Domanda:
Ci sono videogiochi nell'universo di Star Trek?
Brett White
2011-12-14 08:59:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto finendo l'episodio di Star Trek: The Next Generation "Il gioco", in cui l'equipaggio dell'Enterprise diventa dipendente un gioco di cuffie da realtà virtuale che prevede l'inserimento di un disco in un cono. È incredibilmente datato in CGI.

enter image description here

Questo gioco non sembra essere più elettrizzante dei giochi che esistevano quando questo episodio è stato trasmesso (1991), e TNG si svolge in un lontano futuro. Non viene fatto alcuno sforzo nella progettazione di videogiochi e nei videogiochi in generale? Qualcuno nell'universo di Star Trek menziona i videogiochi o ci gioca? C'è qualche altra ragione oltre alla dipendenza dal gioco per cui sono così affascinati dal mettere i dischi nei coni?

Una grafica migliore di Farmville forse (almeno è 3D!), E probabilmente altrettanto avvincente.
Sei risposte:
#1
+37
user1027
2011-12-14 09:26:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quel gioco in particolare è più avvincente perché ti fa sballare e ha alcuni elementi di controllo mentale. La trama di quell'episodio coinvolge Riker in vacanza che riceve il gioco da una sua amica. Si appassiona, lo riporta sull'Enterprise e condivide con tutto l'equipaggio. Wesley e la sua amica non ci giocano, vedono tutti gli altri diventare persone controllate dalla mente e salvano l'Enterprise facendo deprogrammare tutti. Alla fine dell'episodio, compare l'amica di Riker, aspettandosi che l'equipaggio dell'Enterprise sia sotto il suo controllo.

Per rispondere al resto della tua domanda, sì, i videogiochi esistono ancora. Ci sono giochi nel ponte ologrammi / ologrammi. Oltre a utilizzare semplicemente il ponte ologrammi / la suite olografica come campo simulato per i giochi da giocare (ovvero creare un campo da baseball o il gioco 3D di squash Miles e Bashir), l'arco di Vic Fontaine in cui il suo casinò è preso in consegna da un rivale è essenzialmente un una specie di gioco sim-casinò. Inoltre, ricordo un episodio di DS9 in cui Rom si è appassionato a un gioco portatile di proprietà di Nog, ma non riesco a ricordare ulteriori dettagli su questo.

Ci sono anche dei dialoghi all'inizio dell'episodio di DS9 Giuramento di sangue dove Quark menziona una battaglia Klingon che si svolge in una suite olografica. La cosa fondamentale è che la persona che usa la suite olografica continua a perdere la battaglia . La capacità di perdere è una componente comune dei videogiochi, poiché è un modo per riportare indietro il giocatore fino a quando non raggiunge con successo un obiettivo. La descrizione di Quark che puoi perdere la battaglia mostra che l'oloprogramma è interattivo in un modo che imita direttamente i videogiochi moderni, non è solo un film immersivo non interattivo.

Sul ponte ologrammi ci sono anche le [Le avventure di Flotter] (http://en.memory-alpha.org/wiki/The_Adventures_of_Flotter) come si vede in Voyager.
Negli episodi della stagione successiva di Deep Space Nine, dopo il ritorno di Nog dalla Star Fleet Academy, Jake Sisko aveva una versione portatile del dom-jat elettronico
AiliehuntgCMT *dom-jot
#2
+15
Mark Rogers
2011-12-14 10:50:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come forse alludeva Keen, The Game era più un episodio sulla tossicodipendenza che sui videogiochi. DS9, TNG e persino Voyager hanno molti episodi del ponte ologrammi che hanno molte più probabilità di essere l'equivalente futuro dei videogiochi di quanto pensiamo oggi.

Una società come la Federazione premia il miglioramento personale personale rispetto all'edonismo personale. Quindi è concepibile che il gioco dei videogiochi, come ai nostri tempi, sarebbe socialmente guardato dall'alto in basso, come vediamo con l'olodipendenza di Barkley. Per una società con la tecnologia e i mezzi per esplorare i limiti della comprensione umana, il gioco potrebbe sembrare semplicemente infantile o noioso. Inoltre, perché le persone dovrebbero preoccuparsi dei controller e delle nozioni preconcette di giochi, quando si ha accesso a un ponte ologrammi dove si può letteralmente vivere qualsiasi realtà di gioco che tu o chiunque altro possiate sognare? (risposta: perché sono fuori forma)

Ci sono alcuni episodi, tuttavia, che sfuggono ai videogiochi moderni senza il ponte ologrammi. Ad esempio, Move Along Home in DS9 riguardava un gioco di realtà virtuale che alcuni giocatori temono possa ucciderli. Una sorta di precursore della matrice. È come una versione più avanzata di Mario Party.

Il gioco Move Along Home è stato portato alla stazione dagli alieni del quadrante Delta. Tecnicamente in Star Trek, ma non prontamente disponibile per chiunque nel quadrante Alpha.
Bene, è stato detto che l'uomo del 24 ° secolo vede la popolarità della TV nel 20 ° / 21 ° secolo molto nel modo in cui hai descritto. Ma questo probabilmente ha più a che fare con la dipendenza dalla TV e la bassa qualità dei contenuti che la dominava. Sicuramente non avrebbero obiettato ai documentari di Ken Burns o al Cosmos di Carl Sagan. Allo stesso modo, i videogiochi come mezzo di intrattenimento probabilmente non sarebbero universalmente evitati. Ma poiché gli spettacoli si concentrano sulla Flotta Stellare, è probabile che la maggior parte dei personaggi siano overachievers / scienziati / titolari di più lauree, quindi potrebbero esserci anche dei pregiudizi.
@Lèsemajesté Perché vorrebbe Cosmos? È pieno di finzioni come "non puoi viaggiare più veloce della velocità della luce" e "i computer saranno più bravi nel recupero delle informazioni rispetto al cervello umano"
* "Una società come la Federazione premia il miglioramento personale rispetto all'edonismo personale." * Davvero? Anche Risa è nella Federazione. E se giocare a poker, kal-toh o dom-jot è accettabile, perché non qualche gioco di strategia, rpg o simulazione intellettualmente stimolante?
#3
+12
HorusKol
2011-12-14 13:35:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Star Trek: TOS e The Motion Picture indicano entrambi un numero di giochi (alcuni da tavolo e alcuni videogiochi) giocati nel 23 ° secolo.

Star Trek: TNG e le sue serie successive 'hanno mazzi olografici, quindi immagino che a questo punto i videogiochi simili a CoD sarebbero stati soppiantati poiché puoi davvero entrare in azione in un mazzo olografico (a patto che le sicurezze siano correttamente attivate). Ci sono ancora giochi da tavolo (come gli scacchi 3d).

Vediamo anche un videogioco di strategia a 2 giocatori in TNG (s2e23 "Peak Performance").

Il fatto è - il pubblico probabilmente non sarebbe interessato a guardare i personaggi giocare ai videogiochi, quindi non sarebbero stati presentati così tanto.

da aggiungere ai giochi da tavolo c'è anche [Kadis-kot] (http://en.memory-alpha.org/wiki/Kadis-kot).
#4
+9
David
2011-12-14 18:25:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il romanzo di The Wrath of Khan menzionava un gioco chiamato "Boojum Hunt". Era un gioco su cui David Marcus lavorava nel tempo libero ed era un vero maiale di memoria. Quando la dottoressa Carol Marcus (nel film) afferma che non c'è più memoria disponibile, nel libro scopre in seguito che suo figlio ne stava prendendo una grossa fetta per "Boojum Hunt".

Più tardi, quando Khan fa irruzione nella stazione Regula One, inizia a setacciare i dati su quel computer e pensa di aver trovato "Genesis". Scopre che non lo è e urla "UN GIOCO ?!?!?!" e si scatena uccidendo membri del team scientifico.

#5
+2
Jimmie Ray Giboney
2013-03-15 11:54:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In "Star Trek III: The Search For Spock", c'è un gioco arcade che coinvolge biplani in un combattimento aereo. Quark ha i suoi giochi da casinò. In "Star Trek V: The Final Frontier", nella Città del Paradiso, la loro versione di saloon / bar / taverna presentava "Piscina" con acqua vera! Charlie Evans ha incontrato membri dell'equipaggio che giocavano a giochi da tavolo / giochi da tavolo. Nel film del 2009, il bar di Riverside presentava giochi in sottofondo. Per quanto riguarda i videogiochi in Classic Trek, non ne vedresti nessuno fino a dopo che sono stati inventati in Real Life e quindi gli scrittori sono diventati consapevoli del concetto. Gli scrittori successivi sono andati oltre con le simulazioni olografiche. Ai tempi di Archer, la troupe si riuniva ancora per guardare i film come fanno in "M * A * S * H", ma ai tempi di Picard, le persone interagiscono invece in storie, di solito derivate da libri piuttosto che da film. Ad esempio, la crew VOYAGER ha fatto "Beowulf", ma come sai, non era la stessa in cui faceva parte Angelina Jolie. Lascerò le cose qui.

#6
  0
Steven Don
2011-12-15 19:21:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nell'episodio "Dead Stop" dell'Enterprise, non c'è un gioco con biplani olografici che combattono a bordo della stazione di riparazione automatizzata? Potrei ricordarlo in modo errato, e se è lì non era la tecnologia della Federazione (ovviamente, poiché è pre-Federazione). Tuttavia, il fatto che la stazione lo abbia generato dopo aver scansionato l'equipaggio e determinato una piacevole area di attesa per loro potrebbe indicare che almeno alcune persone a bordo dell'NX-01 apprezzerebbero questi giochi in stile arcade.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...