Domanda:
Se Anakin Skywalker non ha ottenuto ciò che voleva come Sith (per salvare Padmé), perché era ancora un Sith?
kabahaly
2014-01-25 07:37:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nei prequel, il motivo principale per cui Anakin era disposto a diventare l'apprendista del Cancelliere è perché voleva salvare Padmé;

ANAKIN: Farò tutto ciò che chiederai.

PALPATINA: bene.

ANAKIN: Aiutami a salvare la vita di Padme. Non posso vivere senza di lei. Se muore, non so cosa farò.

PALPATINA: imbrogliare la morte è un potere che solo uno ha raggiunto, ma se lavoriamo insieme, so che può scoprire il segreto.

ANAKIN si inginocchia davanti a PALPATINE.

ANAKIN: mi impegno ai tuoi insegnamenti. Alle vie dei Sith.

Dato che non è riuscito a salvarla, perché è ancora diventato un Sith?

Bene, aveva già ucciso un carico di Sandpeople, Jedi (compresi i giovani), membri della Federazione dei Mercanti, era coinvolto nel più ampio sterminio dei Jedi, aveva tentato di uccidere la sua figura di maestro / fratello e pensava di aver ucciso sua moglie e il nascituro. Cos'altro stava * andando * a fare?
AiliprrggbCMT - Retire to Argentina
@DVK: Questo è il miglior dannato commento che abbia mai visto. Vorrei poterti votare dieci volte.
@DVK, Suppongo che sarebbe meglio che diventare un taglialegna. Tuttavia, avrei scelto di andare a Disney World.
La domanda successiva alle risposte che probabilmente otterrai è: `` Accetto che una volta che ti oscuri non torni più indietro, ma perché ha continuato a lavorare con / per Palpatine? Sicuramente alla fine si sarebbe reso conto che Palpatine lo aveva manipolato in questa situazione
@Zoredache: è già stato chiesto.
@phantom42 Fai un altro omicidio ... Uccidi Palpatine ...
@Zoredache - Ho accennato a questo nella mia risposta [qui] (http://scifi.stackexchange.com/questions/48780/darth-vader-returns-to-the-jedi/48839#48839). Apparentemente non si era reso conto di essere stato manipolato per un po '
@SachinShekhar Palpatine sarebbe stato in grado di uccidere Anakin, non che questo avesse qualcosa a che fare con lui che diventava l'allievo di Palpatine. Anakin sarebbe stato ancora in grado di uccidere l'Imperatore se avesse deciso di rimanere un Jedi? È discutibile, ma si potrebbe dire che con Padme e non seguendo le vie dei jedi, potrebbe non essere stato così potente. Questo non è senza una certa ironia.
Si prega di notare che la citazione riguardante "fermare la morte" è tratta dalla sceneggiatura originale e non è apparsa nel film
La mia domanda post prequel è che se Vader sapeva che i suoi figli erano morti con Padme, come faceva a sapere che Luke era suo figlio?
Penso che la domanda più importante qui sia "perché ha ancora seguito Palpatine", dal momento che avrebbe potuto facilmente continuare ad essere un Sith, ma non ha più seguito l'uomo che aveva tradito la sua fiducia e ha offerto indietro sua moglie per aver tradito i suoi amici più cari .
Una volta che hai "hackerato il tuo capo, i tuoi colleghi e i loro figli" nel tuo curriculum, hai opzioni di carriera limitate per il futuro. Ma per un Sith, è un vantaggio positivo!
Scusate l'off-topic, ma da dove viene il "ritiro in Argentina" di DVK?
@Zikato Credo che sia un riferimento all'Argentina che ospita / nasconde i nazisti dalla Germania / gli Alleati all'indomani della seconda guerra mondiale.
Bene, Anakin pensava già a Palpatine come a una figura paterna, quindi è stato facile per Palpatine manipolarlo per fargli odiare legittimamente i Jedi come ha detto che ha fatto "Bene dal mio punto di vista i Jedi sono malvagi" e ricorda che Palpatine fece pensare ad Anakin che Anakinucciso Padme in modo che, combinato con tutti gli altri fattori menzionati, lo avrebbe portato a seguire il suo addestramento Sith per mano di Palpatine.
Beh, sai cosa dicono di ** non poter tornare indietro se diventi nero **.
Sei risposte:
#1
+27
The Fallen
2014-01-25 08:56:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In Jedi vs Sith: The Essential Guide to the Force , si nota che

Il lato oscuro creava dipendenza ed era quasi impossibile rinunciarvi. Ogni volta che una persona in sintonia con la Forza chiamava il lato oscuro, diventava sempre più dipendente dal potere che le dava.

Inoltre, molte volte quando un essere "cadeva" dal lato chiaro al lato oscuro, seguivano grandi tragedie o problemi che sentivano irrisolvibili. Inoltre, il lato oscuro, specialmente i principi della Regola del Due, era basato sulla sfiducia. E una volta che un essere è caduto nella sfiducia della luce, è stato difficile riguadagnare quella fiducia, soprattutto da una posizione antagonista.

Anche nel libro Jedi vs Sith , una teoria è presentato, creato da Tolaris Shim, chiamato Quattro fasi del lato oscuro. Sono,

  1. Tentazione
  2. Imperilment
  3. Sottomissione
  4. Redenzione / Espiazione

Per passare e tornare alla luce era necessaria un'azione eroica senza l'uso del lato oscuro , qualcosa che un Sith fortemente investito nel lato oscuro avrebbe trovato estremamente difficile. Ma la maggior parte della chiave per la tua domanda è ciò che Shim ha pensato al passaggio 3: presentazione. Shim credeva che una volta che un Jedi accetta il sentiero oscuro, dover giustificare la fine con i mezzi non è più preoccupante . Così, Anakin, una volta che si era girato, aveva un potere - un potere incredibile, molto diverso dal potere paragonabile di un utente leggero, e ovviamente non voleva rinunciarvi. E a questo punto, non aveva bisogno di giustificare le sue azioni a se stesso .

Il punto è che era già un Sith quando Padme morì, e quindi non aveva alcun desiderio di tornare indietro. E la rabbia che provava per la sua morte lo spinse ulteriormente nella presa del Lato Oscuro. (Inoltre, ricorda che Sidious disse inizialmente a Vader che lui (Vader) aveva ucciso Padme).

Il retcon è forte con questo. +1
@DVK - Grazie, ma cosa intendi?
Lucas chiude buchi logici nel suo capolavoro usando opere dell'UE.
Più come * EU * ** autori ** che chiudono i plotholes di Lucas, ma sì, capisco il tuo punto.
Penso che ci sia qualcos'altro che deve essere preso in considerazione. Cos'altro poteva fare per lui? A questo punto era la morte o il soggiorno con l'imperatore. I Jedi erano quasi del tutto scomparsi e comunque non avrebbe potuto raggiungerli. L'Imperatore non lo avrebbe lasciato andare né lo avrebbe inseguito come un nemico. A meno che non avesse perso completamente la voglia di vivere (cosa che a quanto pare non aveva) non c'era molto altro da fare per poi unirsi all'Imperatore e trovare qualcos'altro a che fare con la sua vita.
@Sebastian_H: rendila una risposta
@James_Sheridan - beh, qualcuno deve farlo. Altrimenti Lucas lo cambierà di nuovo e introdurrà più buchi nella trama
Non c'è "plothole".La natura consumante del lato oscuro è stata espressa apertamente nell'OT.
#2
+24
Null
2015-02-25 00:10:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vader fornisce una ragione importante per unirsi ai Sith nell'episodio III: pensa che i Jedi gli abbiano mentito e siano malvagi:

Anakin Skywalker: Non farmi la predica, Obi- Pallido! Capisco le bugie dei Jedi. Non temo il lato oscuro come te.

...

Anakin Skywalker: Avrei dovuto noto che i Jedi stavano tramando per prendere il sopravvento.

Obi-Wan: Anakin, il Cancelliere Palpatine è malvagio!

Anakin Skywalker: Dal mio punto di vista, i Jedi sono malvagi.

Dato che Vader crede che i Jedi siano malvagi e i Sith si oppongono a loro, dal suo punto di vista ha senso allearsi con i Sith. A questo punto non ha trovato fuori che non può salvare Padme, ma la morte di Padme non cambierebbe il suo odio per i Jedi.

Il dialogo di Vader con Luke nell'episodio VI fornisce ulteriori ragioni per cui è rimasto un Sith. A questo punto sapeva da tempo della morte di Padme e ha avuto tutto il tempo per riconsiderare la possibilità di diventare un Sith. Eppure ha ancora ragioni per rimanere un Sith:

  • Si è separato psicologicamente da Anakin:

    Luke: Ho accettato che tu fossi una volta Anakin Skywalker, mio ​​padre.

    Darth Vader: [arrabbiato] Quel nome non ha più alcun significato per me!

    Questo era probabile un meccanismo per aiutarlo a dimenticare il dolore di perdere Padme: se la sua vita passata come Anakin viene dimenticata, lo sarà anche la sua vita con (e la perdita di) Padme.

  • Vader crede che il lato oscuro sia più forte della luce (con buone ragioni, ha ucciso molti Jedi come Sith):

    Luke: Non sei riuscito a convincerti ad uccidermi prima e io no Non credo che mi distruggerai adesso.

    Darth Vader: Sottovaluti il ​​potere del Lato Oscuro. Se non combatterai, incontrerai il tuo destino.

  • Ha paura dell'Imperatore (la paura è un percorso verso il lato oscuro), in parte perché crede che il lato oscuro sia più potente della luce:

    Luke: Vieni con me. Lascia tutto alle spalle.

    Darth Vader: Obi-Wan una volta pensava come te. Non conosci il potere del lato oscuro. Devo obbedire al mio padrone.

  • Sente di essere oltre la redenzione:

    Luke: Cerca nel tuo sentimenti, padre, non puoi farlo. Sento il conflitto dentro di te. Lascia andare il tuo odio.

    Darth Vader: È troppo tardi per me, figliolo. L'Imperatore ti mostrerà la vera natura della Forza. Adesso è il tuo padrone.

    Considerando le atrocità a cui ha partecipato (distruzione di Alderaan, omicidio a sangue freddo di giovani, ecc.) è comprensibile che la pensasse in questo modo. Alcune di queste atrocità si sono verificate prima che venisse a conoscenza della morte di Padme (ad esempio l'omicidio dei giovani), quindi probabilmente si sarebbe considerato oltre la redenzione nel momento in cui ha saputo della sua morte. Inoltre, credeva di essere responsabile della morte di Padme.

In breve: Vader (non più Anakin, nella sua mente) odiava i Jedi, credeva che l'oscurità lato era più forte, aveva paura dell'Imperatore e sentiva di essere al di là della redenzione. Con queste ragioni, aveva senso per lui unirsi ai Sith anche se Padme fosse morto.

+1 Se solo Lucas e Christensen fossero riusciti a trasmettere una frazione di questo!
Dal momento che tutte le prove in questa risposta provengono da scene di film, è tutto a posto nei film.
#3
+15
xXGrizZ
2014-01-25 10:21:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche prima di sapere che Padme era morto, era già stato inondato dal lato oscuro. Aveva già ucciso così tante persone al tempio jedi, ma più rivelatore fu la sua conversazione con Obi-wan prima del loro incontro. Lì, ha cercato di impressionare l'impotenza di Obi-wan dello jedi e come avrebbe portato il pezzo nella galassia e nel suo "nuovo impero". Ciò rappresenta 4 idee molto influenti che ognuna, da sola, poteva, comprensibilmente, cambiare una persona.

  • Ha ucciso molte persone e sentiva di non poter tornare indietro dal percorso che aveva scelto
  • Gli ideali jedi erano intrinsecamente imperfetti ed era necessaria una nuova forma di pensiero
  • Desiderava veramente la pace e sentiva che il governo unilaterale era l'unico veicolo efficace per raggiungere questo obiettivo (come credevano molti tiranni nel mondo reale .)
  • Divenne affamato di potere: era un jedi molto potente e come disse una volta un saggio, "il potere assoluto corrompe, assolutamente". Credeva che tutto il tipo di lui fosse il prescelto e sentiva che il suo dominio era richiesto per una galassia migliore.

Tutti i punti tranne il primo erano motivati ​​dal suo desiderio di fare ciò che era giusto (nel suo modo sbagliato).

Sembra strano che nei sequel fosse il tirapiedi dell'Imperatore e non comandasse nemmeno la Morte Nera. Solo il suo piccolo volo di 3 Tie fighters.
#4
+6
Adam Davis
2015-03-06 23:24:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anakin era un idealista. Nelle sue discussioni con Padme durante il film, è chiaro che entrambi vogliono la fine della guerra e della violenza galattica. Nelle sue discussioni con Padme verso la fine questo è ancora un motivo molto forte, anche se a questo punto è dell'opinione che un buon dittatore potrebbe essere in grado di raggiungere lo stesso scopo molto più rapidamente mentre lei crede che la democrazia sia il modo migliore per andare. .

Sa che anche Padme desiderava la pace.

Con i suoi amici morti o effettivamente banditi, la moglie e i figli scomparsi, l'unica cosa che gli resta da perseguire è questo ideale che lui e Padme desideravano entrambi. Potrebbe non essere interessato a perseguirlo nel modo in cui avrebbe voluto, ma era pur sempre un desiderio in se stesso, forse in parte sostenuto dalla consapevolezza che anche lei desiderava pace e stabilità.

Inoltre, era ancora l'apprendista di Palpatine e Palpatine lo salvò dall'apparente tradimento di Obi-Wan. L'unica persona nell'universo ora che poteva apparentemente capirlo e guidarlo era Palpatine, e Anakin era ancora un adolescente a questo punto. È difficilmente in grado di fare scelte ragionevoli in assenza di buoni consigli. Inoltre, la sua vita, a questo punto, era nelle mani dell'impero. La tecnologia per mantenerlo in vita non era qualcosa che poteva semplicemente portare con sé su un pianeta orlo e vivere i suoi giorni rimanenti in quel momento. Forse crescendo al potere e nei film successivi sarebbe stato in grado di staccarsi, ma in questo frangente sarebbe stata una condanna a morte.

Infine, si è consegnato completamente al lato oscuro. L'atto di uccidere gli abitanti della sabbia, non molto più degli animali, era solo un piccolo passo. L'atto di uccidere uomini, donne e bambini nel tempio Jedi lo ha giustamente sigillato al lato oscuro. Lasciare la morsa del lato oscuro a questo punto avrebbe richiesto un atto significativo: uccidere il suo mentore Palpatine per salvare suo figlio Luke, per esempio.

In effetti, l'imperatore sapeva che solo la stessa Padme oi figli di Anakin sarebbero mai stati in grado di salvare Anakin - motivo per cui, una volta appreso di Luke, ha lavorato così duramente - muovendo cielo e terra, per così dire - per convertirsi Luca.

Buon punto sulla pace galattica tramite un "buon dittatore". +1.
#5
+4
Dom Vasta
2017-11-03 23:08:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

enter image description here Il primo numero della nuova serie a fumetti di Darth Vader inizia subito dopo la scena in cui Vader viene avvolto per la prima volta nella sua tuta di supporto vitale, quando scopre che Padme è morto e distrugge la sala operatoria ei droidi medici che gli hanno appena salvato la vita. Si rivolge al Palpatine e cerca di forzarlo a soffocarlo, ma scopre che non è potente come una volta, e nel suo monologo interiore si rende conto che l'unica persona rimasta che si sia mai interessata a lui è Palpatine. Palpatine poi risponde al tentato omicidio di Vader attaccandolo con una forza fulminea e promettendogli che se mai tenterà di usare di nuovo la forza contro di lui, lo ucciderà.

Penso che questo spieghi più o meno le motivazioni di Vader da allora e perché gli è rimasto fedele, fino a quando Luke è entrato in scena e si è reso conto di essere stato mentito e manipolato per fargli perdere tutto ciò a cui teneva, ma è ancora coinvolto nel lato oscuro, non può immaginare la vita senza di esso , cerca persino di far cadere suo figlio catturando i suoi amici, tagliandogli la mano e minacciando di uccidere anche tutti quelli a cui tiene se non si gira. Nella mia mente, vedere Luke affrontare una situazione molto simile ma rifiutarsi di cadere nell'oscurità ha cambiato Vader, che è ciò che alla fine ha portato alla sua redenzione alla luce nella sala del trono della seconda Morte Nera nella Battaglia di Endor.

Riesci a trovare qualche frammento del fumetto?Trasformerà questo da una buona risposta in una grande risposta.
@Edlothiad ha ragione.Cita (o in questo caso mostra) la tua fonte renderà la tua risposta molto migliore.
#6
+3
thegreatjedi
2015-05-07 15:41:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aggiungendo le risposte già pubblicate qui, non è pratico per Anakin cercare di scappare comunque.

Quando ha scoperto che la sua visione si era davvero avverata, è già un grande nero cyborg corazzato ambulante. Stavo studiando stili di spada laser e midichlorian ed è stato detto che le sue nuove protesi si stanno intromettendo molto. Dopo essere diventato Darth Vader, non è più potente come una volta come Anakin Skywalker, sia con la spada laser che con la Forza. Questo è il motivo per cui nessuno dei suoi piani ha mai comportato uno scontro faccia a faccia con Palpatine, non è vero?

È anche il motivo per cui fallirà se cerca di scappare. Palpatine può facilmente abbatterlo. Soprattutto friggendo i suoi sistemi di supporto vitale. Anche se fa la cosa intelligente e aspetta fino a quando non viene mandato in missione lontano da Palpatine prima di scappare, l'Imperatore può semplicemente etichettarlo come un traditore e un nemico dell'Impero. Vader ha verificato e crede che esista un ordine esecutivo per farsi uccidere, quindi possiamo tranquillamente affermare che se si dovesse arrivare all'Impero sarebbe stato ordinato di dargli la caccia. A differenza delle dozzine di Jedi sopravvissuti, la grande macchina corazzata nera è molto meno evidente da nascondersi ovunque. Dovrà trovare il suo pianeta inesplorato in cui nascondersi.

Il fatto che una volta Vader avesse verificato se esisteva un ordine esecutivo per la sua risoluzione mostra che aveva considerato la propria autoconservazione contro Palpatine pure. È solo che scappare da Palpatine nel suo stato attuale sembra essere molto più difficile che salvare Padme in pratica.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...