le uniche persone che conosciamo in Occidente con qualche sostanziale la forza militare è il popolo di Gondor. E Gondor fu quasi completamente invaso nel suo primo grande assalto, salvato solo da un'improbabile congiunzione di miracoli: Aragorn che inganna Sauron facendogli accelerare i suoi piani di guerra, i Sentieri dei Morti, la restaurazione del Re di Rohan, i sentieri segreti dei Rohirrim furono guidati da Ghan-buri-ghan. Quando arrivano i Rohirrim e gli Aragorn, la città è già sul punto di perdersi e la battaglia dei campi del Pelennor è molto combattuta. E dopo la battaglia, come citi, Gandalf verifica la previsione di Denethor secondo cui

"Le nostre forze non sono sufficienti per sconfiggere il primo grande assalto. Il prossimo sarà maggiore. Questa guerra quindi è senza speranza finale, come ha percepito Denethor. La vittoria non può essere raggiunta con le armi, sia che tu stia seduto qui per sopportare un assedio dopo l'assedio, sia che ti muovi per essere sopraffatto oltre il fiume.

Ma avviene nello stesso momento dell'assalto a Gondor un assalto generale a praticamente ogni regno dell'Ovest. Dale ed Erebor vengono attaccati e:

Battaglia di Dale. King Brand e King Dáin Ironfoot cadono. Molti Nani e Uomini si rifugiano a Erebor e vengono assediati.

Lothlorien fu attaccato da Dol Guldur:

Tre volte Lórien era stato assalito da Dol Guldur, ma oltre al valore del popolo elfico di quella terra, il potere che abitava lì era troppo grande per essere vinto da qualcuno, a meno che Sauron non fosse venuto lì di persona. Sebbene fosse stato fatto un grave danno alle belle foreste ai confini, gli assalti furono respinti.

Gli Elfi di Mirkwood furono attaccati:

Il regno di Thranduil fu invaso e ci fu una lunga battaglia sotto gli alberi e grandi rovine di fuoco; ma alla fine Thranduil ha avuto la vittoria.

L'Occidente è sopravvissuto all'assalto iniziale grazie alla fortuna. Sappiamo, e loro lo sapevano, che Sauron aveva ancora vasti eserciti e risorse: aveva esteso solo un "dito" della sua forza.

Per quanto riguarda le tue domande specifiche:

Quanto sopra implica che Sauron ha bisogno dell'Anello per "abbattere tutte le resistenze" ecc., E che la "terribile possibilità" peggiora le cose. Se Sauron è così forte, può schiacciare tutte le resistenze e le difese senza l'Anello.

Ciò che viene detto qui è che, in questo momento, sono "molto difficili da affrontare". Cioè, stanno già affrontando un'immensa lotta. Ma se Sauron ottiene l'Unico Anello, perde ancora più velocemente, quasi immediatamente: Sauron sarà rapidamente in grado di sovvertire e dominare i popoli della Terra di Mezzo, e i Tre Anelli diventeranno inutili.

Probabilmente vale anche la pena considerare che quando si svolse il capitolo "L'ombra del passato", Gandalf probabilmente non era così pienamente informato sulla natura e la portata dei preparativi militari di Sauron come Denethor e Gandalf durante l'assedio di Gondor . Ad esempio, all'epoca non sapeva nemmeno che Saruman era un traditore.

Allo stesso modo, il Consiglio di Elrond ha avuto luogo il 25 ottobre 3018. Aragorn costringe Sauron ad accelerare i suoi piani di guerra nel marzo dell'anno successivo. Anche presumendo che Elrond avesse una perfetta intelligenza della situazione militare al tempo del Consiglio, trascorse quasi sei mesi durante i quali Sauron continuò a reclutare forze e prepararsi alla guerra. Ma Elrond non aveva un'intelligenza perfetta: sapeva solo quello che gli dicevano le sue spie (i figli di Elrond, Aragorn, gli altri Rangers), il che non poteva essere molto. Elrond stava, necessariamente, semplicemente valutando la situazione dalla sua conoscenza approssimativa della situazione militare dell'Occidente (disunito e povero) contro l'Oriente (unito sotto Sauron, grande e innumerevole con un'immensa industria), la sua saggezza e le sue migliaia di anni di Esperienza. Sembra anche improbabile che Elrond, o chiunque nel Consiglio, predicasse immediatamente un destino e una tristezza assolutamente senza speranza, specialmente davanti al pubblico che avevano.

D'altra parte, Denethor ha guardato regolarmente in un palantir, guidando fino alla battaglia di Pelennor, Denethor ha i Rangers of Ithilien, ha una comprensione molto migliore dell'esatta situazione di guerra al momento della guerra, quando lui e Gandalf fanno le loro dichiarazioni sulla situazione impossibile da vincere.

È anche importante ricordare che, per quanto chiunque possa vedere con la ragione umana, la ricerca per distruggere l'Anello è una missione suicida. È pazzo e folle, e Gandalf sostiene essenzialmente che è per questo che ha una possibilità di funzionare. Sembra perfettamente naturale che le persone vogliano discutere di fare qualcos'altro con l'Anello, finché non capiranno che la folle missione suicida è davvero la loro unica opzione.

Quindi torniamo ancora una volta al distruggendo l'Anello, "disse Erestor," e tuttavia non ci avviciniamo. Che forza abbiamo per il ritrovamento del Fuoco in cui è stato realizzato? Questa è la via della disperazione. Di follia direi, se la lunga saggezza di Elrond non me lo proibisse. "

"Disperazione o follia?", disse Gandalf. 'Non è disperazione, perché la disperazione è solo per coloro che vedono la fine oltre ogni dubbio. Noi no. È saggio riconoscere la necessità, quando tutte le altre portate sono state soppesate, sebbene possa sembrare follia a coloro che si aggrappano a false speranze. Ebbene, lascia che la follia sia il nostro mantello, un velo davanti agli occhi del Nemico! Poiché è molto saggio, e pesa tutte le cose in modo accurato sulla bilancia della sua malizia. Ma l'unica misura che conosce è il desiderio, il desiderio di potere; e così giudica tutti i cuori. Nel suo cuore non entrerà il pensiero che nessuno lo rifiuterà, che avendo l'Anello possiamo cercare di distruggerlo. Se cerchiamo questo, lo metteremo fuori dai conti. "

Qualunque cosa diversa dalla distruzione dell'Anello è falsa speranza .

... Il potere che rimane è ancora con noi, qui a Imladris, o con Cirdan agli Havens, oa Lórien. Ma loro hanno la forza, noi qui la forza per resistere al Nemico, alla venuta di Sauron alla fine, quando tutto il resto sarà stato rovesciato? "

Non ho la forza" disse Elrond; "Nemmeno loro."

Allora se l'Anello non può essere tenuto lontano da lui per sempre con la forza "disse Glorfindel, ci restano solo due cose da tentare: inviarlo sul mare o distruggerlo . "

Questo è Elrond che conferma che Sauron vincerà. Tutto il resto sarà rovesciato e quando Sauron arriverà di persona al nascondiglio dell'Unico Anello, i Tre non saranno in grado di resistere a lui. Ma ovviamente, se avesse l'Anello adesso, i Tre non reggerebbero fino alla fine, ma cadranno quasi immediatamente.

Glorfindel sta semplicemente buttando fuori delle idee. Come possono mantenere Sauron dalla sua condizione di vittoria immediata? Beh, ha appena sentito che non possono impedirglielo. E se lo mandassero sul mare o lo distruggessero? Voglio dire, deve inventare qualcosa , cos'altro faranno, arrendersi e non provare nemmeno a combattere?

Quanto sopra, con la risposta di Gandalf, indica che ci sarebbe sicurezza nel nascondere l'Anello a Sauron senza usarlo o distruggerlo, con il pericolo che ritorni solo per le generazioni successive. Ancora una volta, gettare l'Anello in Mare avrebbe dovuto portare tutti a essere conquistati dagli eserciti di Sauron, se davvero avesse avuto il potere di farlo. [In modo confuso, il passaggio implica allo stesso tempo che Sauron potrebbe "rovesciare tutto il resto" e prendere Gran Burrone senza l'Anello]

La risposta di Gandalf conferma che non possono vincere.

Dobbiamo cercare di porre fine a questa minaccia, anche se non speriamo di farne una. "

Sta semplicemente affrontando l'ipotetico - se potremmo vincere, abbiamo bisogno di qualcosa di più di una vittoria temporanea.

+1 per l'approccio.Sono propenso a non essere d'accordo con la tua caratterizzazione del Consiglio in FotR come "lancio di idee" - l'atmosfera che ho avuto è stata più "Come possiamo mantenere questo pericoloso Anello da Sauron" che "siamo condannati a meno che non possiamo uccidere Saurontramite il suo tallone d'Achille "che esce dalla narrativa RoTK.Ma questa è solo un'opinione soggettiva.
@AKA: Mettendo da parte il fatto che Elrond probabilmente non voleva iniziare con la chiara dichiarazione che Sauron era inarrestabile e la loro unica speranza era una folle missione suicida - probabilmente non sarebbe stata un'opinione popolare tra le persone riunite - vorrei tornare al mio punto cheElrond, per quanto saggio fosse, non era del tutto informato sull'estensione e sulla natura dei preparativi militari di Sauron, che ovviamente erano a circa un anno dal completamento in quel momento.Elrond non era in grado di sapere allora ciò che Gandalf e Denethor sapevano in seguito.
Concordo con @AKA, il [Consiglio di Elrond] (https://lotr.fandom.com/wiki/Council_of_Elrond) era chiaramente a decidere il destino dell'Anello del Potere.Non stavano escogitando strategie militari.Sono d'accordo che non è stata una rivelazione improvvisa che la forza di Sauron stava aumentando.(Sfortunatamente, Rohan e Gondor furono portatori di handicap dai loro leader.) E probabilmente nessuno sapeva veramente quanto fosse grave la loro situazione fino a più tardi.Il Consiglio avrebbe dovuto contrastare solo una parte della forza di Sauron;solo quando RotK si rese conto che era la loro unica speranza.
@Shamshiel È abbastanza plausibile che il Consiglio (o Tolkien;)) non fosse a conoscenza del vero potere di Sauron - sebbene sospettassero che potesse * alla fine * spezzare Gondor.È ancora strano che l'intera discussione sia incentrata sull'Anello e non sul fatto che almeno probabilmente perderebbero la guerra se non la distruggono comunque.Ho fatto una rilettura e non sono nemmeno sicuro che menzionino il "vantaggio minore" che Sauron sarebbe stato sconfitto distruggendo l'Anello!
#2
+24
Mithoron
2020-02-06 23:59:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

C'è un'enorme differenza tra

(...) sconfiggere ogni resistenza, rompere le ultime difese e coprire tutte le terre in una seconda oscurità.

e

Questa guerra è quindi senza speranza finale (..) La vittoria non può essere raggiunta con le armi, sia che tu stia seduto qui per sopportare un assedio dopo l'assedio, sia che ti muovi per essere sopraffatto (...)

Nella Seconda Era, durante la Guerra degli Elfi e Sauron, Sauron aveva quasi tutta la Terra di Mezzo. Tuttavia, alcuni piccoli punti di resistenza si sono trattenuti, come Lorien e Gran Burrone, e l'aiuto dei Numenoreani ha cambiato le sorti. Anche senza di loro, sarebbe molto difficile "rompere le ultime difese". Anche se potrebbe "sconfiggere" gli elfi, non vedo perché non avrebbero fatto la guerriglia per centinaia di anni.

Mentre al tempo della Guerra dell'Anello gli elfi avevano meno potere militare, purché Sauron non aveva l'Unico Anello, potevano usare i loro Anelli. Lorien e gli elfi di Mirkwood hanno respinto molteplici attacchi.

Tre volte Lórien era stato assalito da Dol Guldur, ma oltre al valore del popolo elfico di quella terra, c'era anche il potere che vi dimorava ottimo per chiunque da superare, a meno che Sauron non fosse venuto lì di persona.

Anche se non resistettero, diciamo, al decimo attacco (o Sauron stesso prese d'assalto) e le foreste furono "occupate", tale vittoria di Sauron non sarebbe affatto definitiva.

Galadriel ed Elrond chiariscono che, se Sauron venisse di persona, i loro regni cadrebbero, anche senza l'Unico Anello.
Beh, l'ho appena aggiunto, no?Lo avrebbe fatto per prendere l'Unico Anello, ma altrimenti si sarebbe messo in pericolo, invece di usare mook facilmente sostituibili, mentre controllava la situazione da Barad-dur.Se non ci fosse una minaccia reale, non ci sarebbe incentivo a creare una tempesta rischiosa invece di un lento indebolimento del nemico.
@Mithoron Ho notato che i termini offerti dalla foce di Sauron (vassallaggio dall'ovest del fiume alle montagne nebbiose) sono sorprendentemente indulgenti per il rappresentante di una forza inarrestabile.Ciò sosterrebbe la tua tesi secondo cui anche nella Terza Era non sarebbe stato in grado di conquistare e tenere tutto.
@AKA Penso che questa offerta fosse più uno stratagemma e Gandalf non ci credette.Il punto è che forse potrebbe teoricamente "conquistarlo", ma sarebbe molto difficile, e anche in questo caso molte resistenze persisterebbero a lungo.
@AKA: clemente?Ha effettivamente chiesto la resa di tutto ciò che le persone presenti avevano il potere di dare!Completa cessione de jure di tutte le terre ad est del fiume, completa resa de facto delle terre di Gondor e Rohan ad ovest del fiume, con la foce di Sauron installata a Isenguard come loro tiranno de facto.
@Shamshiel Hai ragione - è molto tenue (e solo un commento degno) ma mi sarei aspettato de jure la resa di tutto e la schiavitù come proposta "clemente"."Schiavitù o morte" dovrebbe essere l'offerta di qualcuno con forze illimitate e nessun motivo per trattenersi.So che comunque l'intera faccenda era solo una provocazione, ma comunque ...
"Non vedo perché non avrebbero fatto la guerriglia per centinaia di anni".<- La guerriglia è condotta da coloro che sanno mimetizzarsi nella popolazione locale, soggiogata.Non è il caso degli Elfi.Inoltre, Mairon avrebbe potuto teoricamente averli uccisi.
@einpoklum Altre risposte qui ipotizzano che Sauron volesse dominare gli abitanti di ME - uccidere tutti non sarebbe una vittoria: https: //scifi.stackexchange.com/questions/191362/what-was-saurons-plan-for-a-la terra di mezzo conquistata e governata da lui
@AKA: 1. Uccidere gli Elfi è solo un'idea.2. Dominare ME non include necessariamente gli Elfi.3. Se guardi alla mia risposta, gli Elfi sono una sorta di aspetto idealizzato della nobiltà nella società feudale, a cui gli uomini possono solo aspirare.Quindi, se incarnate l'industrialismo borghese come Mairon, o "corrompete" i feudatari per entrare nell'industria e nel commercio, o sbarazzatene con guerre e rivoluzioni.
@einpoklum Punti positivi in (3) - sebbene la domanda riguardasse la potenza militare piuttosto che se potesse corrompere gli Elfi.Galadriel ha detto che non si sarebbero mai inchinati a lui (e, presumibilmente, al totalitarismo liberale capitalista (o qualcosa del genere) - anche se potrebbe sbagliarsi! (Non riesco a immaginare nessuno che descriva Sauron come borghese, anche se possedeva i mezzi di produzione :))
@AKA: Possiede un'enorme fabbrica, Mordor Industries Inc., con una torcia a gas in eccesso molto alta a Barad-Dur.Dicono che la fuliggine del carbone copre tutto lì - è come se tutto fosse nero.
#3
+24
Paul Draper
2020-02-07 15:24:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

tl; dr: Sì, Sauron era in procinto di conquistare la Terra di Mezzo e avrebbe avuto successo, a condizione che nessun altro brandisse l'Anello.


Ci sono quattro possibilità:

  1. Nessuno ha l'Anello
  2. Sauron ha l'Anello
  3. Qualcun altro ha l'Anello
  4. L'Anello viene distrutto

Prima o poi, Gandalf descrive l'esito definitivo di ogni situazione.

1. Nessuno ha l'Anello

Risultato: Sauron alla fine conquista la Terra di Mezzo

Il Consiglio di Elrond riguarda principalmente il destino dell'Anello, non la guerra più grande. È possibile che nessuno si renda ancora pienamente conto della schiacciante superiorità militare di Sauron. O forse se ne rendono conto, ma mantenere con successo "le ultime difese" è su una scala temporale di mesi e anni ("solo per una stagione, o per poche vite di Uomini"), non decenni e secoli.

Per un po 'di spazio puoi trionfare in campo, per un giorno. Ma contro il Potere che ora sorge non c'è vittoria. Per questa Città è stato teso solo il primo dito della sua mano ... È tempo che se ne vadano tutti coloro che non sarebbero schiavi.

Gandalf usa questa recente rivelazione come la prova principale della forza di Sauron (questo è il motivo per cui sospetto che forse nemmeno Gandalf si rese conto dell'entità del loro svantaggio fino ad allora):

' Miei signori, "disse Gandalf," ascoltate le parole del Sovrintendente di Gondor prima di morire: Potete trionfare sui campi del Pelennor per un giorno, ma contro il Potere che è sorto ora non c'è vittoria. Non ti consiglio di disperare, come ha fatto lui, ma di riflettere sulla verità in queste parole.

"Difficilmente le nostre forze sono state sufficienti per respingere il primo grande assalto. Il prossimo sarà maggiore. Questa guerra quindi è senza speranza finale, come la percepì Denethor. La vittoria non può essere raggiunta con le armi, sia che tu stia seduto qui per sopportare un assedio dopo l'assedio, sia che tu esca per essere sopraffatto oltre il fiume. Hai solo una scelta di mali; e la prudenza ti consiglierebbe di rafforzare luoghi così forti ... perché così il tempo prima della tua fine sarà un po 'più lungo. "

Non abbiamo l'Anello ... Senza di esso non possiamo sconfiggere con la forza la sua forza ... Non possiamo ottenere la vittoria con le armi, ma con possiamo dare al Portatore dell'Anello la sua unica possibilità, per quanto fragile.

Sauron alla fine sconfiggerebbe la Terra di Mezzo senza l'Anello del Potere, anche se ci vorrebbe tempo. Inoltre non esclude la possibilità di # 3 o # 4 che cambierebbero le sorti.

(Sfortunatamente, il film implica che Sauron è in gran parte sconfitto dopo la battaglia dei campi del Pelennor; non è questo il caso nel libro.)

2. Sauron ha l'Anello

Risultato: Sauron conquista rapidamente la Terra di Mezzo e la sua vittoria è assoluta e indefinita

Non c'è ritardo nella vittoria di Sauron, né speranza di rovesciarla in seguito.

Se riguadagna [l'Anello], il tuo valore è vano e la sua vittoria sarà rapida e completa: così completa che nessuno può prevederne la fine mentre questo mondo dura.

3. Qualcun altro ha l'Anello

Risultato: potrebbero sconfiggere Sauron e prendere il suo posto.

Galadriel e Gandalf sono tentati dalla prospettiva di usare l'Anello per sconfiggere Sauron, anche se la Terra di Mezzo lo farebbe non stare meglio per questo.

"No!" gridò Gandalf, balzando in piedi. 'Con quel potere dovrei avere un potere troppo grande e terribile ... Non tentarmi! Perché non desidero diventare come il Signore Oscuro stesso.

[Gladrial:] Il male che è stato ideato molto tempo fa funziona in molti modi, sia che Sauron stesso si alzi o cada ... Al posto del Signore Oscuro creerai una Regina .. Terribile come la tempesta e il fulmine! Più forte delle fondamenta della terra. Tutti mi ameranno e si dispereranno!

Sauron stesso sa che questo è possibile, motivo per cui cerca l'Anello nonostante la sua vittoria altrimenti assicurata:

In effetti è in grande paura, non sapendo quale potente possa apparire all'improvviso, brandendo l'Anello e assalendolo con la guerra, cercando di abbatterlo e prendere il suo posto.

Questo è il motivo per cui Sauron svuota Mordor in modo così completo e risoluto quando Aragon attacca la Porta Nera; l'unica cosa in tutta la Terra di Mezzo che potrebbe sconfiggerlo è (presumibilmente) lì.

Finché l'Anello è libero, Sauron può essere soppiantato da un altro.

4 . L'Anello è distrutto

Risultato: Sauron è sconfitto per sempre

Questo è ovviamente ciò che accade, anche se Sauron non se lo aspetta né pianifica per questo.

Se viene distrutto, cadrà; e la sua caduta sarà così bassa che nessuno può prevedere il suo sorgere mai più.

Il fatto che dovremmo cercare di distruggere l'Anello stesso non è ancora entrato nel suo sogno più oscuro.

Questa era l'unica opzione per impedire alla Terra di Mezzo di precipitare nell'oscurità, ora o poco dopo.

La scena di Galadriel nel film è una delle mie parti preferite dei film.Non gli effetti "regina oscura" - quelli sono divertenti, ma alla fine un po 'scadenti.Ma la dichiarazione di Cate Blanchett di "Ho superato la prova. Diminuirò e andrò in Occidente, e rimarrò Galadriel".non ha prezzo.La versione di Tolkien è che lei ride, come se questo non fosse mai stato messo in dubbio - ed è per questo che sappiamo tutti che Tolkien non poteva scrivere personaggi.Il potere della performance di Blanchett è che era chiaramente * stata * messa alla prova e non sapeva in anticipo che sarebbe stata abbastanza forte.
@Graham il film era praticamente identico al libro lì.La risata era per la follia di Frodo e per il suo grande guadagno."Galadriel rise con un'improvvisa risata chiara. 'Saggia può essere Lady Galadriel', disse, 'eppure qui ha incontrato la sua coppia per cortesia' ... dall'anello che indossava emetteva una grande luce che la illuminava solae lasciò tutto il resto oscuro. Era in piedi davanti a Frodo che sembrava ora alta oltre ogni misura e bella oltre il duraturo, terribile e adorante. Poi ... la luce svanì, e improvvisamente rise di nuovo, ed ecco! era rimpicciolita ... 'superare il test ", ha detto."
Lo leggo come un vero divertimento.Ovviamente sta giocando con Frodo, ma non maliziosamente.Per me non sembra che ci sia mai stato alcun rischio reale dietro di esso.E nel libro la luce e il potere provengono dal suo anello, Nenya, quindi mi sembra più come se Frodo si rendesse conto di quanto lei sia davvero potente, allo stesso modo dei momenti in cui Gandalf accresce il suo potere.Per Galadriel è una scelta tra essenzialmente il suicidio (prendere le Navi Grigie) o perdere la sua anima, e lei è stata messa a repentaglio con quella scelta inaspettata.La versione di Blanchett mi sembra più fedele.
Il vero divertimento di @Graham, non avrebbe accompagnato quel tipo di esibizione: "E ora finalmente arriva. Mi darai l'Anello gratuitamente! Al posto del Signore Oscuro creerai una Regina. E non sarò oscuro, ma belloe terribile come il mattino e la notte! Bello come il mare e il sole e la neve sulla montagna! Terribile come la tempesta e il fulmine! Più forte delle fondamenta della terra. Tutti mi ameranno e si dispereranno! "Che suppongo sia il tuo punto.Fortunatamente, ho immaginato quella scena simile al film (anche se gli effetti del film rendono la sua faccia brutta non bella IMHO).
Questa è una ripartizione grande e chiara.
@Graham: Ho chiesto proprio questo punto [qui] (https://scifi.stackexchange.com/questions/86701/when-frodo-offers-her-the-ring-is-galadriel-really-tempted-or-just-making-a-po) e ho ottenuto molte discussioni interessanti e citazioni pertinenti.Il punto cruciale delle risposte è: a un certo punto è stata certamente veramente tentata, e aveva lottato con la sua coscienza su questo molto prima;ma è ambiguo se avesse già superato la tentazione e il suo discorso stesse solo impressionando il punto su Frodo, o se il momento con Frodo potesse davvero essere andato in entrambi i casi.
Per quello che vale, trovo la versione del libro più convincente e fedele al personaggio.È una leader antica, saggia e potente;non arrivi a quella posizione prendendo decisioni emotive al momento.Ha lottato a lungo con la sua coscienza e sa cosa vuole fare.Sicuramente c'è ancora qualche tentazione in questo momento, soprattutto data l'influenza dell'anello - ma non sta prendendo una decisione rapida, sta raccogliendo le sue forze per andare fino in fondo con una decisione che ha preso prima e, allo stesso tempo, mostrando a Frodo spaventato perchénessuno di loro può prendere la via più facile qui.
#4
+6
NathanS
2020-02-06 22:58:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, Sauron probabilmente aveva abbastanza potere militare

In primo luogo, durante gli eventi de Il Signore degli Anelli , stava attaccando gli Uomini più duramente, anche se ci sono menzioni delle sue forze che attaccano anche i Nani. La cosa principale è che ha colpito gli uomini con un enorme esercito in Il ritorno del re , ma gli uomini di Gondor (con un po 'di aiuto) sono stati in grado di respingere il suo attacco. Tuttavia, Gondor riuscì solo a farcela, e solo grazie all'aiuto di Rohan, ecc.

Una misera forza fu quindi inviata con Aragorn alla Porta Nera come distrazione, e non ci si aspettava che un simile l'assalto doveva avere successo, tranne che per servire come distrazione. Era una missione suicida, e anche se non l'avessero fatto (supponiamo che avessero rinunciato a Frodo e avessero deciso di rintanarsi a Minas Tirith), Gondor non aveva la forza lavoro per respingere un altro attacco come quello, dove fece Sauron hanno molte più forze per una seconda battaglia, come fu evidente quando la Porta Nera si aprì per rispondere alla sfida di Aragorn (dopo che "i negoziati furono conclusi"). Gondor probabilmente non sarebbe sopravvissuto a un'esibizione ripetuta.

Se non fosse stato distrutto l'Anello, Sauron avrebbe presumibilmente lanciato un altro attacco a Gondor e avrebbe vinto, e a quel punto non sarebbero rimasti abbastanza soldati tra gli Uomini per respingere eventuali ulteriori attacchi (su Rohan, per esempio). Gli Elfi stavano lasciando la Terra di Mezzo e stavano "svanendo", quindi non sarebbero stati in grado di combattere come durante la Seconda Era (ad esempio, quando Sauron perse il suo anello), e con i Nani rimasti gli unici militarizzati rimasti , Sauron poteva concentrarsi esclusivamente su di loro e probabilmente sarebbero caduti anche loro.

Allora come spieghi le fonti che ho citato che sostengono che sia resistente senza l'Anello?
@AKA La risposta di Nathan si basa sulla narrazione, soprattutto per quanto riguarda la forza al Black Gate.L'idea che si possa resistere a Sauron senza il suo Anello è di Gandalf.La speranza che Gandalf offriva era necessaria anche solo per formare la Compagnia.Non sapeva tutto.
Hai letto i libri?L'Armata dei Morti non prende parte alla battaglia di Minas Tirith.Risvegliano gli uomini di South Gondor alle armi per unirsi ad Aragorn.Essendo l'Esercito dei Morti questo potente sciame, è un'invenzione cinematografica ... Quando Aragorn salpò dai porti di Pelargir i loro giuramenti erano completi e furono liberati.
@Edlothiad Ho, ma è passato un po 'di tempo, ei film sono il modo in cui ho scoperto LOTR, quindi mi rimangono più facilmente in mente.Tuttavia, rimuoverò quel dettaglio se contraddice i libri.
#5
+5
elemtilas
2020-02-07 05:15:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La domanda chiave, tra le tante che fai, è che penso se un Sauron senza anello fosse affatto resistente, senza utilizzare l'anello utilizzato su entrambi i lati?

Chiaramente, sappiamo dalla storia che Sauron ha molti popoli sotto il suo dominio. Gran parte dell'Est e del Sud della Terra di Mezzo lo adora come un dio. Sappiamo anche dalla storia che se potesse mobilitare il suo intero dominio contro l'Occidente, probabilmente potrebbe sopraffare i popoli liberi alla fine in quella che per l'Occidente diventerebbe una guerra di logoramento.

La potenza e gli eserciti militari sono, di Naturalmente, del tutto fuori questione. È l'Anello e ciò che simboleggia sacramentalmente è importante. Sauron è un essere angelico, vivente incarnato nel mondo fisico e vincolato dalla sua natura fondamentale. Anche nella sua gloria, ha ancora bisogno di spie, agenti e potenti artefatti per imparare cosa sta succedendo nel mondo.

Il più grande artefatto di tutti è l'Anello stesso. Contiene la sua malizia, il suo odio per tutta la vita e persino il mondo stesso e la sua volontà corrotta puramente malvagia &. Quando gli fu tolto, perse quei poteri fondamentali per la sua natura. Ha sofferto quello che potrebbe essere paragonato a un ictus spirituale. Ora è molto ridotto al potere dei nativi e fa affidamento sui suoi Spettri dell'Anello per compiere la sua volontà.

E qui sta anche la grande opportunità per i popoli liberi e la più grande paura di Sauron. Senza l'Anello, Sauron ha chiaramente la potenza militare per sopraffare qualsiasi esercito che gli si opponga; ma non può distruggere o addirittura sconfiggere le grandi virtù teologali, in particolare la speranza. La speranza sgorga eterna nei cuori degli Uomini, in particolare, e anche se avesse ucciso Aragorn, avesse mandato gli Elfi a fare i bagagli sul mare e avesse messo gli Hobbit al lavoro reale, senza nulla per contrastarlo, la speranza nella ribellione sarebbe mai sorta tra gli Uomini e Sauron non potrebbe mai sapere dove sarebbe successo o quando. Alla fine sarebbe stato rovesciato di nuovo.

Il Consiglio di Elrond mostra chiaramente che esistono pochissime scelte e nessuna, tranne una, segnerà il destino di Sauron. Mandarlo nell'Ovest oltre il Mare è l'idea peggiore di tutte: prima o poi qualche Elfo o Maia o Vala si interesserà e l'Anello opererà la sua allettante magia su quella persona e avremo solo un nuovo potere oscuro. che potrebbe scendere per la strada divisa e schiantarsi sulle coste occidentali della Terra di Mezzo, prendendo Sauron di sorpresa. Lanciare l'Anello in Mare è una cattiva idea. Rimase nascosto sotto la Terra per 500 anni e Sauron attese. Sauron potrebbe aspettare 5000 o 50000 anni prima che si lavi su una spiaggia desolata dove potrebbe esercitare il suo incantesimo seducente su qualche ribelle Elfo del bosco o Uomo barbaro e Sauron potrebbe prenderlo facilmente. Usare l'Anello nel tentativo di usurpare Sauron, sicuramente la sua più grande paura aspettativa di &, è anche una cattiva idea perché Sauron sarebbe in grado di sfidare militarmente il nuovo arrivato e l'Anello stesso cercherebbe mai il suo vero padrone.

Con l'Anello, Sauron ha ciò che potrebbe essere abbastanza potente da contrastare quelle grandi virtù. Poteva attraversare tutte le terre e spaventare i popoli dell'Occidente nella vera disperazione (la nuova virtù che contrasta la speranza) da cui non ci sarebbe mai stata alcuna resistenza e nessuna possibilità di liberazione. Sarebbe diventato il sovrano assoluto di tutta la Terra: avrebbe cementato per sempre il suo dominio sull'Est e sul Sud e ora sarebbe finalmente in grado di "coprire il mondo con una nuova oscurità".

Fino allo stesso Iluvatar mette fine agli imbrogli.

Riepilogo : Sauron aveva eserciti, spie agenti dell'& oltre a materie prime e capacità industriale sufficienti per sopraffare & militarmente l'Occidente, e in effetti il ​​mondo intero. Ma questo è insufficiente per il suo piano, che è il dominio della volontà altrui & distruzione della resistenza nativa alla sua volontà. Ha bisogno di esercitare il dominio assoluto e completo della volontà; ha bisogno che nessuno gli si opponga; ha bisogno di distruggere ogni speranza nei suoi nemici; e ha anche bisogno di essere riunito con le sue capacità separate, quelle parti di se stesso che ha versato nell'Anello - l'Anello non solo simboleggia la sua malizia e il suo odio, ma è la sua malizia che l'odio di & e il ricongiungimento con il suo padrone avrebbero portato, in realtà, la sua malizia & odio sulla Terra. Senza l'Anello, Sauron era certamente resistente e forse persino sconfiggibile. Chi dice che, molto tempo dopo la sconfitta di Aragorn, Gandalf potrebbe non cercare di mantenere viva la scintilla di speranza, mai una spina nel fianco di Sauron?

Gettalo in un piatto subduttore.Oh aspetta.Non conoscono la tettonica delle placche.Ma penso che Aule sarebbe in grado sia di rifiutare il potere allettante dell'anello sia di distruggerlo.
@Joshua - Forse ... Ovviamente, "gettalo in un piatto di subduzione" è praticamente l'opzione che hanno scelto.
+1 semplicemente per aver potuto notare che Sauron voleva dominare le volontà degli Elfi, non distruggerli.
La vittoria è stata ottenibile per nessuno dei due "con le armi".Li vuole mente, corpo e anima;lo vogliamo solo morto.
@Mazura - Precisamente!Dal punto di vista del tormentatore, il peggior risultato possibile è la morte del proprio soggetto.Tienili in vita, tienili a contorcersi, tienili in uno stato di assoluta disperazione.Le armi e la guerra concedono una tregua solo ai pochi fortunati che muoiono in battaglia e di solito sono quelli che vorresti soffrire di più!In questo caso, sono sicuro che la breve lista di Sauron è valida: Galadriel, Olórin, Elrond, Cirdan, Thranduil e ogni Hobbit della Contea, Curumo.
#6
+3
NickM
2020-02-07 20:49:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho sempre pensato che un filo conduttore in tutte le opere di Tolkien su ME fosse che il male tendeva ad andare molto bene in gran parte a causa della disunione dei popoli liberi. Questo è un grosso problema per Sil, LOTR e Hobbit. Spingere i cunei tra i popoli liberi (sebbene spesso non si aiutino con i propri ristretti interessi ad offuscare i grandi problemi) è una tecnica strategica importante sia di Morgoth che di Sauron.

Quando i popoli liberi cantano da lo stesso foglio di inno tendono a fare piuttosto bene. Prendiamo ad esempio l'Ultima Alleanza o la Battaglia dei Cinque Eserciti. Quindi, non penso, per gran parte della storia di ME (specialmente dopo la caduta di Morgoth e Sauron che sono diventati il ​​cattivo n. 1) che Sauron fosse effettivamente così potente come gli piaceva interpretare se stesso e le persone libere temute. Questo è il motivo per cui Gandalf è così appassionato di speranza, perché Aragorn è anche conosciuto come Estel ("speranza" in Sindarin?). Questo può essere contrastato con la disperazione di artisti del calibro di Denethor e Saruman (in una certa misura sono alimentati dalla propaganda di Mordor tramite i loro Plantiri).

Quindi, in termini militari rigorosi, non credo che Sauron lo avesse quasi tutto cucito. Un'altra cosa su cui riflettere è l'unità delle forze di Sauron. Naturalmente è stato tradito da Saruman, il che deve essere stato un grave colpo strategico, ma si poteva fare affidamento sugli Easterling e Haradrim per combattere quella che era essenzialmente la guerra di qualcun altro per così tanto tempo senza una ricompensa tangibile?

#7
+2
Aww_Geez
2020-02-06 20:43:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sauron ha bisogno dell'Anello per essere certo che gli altri non ce l'hanno. Era la sua più grande debolezza.

Ciò è, ovviamente, per due ragioni:

  1. I suoi nemici potevano usare l'Anello per rafforzare la propria potenza militare (pensa che questo probabilmente dopo che Aragorn ha usato il Palantir)
  2. L'Anello potrebbe essere distrutto (Sauron non pensava che nessuno avrebbe avuto l'audacia di farlo)

Questo thread entra nei dettagli di quello che stava passando per la mente di Sauron quando l'Anello fu distrutto.

Il passaggio effettivo che l'utente @Valorum ha pubblicato è di seguito.

E molto lontano, mentre Frodo indossava l'Anello e lo rivendicava per conto suo, anche a Sammath Naur, il cuore stesso del suo regno, il Potere a Barad-dûr fu scosso e la Torre tremò dalle sue fondamenta toits orgoglioso e amaro corona. Il Signore Oscuro fu improvvisamente consapevole di lui, e il suo Occhio che perforava tutte le ombre guardò attraverso la pianura fino alla porta che aveva fatto; e l'entità della sua follia gli fu rivelata in un lampo accecante , e tutti i dispositivi dei suoi nemici furono messi a nudo per ultimi . Poi la sua ira divampò in una fiamma divorante, ma la sua paura aumentò come un immenso fumo nero per soffocarlo. Poiché conosceva il suo pericolo mortale e il filo su cui ora pendeva il suo destino. Da tutte le sue politiche e reti di paura e tradimento, da tutti i suoi stratagemmi e guerre la sua mente si liberava; e in tutto il suo regno corse un tremito, i suoi schiavi tremarono e le sue armate si fermarono, ei suoi capitani improvvisamente sterili, privi di volontà, vacillarono e disperati. Perché erano dimenticati. L'intera mente e lo scopo del Potere che li esercitava erano ora piegati con una forza schiacciante sulla Montagna

[Il ritorno del re: Essere il terzo Parte del Signore degli Anelli] [1]

Lo so!Ma le citazioni implicano che ci sarebbe un importante vantaggio positivo per Sauron avendo l'Anello, e che nascondere l'Anello nel Mare aiuterebbe le cose.Non stavo chiedendo perché Sauron volesse indietro l'Anello, ma se avrebbe potuto vincere la guerra senza di esso.
La domanda sembra concentrarsi più sulla forza militare di Sauron piuttosto che su qualcosa di specifico per l'Anello (altrimenti sarebbe solo rispondere alle domande collegate no?) Quindi non sono sicuro che questo stia rispondendo alla domanda.
@TheLethalCarrot Corretto!Nota che se Sauron non avesse il potere di conquistare ME, l'anello sarebbe stato sicuramente utile per lo stesso motivo per cui lo ha creato: per ottenere un vantaggio sugli Elfi e sui Tre Anelli.
Se la domanda è "Come sarebbe il lancio dell'anello in mare a tenerli al sicuro, anche per un po ', se Sauron fosse così forte senza l'anello?"...Non credo che il Consiglio sapesse ancora quanto fosse diventato forte Sauron.Data la conoscenza di Glorfindel in quel momento, potrebbe essere sembrata una soluzione più ragionevole.
@Aww_Geez Un buon suggerimento - sebbene al consiglio stesso parlino di Sauron in grado di conquistare Gran Burrone quando "tutto il resto è stato rovesciato", senza l'anello.
@AKA Molto vero!L'ultimo suggerimento che posso dare allora è che Sauron, oltre a "richiedere" all'Anello di governare ME (che è ciò di cui stiamo discutendo) potrebbe invece essere afflitto dallo stesso feroce desiderio di possederlo che tutti i Portatori dell'Anello hanno soffertoa partire dal.Non ho alcuna fonte per questo.
@Aww_Geez probabilmente è vero, ma al Consiglio non sarebbe importato che i cimeli di Tolkien di Sauron raccolgano ossessione!
@AKA Questa discussione sembra almeno in parte ipotetica."Se finiamo in una situazione in cui Sauron ha vinto tutto il resto, non abbiamo il potere di fermarlo".Non necessariamente pensano / sanno che una situazione del genere potrebbe accadere, anche se se mettono la testa nella sabbia e non fanno nulla ciò diventa più probabile.
Non era che "Sauron non pensava che nessuno avrebbe avuto l'audacia di farlo", ma che Sauron non poteva nemmeno concepire qualcuno che pensasse di farlo.L'invulnerabilità dell'Anello a qualsiasi cosa tranne che ai fuochi del Monte Fato era per renderlo a prova di incidenti, non come difesa contro la distruzione deliberata.
Non è probabile.L'Anello è molto difficile da distruggere.Sarebbe come distruggere una Morte Nera o qualcosa del genere.
#8
+1
workerjoe
2020-02-07 04:56:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La domanda dice "controllo" ma il tuo TL / DR dice "conquista"

Penso che ci sia una sottile differenza lì. Sauron è un demone, non solo un imperatore. Il concetto di "abbattere ogni resistenza, rompere le ultime difese e coprire tutte le terre in una seconda oscurità" mi suggerisce una condizione permanente . Sauron non vuole solo il potere politico , vuole oscurare permanentemente il mondo, per spazzare via ogni speranza di rinnovamento.

L'attuale sconfitta militare dei restanti poteri liberi (Gondor, Gran Burrone, ecc.) non avrebbe la stessa permanenza. Gli imperi alla fine cadono a pezzi mentre diventano corrotti e decadenti. Lo spirito dell'Occidente potrebbe continuare a vivere ai margini del suo territorio precedente, oppure potrebbero sorgere nuove civiltà nell'Est o nel Sud.

Quindi forse il modo per rispondere alla tua domanda è dire che Sauron avrebbe potuto ottenere la vittoria militare senza l'Anello, ma non avrebbe potuto cancellare per sempre ogni bontà e speranza. Ci sono molte allegorie in LOTR: Sauron sta cercando di stabilire il dominio dell'Inferno sulla terra, non cercando di creare qualcosa di temporaneo come l'impero mongolo.

+1.Non "allegoria" ovviamente - a Tolkien non piaceva quella parola;)
Questa è la risposta, in una certa misura, falsa.Lo scopo di Morgoth, il primo signore oscuro, era distruggere tutto e creare l'inferno.Per Sauron la sua volontà era semplicemente quella di dominare.Aveva sperato di intrappolare gli Elfi con i 20 anelli che producevano e attraverso di essi torcere il primogenito sotto la volontà e il comando.
#9
+1
James Hollis
2020-02-08 23:17:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo la linea temporale SdA, il Concilio di Elrond ebbe luogo il 25 ottobre mentre l'Ultimo Dibattito ebbe luogo il 16 marzo, quasi cinque mesi dopo. Quando Gandalf ha detto:

Il nemico sta velocemente diventando molto forte

intendeva esattamente questo. Sauron era solo una grande minaccia quando ebbe luogo il Concilio di Elrond, ma quando si tenne l'Ultimo Dibattito tutto finì, non c'era speranza di sconfiggere Sauron militarmente.


Inoltre, l'Anello stesso potrebbe potenzialmente essere usato per rovesciare Sauron. Gandalf si rifiutò di farlo, ovviamente, ma Saruman stava attivamente cercando l'Anello per questo scopo, e ci è arrivato abbastanza vicino per ottenerlo.

Ma anche se Gandalf era disposto a usare il potere dell'Anello contro Sauron durante l'Ultima Dibattito, questa non era più un'opzione perché non aveva l'Anello.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...