Domanda:
Perché i Dursley non spedirono volentieri Harry a Hogwarts?
Slytherincess
2014-08-07 06:11:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Zio Vernon, ancora con la faccia color cenere ma molto arrabbiato, si spostò alla luce del fuoco.

"Non andrà [a Hogwarts]", disse.

Hagrid grugnì. "Mi piacerebbe che un grande Babbano come te lo fermasse", disse.

I Dursley odiavano Harry, ma stranamente si rifiutarono di spedirlo a Hogwarts, dove avrebbero potuto essere liberi dalla presenza di Harry per ben nove mesi all'anno scolastico. Avrei pensato che i Dursley sarebbero stati più riluttanti a mandare Diddy Diddy Duddykins a Smeltings di quanto non lo sarebbero se avessero preso a calci Harry sul marciapiede per qualsiasi motivo che non avrebbe fatto parlare i vicini ("Harry ? Perché, è andato a Smeltings con Dudley - oh, sì, i ragazzi stanno passando un anno meraviglioso! "Ecc.).

So che zio Vernon aveva promesso di calpestare la magia di Harry, ma ci sono altre ragioni basate sui canoni per cui i Dursley rifiuterebbero così veementemente Hogwarts invece di doverlo sopportare 24-7, 365 giorni all'anno per più di sette anni dall'inizio dei libri? I Dursley non sono personaggi che ho studiato a fondo - sono così orribili! - quindi la loro motivazione sia per odiare Harry sia per essersi rifiutati di organizzarlo in modo che fosse lontano da loro non ha senso per me.

Allora, perché i Dursley non lo fecero volentieri spedire Harry a Hogwarts?

Ottima domanda. Ho buttato i miei due centesimi, ma non vedo l'ora di ricevere le altre risposte su questo.
Non so come funzionino quei sistemi nel Regno Unito, ma in alcuni paesi riceverebbero denaro dallo stato per Harry, ma solo se restasse a casa per più di 6 mesi all'anno.
L'unica risposta è che in realtà odiavano la magia e non volevano che Harry se ne andasse, fosse felice, imparasse la magia e tornasse a casa per tormentarli.
I miei pensieri sono anche, darebbe potere a Harry. Qualcosa che i Dursley non volevano. Non conoscono e odiano la magia, sapere che Harry alla fine avrebbe conosciuto e controllato la magia li ha spaventati.
Parlando da genitore ... a loro era stata affidata l'educazione di Harry, quindi mandarlo in un luogo non affidabile per 9 mesi sarebbe stato irresponsabile. Forse non avrebbero amato nient'altro che sbarazzarsi di lui, ma si sentivano responsabili di garantire la sua sicurezza.
Ogni volta che leggevo i libri, pensavo che la risposta fosse abbastanza chiara: andare a Hogwarts avrebbe reso felice Harry, il che era inaccettabile.
Ho letto solo il primo libro molto, molto tempo fa, ma non hanno anche costretto Harry a fare un sacco di faccende? Quindi perderebbero il lavoro gratuito?
@MattMcNabb - Eh, i miei genitori mi hanno mandato in collegio quando avevo 13 anni; semmai, in generale, i miei genitori erano tipi * eccessivamente * responsabili e iper-vigilanti :))
Non hai mai visto il film Cenerentola, vero?
Dodici risposte:
#1
+88
TenthJustice
2014-08-07 06:34:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi vengono in mente molte ragioni.

  1. La Camera dei Segreti rivela (beh, tecnicamente la fine della Pietra Filosofale rivela) che i Dursley non sanno che non ti è permesso fare magie fuori da Hogwarts all'età di Harry. Quindi, per quanto li riguarda, il ragazzo di cui hanno abusato per 11 anni rimarrà a casa loro per tre mesi all'anno con la capacità di tormentarli.
  2. I Dursley hanno dimostrato di essere assolutamente ossessionato dalla normalità e da ciò che pensano di loro i vicini. Vivono nella costante paura che i vicini scoprano che Harry è magico, il che ovviamente sarebbe esacerbato dal fatto che lui impari la magia.
  3. Odiano davvero, davvero la magia. Tipo, molto.
  4. Odiano davvero, davvero Harry. Quando chiede il permesso di andare alla Coppa del Mondo di Quidditich, la narrazione descrive che lo zio Dursley è combattuto. Vorrebbe davvero che Harry si sciolga per un mese ... ma avrebbe anche l'effetto collaterale di renderlo felice.
  5. Per Petunia, penso che sia un semplice caso di gelosia. Ha sempre voluto essere una strega e andare a Hogwarts, e semplicemente disprezza Lily, Harry e Severus per essere in grado di andarci mentre lei non può.
Fonte per 5? Voleva essere una strega?
ITYM "esacerbato". "Esasperato" significa qualcos'altro completamente.
@WernerCD * The Prince's Tale *, uno degli ultimi capitoli di * Deathly Hallows *.
# 1 Forse hai ragione, ma immagino che zia Petunia dovrebbe essere consapevole che la magia non è consentita al di fuori di Hogwarts poiché sua sorella era una strega.
+1 risposta fantastica! Soprattutto il fatto che se odi veramente qualcuno non vuoi che sia felice, quindi gli impedisci di andare in posti o di fare cose che lo renderebbero felice anche se ti renderebbero felice ;-) Sì, gli esseri umani sono strani!
@AquaAlex - Quello è * Babbani * Esseri. :)
@WernerCD - Ha scritto a Hogwarts chiedendo di essere accettata. Quindi sì, lo direi.
#2
+47
Pobrecita
2014-08-07 06:27:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Perché i Dursley odiavano la magia più di quanto odiassero Harry. E col passare del tempo gli piace che vada a scuola. Ricorda che vogliono che se ne vada nel settimo libro.

Motivo di Petunia: Gelosia; e non voleva che le ricordasse come veniva trattata "ingiustamente" poiché non le era permesso di andare a Hogwarts, cosa che ruppe la sua relazione con sua sorella e la rese amareggiata. Dopo la morte di sua sorella, probabilmente voleva dimenticare l'intera faccenda della magia perché le causava solo dolore:

  1. Ha trascorso la sua infanzia senza mai superare quel disagio per non andare a scuola.

  2. E sua sorella era morta.

  3. Anche lei avrebbe potuto avere paura della magia.

  4. Pg. 53 of Sorcerer's Stone, The Keeper of the Keys

    "Sapevo!" Strillò improvvisamente zia Petunia. "Sapevo! Ovviamente lo sapevamo! Come potresti non esserlo, essendo mia sorella ubriaca quello che era? Oh, riceveva una lettera proprio come quella e spariva a quella - quella scuola - e tornava a casa ogni vacanza con le tasche piene di uova di rane, trasformando tazze da tè in topi. Sono stato l'unico che l'ha vista per quello che era: un mostro! Ma per mia madre e mio padre, oh no, era Lily questo e Lily quello, erano orgogliosi di avere una strega in famiglia! "

    Si fermò per fare un respiro profondo e poi continuò a sbraitare. Sembrava che volesse dirlo da anni.

    "Poi ha incontrato quel Potter a scuola e se ne sono andati, si sono sposati e ti hanno avuto, e ovviamente ti conoscevo sarebbe lo stesso. altrettanto strano, altrettanto anormale e poi, per favore, è andata a farsi esplodere e noi siamo atterrati con te! "

    Suona geloso.

    La ragione di Vernon : Penso che per impedire a Harry di andare a scuola, Vernon fosse la vera mente. È stato lui a fermare o cercare di impedire a Harry di andare a scuola più attivamente. Penso che Petunia avrebbe ceduto e avrebbe lasciato che Harry andasse a scuola se non avesse cercato di accontentare suo marito.

    1. Vernon voleva una famiglia non strana

      Capitolo 4, Il custode delle chiavi, pag.53

      "Abbiamo giurato che quando lo abbiamo portato dentro avremmo messo fine a quella spazzatura", disse zio Vernon, "abbiamo giurato Lo stamperei fuori da lui! Mago davvero! "

      Capitolo 17. Pietra filosofale, L'uomo dalle due facce.

      Era zio Vernon , ancora con la faccia viola, ancora con i baffi, ancora con lo sguardo furioso per i nervi di Harry, che trasporta un gufo in una gabbia in una stazione piena di gente comune.

      Capitolo 1, Prigioniero di Azkaban, Gufo Pubblica

      "COME OSI DARE QUESTO NUMERO A PERSONE COME - PERSONE COME TE!" Zio Vernon aveva ruggito, spruzzando Harry con la saliva.

    2. Aveva paura dell'ignoto. Odiava non capire.

      Capitolo 3, La partenza dei Dursley

      "Beh, non ci credo", ripeté zio Vernon, fermandosi di fronte a Di nuovo Harry. "Sono stato sveglio metà della notte a pensare a tutto, e credo che sia un complotto per conquistare la casa."

      Quindi crea una storia oltraggiosa.

      E l'intero capitolo 3 è fondamentalmente Vernon che cerca di capire la situazione e lui si chiede come può manipolare la situazione.

    3. Ed era interessato a non pagare nulla che non dagli un guadagno e includi Dudley o Petunia, era avido.

      Capitolo 4, pag. 59 Il custode delle chiavi

      "NON STO PAGANDO PER ALCUN VECCHIO CRACKPOT DI INSEGNARLI TRUCCHI DI MAGIA"

      Inoltre, la citazione sopra su Harry rubare la casa. Quella situazione è qualcosa che Vernon farebbe.

      E hanno superato il fatto che doveva andare a scuola molto velocemente. Dopo averlo lasciato al binario 9 3/4, Vernon dice:

      "Buon quadrimestre", disse zio Vernon con un sorriso ancora più cattivo. Se n'è andato senza un'altra parola. Harry si voltò e vide i Dursley allontanarsi

    Quello che dice Vernon va bene , nella maggior parte dei casi.

    Capitolo 3, La partenza dei Dursley, Doni della Morte

    "Non prendere quel tono-" esordì zia Petunia con voce stridula, ma Vernon Dursley la fece cenno di no. "

    E accadevano anche eventi simili.

    E Dudley stava solo seguendo i suoi genitori

    Capitolo 3, I Doni della Morte, La partenza dei Dursley

    Sembrava che Dudley stesse lottando con concetti troppo difficili da tradurre a parole. Dopo diversi momenti di lotta interna apparentemente dolorosa ha detto: "Ma dove andrà?" ...

    "Non credo che tu sia uno spreco di spazio."

    Ancora una volta, Dudley sembrava alle prese con pensieri troppo ingombranti per esprimersi prima di mormorare: "Mi hai salvato la vita".

    Non odiava Harry e probabilmente gli avrebbe fatto amicizia i Se i suoi genitori non avevano abusato di Harry.

    Questo va a una citazione:

    "Incontri il genitore quando incontri il bambino."

    Potrebbe non interessarti questa fonte. Ma avevano un punto di vista interessante.

    Tuttavia, lo detestavano e lo trattavano male, mentre viziavano Dudley.

    Quando a Harry fu inviata una lettera dalla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, Vernon si arrabbiò molto, poiché detestava qualsiasi cosa avesse a che fare con la magia.

    "Non esiste una cosa come la magia!" —Vernon cerca di convincere Harry Potter a dimenticare il mondo magico.

+1 | Non credo che il denaro possa essere sottovalutato; è stato sicuramente il primo che ci ho pensato.
Questa è un'ottima risposta basata sui canoni. Adoro tutte le citazioni! :)
@N_Soong So che questo è vecchio, ma la parte dei soldi era - alla fine - piuttosto irrilevante, perché Hogwarts non fa pagare comunque le tasse scolastiche (anche se forse Vernon non lo sapeva, o si aspettava che avrebbe dovuto pagare per le forniture scolastiche elencatenella lettera).
Vale forse la pena notare che Harry era responsabile di una serie di faccende domestiche (mentre Dudley era, a quanto pare, libero da tali responsabilità).Quindi, senza Harry, perderebbero una fonte di "lavoro schiavo".E (come è stato spiegato altrove), potrebbe essere meno probabile che ritorni a un ruolo così sottomesso dopo aver iniziato a ricevere un'istruzione magica.
#3
+25
gobernador
2014-08-07 06:31:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Potrebbe essere un numero qualsiasi di motivi (o una combinazione di questi). Ecco alcuni esempi:

Negazione

Ricorda, la signora Dursley detestava il fatto che sua sorella fosse una strega. Lo ha definito innaturale e ha detto che rendeva sua sorella un mostro. Ora arriva il nipote. Indovina un po ', è proprio come sua madre. Ma aspetta, se non va a quella "scuola di maghi", non è un vero mago, giusto? Se non riceve addestramento, non gli è permesso usare la magia. Questa è la legge, giusto? Sai una cosa, penso che mi piaccia di più se lo teniamo qui, in questa stanzetta, proprio dove posso vederlo.

Odio cieco

Ecco che arriva Hagrid, un La personificazione alta sette piedi di tutto ciò che hai negato esiste negli ultimi dieci anni, e vuole portare via tuo nipote e trasformarlo in un grande mago. Ma prima chiede il tuo permesso. Hmm, fammi pensare. Questo mostro gigante e questo fannullone di maghi non vogliono altro che andare nel Paese delle fate e bere una bella tazza di tè. Sai cosa li farebbe davvero incazzare? Cosa renderebbe Harry assolutamente infelice? Che ne dici se dico di no? (Ricorda, i Dursley non erano particolarmente intelligenti. Potrebbero non aver pensato a tutta la faccenda "il mago può uccidermi".)

Tortura

Harry odia i Dursley, ma da di gran lunga, i Dursley odiano di più Harry. Non vorrebbero altro che Harry rinchiuso in quell'armadio per il resto della sua vita, perché sanno che lo odierà. Ora, ecco che arriva questo mostro che irrompe nella nostra vacanza senza invito e gli offre un biglietto gratuito? Sai cosa? Penso che a Harry piacerebbe. Questa è la cosa che desiderava da tutta la vita, proprio qui di fronte a noi. È qualcosa che non posso lasciargli avere. Lo odio, quindi, eserciterò ogni controllo che ho su di lui.

Hagrid è alto solo 7 piedi? Pensavo fosse come 11 piedi
Zia Petunia ha scritto a Silente. Questo è indicato mentre Harry sta vivendo i ricordi del defunto Severus Snape nel pensatoio. Sono sicuro che Silente fosse gentile ma Petunia non sarebbe mai potuta andare a scuola, il rifiuto e la gelosia hanno sussunto la sua personalità ed è stato rafforzato dalla sua scelta xenofoba del marito.
@IanLewis Molto rispetto a te per esserti rivolto a lui come Severus ... Forse è perché mi piace abbastanza - e posso relazionarmi con lui in molti modi - ma ho sempre la sensazione che quelli che lo chiamano semplicemente 'Snape' lo facciano con disprezzo (iochiamano anche quello che alcuni chiamano Malfoy come Draco).Bello da vedere!
#4
+11
alexwlchan
2014-08-07 10:49:58 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alcuni suggerimenti da parte mia:

  1. Paura. Per quanto ne sanno i Dursley, Harry è libero di usare la magia fuori dalla scuola:

    "Oh, lo farò", disse Harry, e rimasero sorpresi dal sorriso che si stava diffondendo sul suo viso. 'Non sanno che non siamo autorizzati a usare la magia a casa. Quest'estate mi divertirò molto con Dudley ... "

    - Pietra filosofale , capitolo 17 ( L'uomo con due facce )

    Improvvisamente quegli undici anni di abusi sembrano piuttosto sciocchi. Ora Harry può tornare indietro e cercare vendetta per come l'hanno trattato.

    Uno dei casi più palesi di magia mentre Harry era sotto le loro cure è stato il rilascio di un Boa Constrictor nello zoo mentre il loro figlio era lì particolare gabbia. Potrebbero già vederlo come un atto di aggressione e preoccuparsi di ciò che avrebbe fatto una volta addestrato.

    Potrebbero anche avere un'idea di quanto fossero fondamentali Harry ei suoi genitori nella guerra dei maghi. Probabilmente hanno la stessa paura (se non di più) che gli amici e gli insegnanti di Harry si presentino in cerca di punizione per il modo in cui lo hanno trattato. Se riescono a tenere Harry lontano da Hogwarts, allora credono che nessuno lo scoprirà mai.

    (Questa è una paura legittima: guarda come si accartocciano alla vista di Moody e altri che scortano Harry al fine dell ' Ordine della fenice .)

  2. Amore per la normalità. Fin dall'inizio, vengono mostrati odiano i Potter e le loro abilità magiche:

    I Dursley avevano tutto ciò che volevano, ma avevano anche un segreto e la loro più grande paura era che qualcuno lo scoprisse. Non pensavano che avrebbero potuto sopportare se qualcuno avesse scoperto dei Potter.

    - Pietra filosofale , capitolo 1 ( Il ragazzo che è sopravvissuto )

    La vita su Privet Drive è costruita con molta attenzione per essere normale. Consegnare Harry a Hogwarts significa rinunciare a parte di quel controllo e consentire la possibilità che qualcosa di anormale si insinui nelle loro vite.

    Ascolta come Petunia descrive Lily a Hogwarts:

    "Oh, ha ricevuto una lettera proprio come quella ed è scomparsa in quella - quella scuola - e tornava a casa ogni vacanza con le tasche piene di uova di rana, trasformando tazze da tè in topi. Sono stato l'unico che l'ha vista per quello che era: un mostro! Ma per mia madre e mio padre, oh no, era Lily questo e Lily quello, erano orgogliosi di avere una strega in famiglia! "

    - Pietra filosofale , capitolo 4 ( Il custode delle chiavi )

    Se questo è il genere di cose che i giovani maghi e streghe portano a casa, allora i Dursley sicuramente non lo vogliono nel Casa. In parte questo era un'esagerazione da parte di Petunia, ma penso che qui vediamo anche un po 'di gelosia. Non si è mai ripresa del tutto dall'essere stata esclusa quando Lily è andata a Hogwarts, e permettere a Harry di andarsene significa rifare tutto da capo.

  3. L'ignoranza è beatitudine. Hanno una vaga idea di ciò che accade nel mondo magico, ma non hanno mai dovuto interagire direttamente con esso. Nell'ultimo decennio, probabilmente hanno cercato di dimenticarlo del tutto. Consentire a un mago dell'addestramento di vivere nella loro casa significa che quasi certamente scopriranno di più sul mondo magico di quanto sia appropriato, e questo non lo farà.

La paura della magia è la chiave ed è la motivazione più forte di tutte quelle suggerite. +1
La paura della magia è sicuramente la motivazione di Vernon. Penso che per Petunia, sebbene ci sia paura (perché la magia ha ucciso sua sorella), c'è anche molta invidia (perché non ha mai perdonato Lily per essere una strega quando Petunia non lo era). Harry che riceve la lettera da Hogwarts riapre tutto quel dolore per Petunia, che probabilmente è stata sepolta da un odio più superficiale del mondo magico che ha costruito per aiutare se stessa a far fronte al rifiuto. E devi simpatizzare, deve essere difficile per i fratelli babbani di maghi e streghe nati babbani.
#5
+6
ZenLogic
2014-08-07 06:22:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non volevano che diventasse un "mostro" come i suoi genitori. Dal momento in cui l'hanno accolto, hanno giurato di "calpestare" la sua magia, per cercare di impedirgli di diventare un mago. Quindi permettergli di andare a Hogwarts e di insegnare la magia è esattamente l'opposto delle loro intenzioni.

È così semplice. Proprio come lo zio di Luke non voleva che Luke seguisse la via del padre di Luke.
Lo zio di Luke voleva che Luke lo aiutasse a lavorare, aveva bisogno di lui. I Dursley semplicemente odiavano Harry e, ancora di più, odiavano la magia.
#6
+5
DVK-on-Ahch-To
2014-08-07 07:04:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I Dursley non odiavano Harry . Odiavano che Harry fosse un frammento di mondo magico.

In quanto tale, essere più magico di Harry sarebbe stato un significativo deterioramento dello Status Quo per loro.

Sì. Presumibilmente ritengono che i 3 mesi che avrebbe dovuto trascorrere con loro sarebbero stati molto peggio quando è addestrato e consapevole dell'intero mondo dei "mostri" rispetto a quando non lo è.
#7
+3
b_jonas
2014-08-07 12:47:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dici che i Dursley avrebbero mandato Harry a Hogwarts "invece di doverlo sopportare 24-7, 365 giorni all'anno per più di sette anni dall'inizio dei libri". Non credo sia così.

I Dursley probabilmente stavano già programmando di mandare Harry in un collegio dallo stesso settembre, quindi avrebbero comunque visto Harry molto poco durante l'anno.

Vedi Harry Potter e la pietra filosofale capitolo 3:

Quando veniva settembre andava alla scuola secondaria e, per la prima tempo nella sua vita, non sarebbe stato con Dudley. […] Harry, d'altra parte, stava andando alla Stonewall High, il comprensorio locale.

Anche il capitolo 4, dove zio Vernon dice:

'Andrà alla Stonewall High e ne sarà grato. […] "

Questo non mi dice chiaramente se Stonewall High è un collegio o no, ma non vedo perché non lo sarebbe, dato che Dudley viene mandato anche a uno.

(Per inciso, non avevano mai pianificato di mandare Harry al Centro di sicurezza per ragazzi incurabilmente criminali del St Brutus: era solo una bugia inventata da zio Vernon quando Harry stava già andando a Hogwarts e zio Vernon voleva mantenere questo segreto.)

Non sono britannico quindi non ne sono nemmeno sicuro, ma dubito che ci siano comprensivi che sono collegi. Sono l'equivalente della scuola della tua comunità locale che frequenti obbligatoriamente se vivi nella zona, purché non frequenti un collegio (per quanto ne so). Penso che i Dursley adorerebbero umiliare Harry costantemente tutto l'anno, dopotutto: lamentarsi del passatempo preferito di suo nipote IS Vernon (PS-Cap.2 se ricordo bene).
@BMWurm: Ho chiesto a una domanda separata http://scifi.stackexchange.com/q/65116/4918 Stonewall High è un collegio?
Fantastico, grazie, quindi a quanto pare non ero così lontano dalla mia ipotesi: D
In effetti, un "locale completo" non è sicuramente un collegio. Gli odori, presumo, sono ... suona come una specie di versione offensiva di Eton senza standard accademici.
Ho guardato questo [elenco di scuole secondarie nel Surrey] (http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_schools_in_Surrey) e anche se non ho letto tutte le voci secondarie, ho controllato quelle etichettate "alta" o " Scuola superiore". Non sembrano essere collegi, ma piuttosto scuole diurne. È interessante notare, tuttavia, che il sistema della casa è fortemente rappresentato. Ho anche trovato una casa chiamata "Sirius" :)
Un collegio richiederebbe una sorta di pagamento, poiché non fornisce solo un'istruzione, ma vitto e alloggio per gli studenti.
#8
+2
Vivek Maskara
2014-08-08 09:05:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ecco un'altra prospettiva a riguardo. Petunia ha perso sua sorella e credeva che non sarebbe successo se sua sorella non fosse stata una strega. Invidiava sua sorella, c'era ancora un certo affetto fraterno. Temeva la stessa sorte per Harry e quindi i Dursley non volevano che Harry studiasse a Hogwarts”

#9
+2
Ron
2014-08-11 02:09:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dalla lettura dei libri, la mia impressione (insieme all'ossessione per la normalità) era che la magia fosse una fonte di potere su cui non avevano alcun controllo. Hanno assistito al potere della magia attraverso Lily, pur non capendolo. Questo porta alla loro paura e ai tentativi frenetici di impedire a Harry di impararlo. I Dursley hanno diverse motivazioni per non mandare Harry a Hogwarts per imparare la magia.

Mantenere il controllo:

Come menzionato da Alex, i Dursley "costruirono con cura" la loro vita. L'immagine significa tutto per loro ed esercitano tutto il loro potere per mantenerla. La magia per i babbani, per definizione, è disordine e caos e minaccia di cambiare la vita che hanno costruito. E questo forse è ciò che non solo i Dursley, ma tu, io e tutti gli altri temiamo nel mondo: un cambiamento che non possiamo controllare. L'invio di Harry a Hogwarts introduce questo elemento e, dopo aver assistito ai suoi effetti su Lily, assorbe le loro vite con questa forza incontrollabile. Nelle parole di Vernon, preferirebbero "calpestarlo" piuttosto che accudirlo e nutrirlo.

Preservare l'equilibrio del potere:

I Dursley hanno il controllo assoluto su Harry. Per loro è un oggetto, un oscuro segreto che deve essere riposto e nascosto. Harry al momento ha solo uno sbocco possibile per sconvolgere la presa tirannica di Dursley sulla sua vita: la magia. Se impara a usarlo, sconvolge l'equilibrio del potere nella famiglia Dursley. La magia è la più grande minaccia dei Dursley e l'unica speranza di Harry. È la chiave per acquisire la sua libertà.

#10
+2
JaylinDawnFleur
2015-04-17 22:33:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sapevano che Harry sarebbe tornato durante l'estate, Petunia avrebbe ricordato da quando Lily era a Hogwarts. Probabilmente preferirebbero un mago non addestrato piuttosto che un mago addestrato nella loro famiglia. Inoltre, non volevano avere niente a che fare con cose anormali, e Harry che andava a Hogwarts li rendeva più associati alla magia.

#11
  0
Hpgal
2015-04-13 08:20:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ah, vedi, non sono d'accordo con tutto ciò che dice che i dursley hanno assolutamente amato Harry. Ne dubito, perché ammetto il semplice fatto che NON era loro responsabilità allevarlo. Quando hanno ricevuto Harry per la prima volta sulla soglia di casa avrebbero potuto facilmente darlo in adozione o mandarlo in una casa quando era leggermente più grande. Invece hanno SCELTO di allevarlo e tenerlo nella loro famiglia.

Credo che il motivo per cui lo hanno tenuto fosse a causa di Petunia. Vernon amava Petunia e così viceversa (la storia del loro amore è menzionata da jk Rowling in Pottermore, credo). Vernon ovviamente conosceva la magia e amava abbastanza Petunia da non lasciarla dopo aver scoperto la magia, quindi possiamo avere la ragione di credere che Vernon avrebbe acconsentito a tenere Harry solo per Petunia.

Ora, perché Petunia vorrebbe tenere Harry? Ora, sebbene Petunia fosse piuttosto gelosa di sua sorella, non possiamo semplicemente dire che odiava sua sorella. Sono cresciuti insieme per undici anni e il conflitto non è iniziato del tutto fino alla lettera di accettazione di Hogwarts a Lily. Quindi amava il giglio, e dopo aver scoperto della sua morte dovette spezzarsi il cuore perché era sua sorella! Sua sorella con la quale è cresciuta per undici anni! Quindi ha dovuto accogliere Harry perché era una parte di Lily. Ora lo stesso motivo potrebbe essere il modo orribile in cui lo hanno trattato. Ricordava troppo Lily alla petunia, così lei lo trattava terribilmente e così fece Vernon. Ho quasi la sensazione che lei volesse far sentire Harry come si sentiva quando era bambina, dedicando tutta l'attenzione a Dudley.

Ora, perché volevano che rimanesse e non andasse a Hogwarts? Sono d'accordo che potrebbe essere il desiderio di normalità, ma penso che ci sia di più ed ecco la mia teoria: stavano proteggendo Harry dal mondo magico. Voglio dire, devono essersi affezionati a lui durante gli undici anni in cui ha vissuto con loro come un non mago. Non importa quanto lo odiassero, anche Dudley lo menziona nei libri successivi. Anche zia Petunia sapeva che il mondo magico era costato la vita alle sue sorelle e le faceva soffrire, quindi potrebbe aver cercato di proteggere Harry dallo stesso destino. Non voleva che un bambino, un figlio imparentato con lei, subisse il terribile destino di sua madre. Così lo accolse, lo nutrì, lo vestì e gli diede un posto dove stare. Non credo per un secondo che i Dursley odiassero Harry con tutti i loro ragazzi. Petunia e Vernon avevano entrambi paura del mondo magico ma dovettero accogliere Harry perché era il loro nipote. Non credo che un personaggio possa essere solo cattivo o non buono, specialmente nei libri di Harry Potter. Ogni personaggio ha il bene e il male, e potrebbe non essere sempre scritto con chiarezza, tuttavia è sempre nascosto sotto le loro azioni.

#12
  0
Valorum
2016-07-31 05:16:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo Harry Potter e il maledetto bambino, l'obiettivo principale di Petunia nell'accogliere Harry era cercare di trasformarlo in un "essere umano decente".

Questo presumibilmente includeva il fatto che non si rivelasse un "mostro" come suo padre e sua madre.

ZIA PETUNIA: Tempo sufficiente. Sai, quando abbiamo deciso di accoglierti, speravamo di poterti migliorare - costruirti - renderti un essere umano decente. Quindi suppongo che sia solo noi stessi che dobbiamo incolpare se sei finito. . . una tale debole delusione.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...