Domanda:
L'episodio di Doctor Who Blink non ha un paradosso?
lamwaiman1988
2011-08-09 11:36:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un problema con la sequenza temporale di Doctor Who in diversi episodi. Ad esempio, nel decimo episodio del dottore, "Blink", il dottore e Martha Jones furono intrappolati nel 1969 e nel 2007 possono lasciare un messaggio a Sally per aiutarli a recuperare il TARDIS, che era bloccato nel 2007. Dopo che il problema è stato risolto,

Sally ha incontrato il Dottore nel 2008, ma a quel tempo il Dottore non conosceva nemmeno Sally, e Sally ha superato il Dottore gli indizi per scappare dal 1969, in particolare la sceneggiatura del DVD Easter Egg che Larry ha scritto nel 2007.

Dal mio punto di vista, Sally non sarebbe in grado di risolvere il problema se il Il dottore non sapeva di Sally prima che l'angelo piangente li rimandasse al 1969, e il dottore non può lasciare un messaggio a Sally nel 1969, perché il dottore non poteva conoscere gli eventi esatti che sarebbero accaduti nel 2007.

Sally aveva bisogno di sapere di tutto questo prima che il Dottore fosse intrappolato, e la sua fonte di informazioni è il Dottore, e in quel momento il Dottore non sa dei guai che stava per andare incontro.

Questa complessa sequenza temporale di Doctor Who è un paradosso "gallina e uovo", non è vero? Ci sono altri esempi di questo in Doctor Who, come:

  • L'undicesimo episodio del Dottore "The Big Bang" - come è uscito il Dottore dalla Pandorica?
  • L'arco narrativo del decimo e dell'undicesimo dottore "River Song".
Il tempo è come una grande palla di wibbly traballante timey wimey ... roba.
Possiamo avere un wiki che spieghi "Time"?
E cosa significa esattamente "wibbly wobbly timey wimey"?
Penso che questo sia anche chiamato [Bootstrap Paradox] (http://en.wikipedia.org/wiki/Bootstrap_paradox). Informazioni / oggetti creati dal nulla. Un esempio è un uomo che torna indietro nel tempo per darsi una macchina del tempo che poi usa se stesso per darsi. Da dove viene la macchina del tempo in primo luogo?
"Wibbly Wobbly Timey Wimey" è una citazione del Dottore. c.f. la pagina TV Tropes su questo: http://tvtropes.org/pmwiki/pmwiki.php/Main/TimeyWimeyBall
Lo ha chiesto Sally stessa nello stesso episodio e ha ottenuto la sua risposta. Dovresti guardare tutti i 45 minuti.
La moderna comprensione della fisica suggerisce che, dato il viaggio nel tempo, quella particolare varietà di paradosso è del tutto possibile, perché è auto-coerente (a differenza del famoso paradosso del nonno, che si rende impossibile). Non c'è nulla che dica che l'informazione debba effettivamente avere un'origine, piuttosto che la sua storia è una regressione ciclicamente infinita. O, come dice il Dottore, "La gente presume che il tempo sia una stretta progressione di causa-effetto, ma in realtà - da un punto di vista non lineare e non soggettivo - è più simile a una grande palla di wibbly-traballante ... -wimey ... roba. "
Non capisco la domanda. Pensavo che il Dottore sarebbe rimasto intrappolato nel 1969 dopo gli eventi (2007) di "Blink" e aveva una documentazione completa su cosa fare una volta arrivato nel 1969 e su come comunicare esattamente con Sally.
Lo considero come quel tempo che oscilla e oscilla nella palla di cose temporali fino a formare una sequenza di eventi auto-coerente, locale con il minimo di incongruenze. Simile a come le formiche possono trovare il modo ideale per [collegare tre colonie] (http://youtu.be/dAyDi1aa40E) (anche cose inanimate come le pellicole di sapone possono fare lo stesso).
E, naturalmente, il dottore di Peter Capaldi presenta il paradosso del bootstrap nell'apertura di ["Before the Flood"] (https://en.wikipedia.org/wiki/Before_the_Flood_%28Doctor_Who%29) così possiamo essere tutti chiari su comeil tempo traballante è davvero.
Questo è un ciclo temporale stabile, che è uno dei * meno * discutibili modi in cui i viaggi nel tempo avvengono nella finzione (invece di cambiare il passato senza cambiare il presente, creando universi paralleli, ...).È anche l'unico modo che non viola la nostra fisica (beh, ad eccezione della seconda legge della termodinamica).
Nove risposte:
#1
+51
Loïc Wolff
2011-08-09 13:42:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è più o meno quello che viene spiegato nell'episodio.

Ricordi il video di The Doctor che spiega che ore sono?

Il tempo è come una grande palla di wibbly traballante timey wimey ... roba.

C'è anche un mini-episodio di "Children in Need" su questo tema. Il Dottore (10 °) si ritrova bloccato con Il Dottore (5 °) sul TARDIS. L'unico modo per salvarsi è premere una serie di pulsanti sulla console TARDIS.

Che sa perché lui (il 5 °) si è visto farlo (il 10 °). E il decimo lo sa, perché il quinto lo sa e hanno la stessa memoria.

È un paradosso, ma non lo è, perché è Doctor Who.

Penso che "wibbly traballante timey wimey" spieghi praticamente qualsiasi paradosso in Doctor Who.
@TangoOversway: Non proprio; è il segnale che chi scrive * rifiuta * di spiegare. (Giustamente; a volte è meglio scrivere per non dare spiegazioni che inventarne una cattiva.)
There's also the Time/Space pair of mini-eps that play with "we got out because we told ourselves how to get out".
"LA LEVA WIBBLY!"
"Ti ricordavi di essere me, guardandoti mentre lo facevi. Sapevi cosa fare solo perché ... ti ho visto farlo"
E mentre stiamo aggiungendo questi esempi di * Doctor Who * che esemplificano questo schema, "Before the Flood" (9x04, nuovo Who) inizia in realtà con Dodici che spiega il paradosso in termini molto espliciti direttamente al pubblico.
#2
+21
Blazemonger
2012-02-02 00:49:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Che tu ci creda o no, questo tipo di "loop chiusi a tempo" non è affatto un paradosso. Sono stati dibattuti da cervelli migliori del tuo o del mio, e la matematica regge.

Citando l'articolo di Wikipedia sul "principio di autoconsistenza di Novikov":

Joseph Polchinski ... ha sostenuto che si potrebbero evitare domande di libero arbitrio considerando una situazione potenzialmente paradossale che coinvolge una palla da biliardo inviata attraverso un wormhole che la rimanda indietro nel tempo. In questo scenario, la palla viene lanciata in un wormhole con un angolo tale che, se continua lungo quel percorso, uscirà dal wormhole in passato esattamente con l'angolo giusto per entrare in collisione con il suo sé precedente, facendolo cadere fuori rotta e impedendogli di entrare nel wormhole in primo luogo. Thorne ha considerato questo problema "il paradosso di Polchinski".

Dopo aver considerato il problema, due studenti ... sono riusciti a trovare una soluzione partendo dalla traiettoria originale della palla da biliardo proposta da Polchinski che è riuscita ad evitare ogni incongruenza. In questa situazione, la palla da biliardo emerge dal futuro con un'angolazione diversa da quella usata per generare il paradosso, e sferra al suo io più giovane un colpo stridente invece di buttarlo completamente lontano dal wormhole, un colpo che cambia la sua traiettoria in appena il modo giusto in modo che viaggi indietro nel tempo con l'angolazione necessaria per sferrare al suo io più giovane questo colpo fulmineo.

Questo è il modello che gli attuali scrittori di "Doctor Who" seguono ogni volta che "wibbly" wobbly timey wimey "viene invocato.

Riassumendo: il viaggio nel tempo (sia che si utilizzi cicli chiusi di tipo temporale o TARDIS) non può essere utilizzato per creare una contraddizione, il che è un paradosso, ma può essere utilizzato per creare sé -loops coerenti.

non sarebbe simile al moto perpetuo?
@FallingBullets: Sì, ma se hai una macchina del tempo, il moto perpetuo non è un problema. Certamente non paragonato al paradosso Bootstrap. (Detto questo ... il Dottore genera * informazioni * paradossi tutto il tempo, ma è attento a evitare paradossi * oggetto fisico *. La nota in "The Big Bang" è un perfetto esempio di entrambi - dopo aver ricevuto la nota egli conosce le informazioni che vengono generate dal nulla dal paradosso, ma è attento a buttarle via e scrivere la stessa nota per non avere un * oggetto * paradossale intorno.)
Mettendo da parte le limitazioni quantistiche, sarebbe possibile che ogni iterazione attraverso il ciclo temporale finisca con il percorso della palla da biliardo più vicino a un percorso di equilibrio in cui si sbatte ripetutamente nello stesso identico percorso. Anche se non ci sarebbe stato alcun motivo per cui la pallina entrasse perfettamente sul percorso di equilibrio, il suo percorso potrebbe avvicinarsi tanto da essere praticamente indistinguibile. Aggiungi limitazioni quantistiche e il percorso potrebbe essere indistinguibile.
@supercat - no, non è questo. La palla non si "avvicina" mai al percorso di equilibrio perché è * sempre * sul percorso di equilibrio.
@Blazemonger: Mettendo da parte gli effetti quantistici, una palla non potrebbe mai "entrare" nel percorso di equilibrio; l'unico modo in cui potrebbe essere sul sentiero dell'equilibrio sarebbe se lo fosse sempre stato. D'altra parte, se il percorso di equilibrio servisse da attrattore, sarebbe possibile che una palla si avvicini arbitrariamente al percorso di equilibrio * anche se ha iniziato su un altro percorso *.
@supercat - Questo è il punto, è sempre stato sul percorso dell'equilibrio secondo il principio di autoconsistenza di Novikov.In questo modello non ci sono più iterazioni, solo una cronologia completamente fissa.Vedi le mie risposte a [questa domanda] (http://scifi.stackexchange.com/questions/78749/bootstrap-paradox-in-interstellar) e [questa] (http://scifi.stackexchange.com/questions/78755/ how-do-the-time-loop-in-predestination-get-initialized /) per ulteriori informazioni su questo.
Hai spiegato perché non c'è paradosso in termini di cambiamento del passato, ma c'è ancora una predestinazione o un paradosso ontologico coinvolto poiché il movimento non ha origine.
Inoltre c'è un grosso problema con la termodinamica ... La palla emerge viaggiando con X momentum, colpisce se stessa con X-Momentum (perché i trasferimenti di energia non sono mai 1: 1, solo perché hai viaggiato nel tempo non significa che ne avrai di piùenergia), quindi ora la seconda iterazione ha energia _less_ rispetto alla prima, il che significa che anche se colpisce di nuovo il percorso che segue non sarà lo stesso della prima volta, l'unico modo in cui questo può essere risolto è se viene aggiunta più energiaalla palla da qualche parte tra gli impatti.
@Ruadhan2300 La termodinamica è solo una legge statistica.È _incredibilmente_ improbabile, ma una collisione perfettamente elastica _è_ possibile se ogni singola molecola si muove correttamente.
#3
+14
user158017
2011-08-09 18:00:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Fondamentalmente, il punto di quell'episodio e di altri simili (come Big Bang 2, quando l'unico motivo per cui il dottore è uscito dalla scatola è che dopo essere uscito è tornato indietro e ha detto a Rory di farlo uscire) è quel tempo non è "lineare" rispetto a se stesso - una persona si muove sempre in avanti lungo la propria linea temporale, ma la linea temporale dell'universo può avere "cicli". Nell'universo di Doctor Who, il tempo può essere circolare (e come notato da altri, paradossale).

Guardala in questo modo in Blink: una volta che il Dottore è stato in grado di aiutare Sally a salvare il Tardis dagli angeli, era inevitabile che Sally, in futuro, condividesse la storia con il dottore. Una volta che il medico avesse ricevuto le informazioni da Sally, era inevitabile che l'avrebbe aiutata, in futuro. È un cerchio perfetto e indistruttibile: una volta entrato in qualsiasi punto non può essere lasciato.

Ma come può essere avviato il cerchio?
dipende da chi stai guardando. Dal punto di vista del dottor, il cerchio inizia quando riceve le informazioni da Sally. Nella sua linea temporale, questo è l'inizio e la fine è quando salva il Tardis. Dal punto di vista di Sally, il cerchio inizia quando riceve per la prima volta il contatto con il Dottore e termina quando lei gli fornisce le informazioni. La fatica per capire è che lo stai guardando come se ci fosse un unico, lineare, flusso temporale. In realtà, esiste un flusso temporale per ogni persona e quei flussi possono intersecarsi: non puoi semplicemente tornare indietro su te stesso. (Pensa a Madame De Pompedour.)
@gunbuster363 Le cerchie non hanno né un inizio né una fine. Questo è il punto.
Nemmeno loro hanno punti !!; ~) |Il cerchio inizia rispetto a chi stai guardando, afferma @user158017 sopra
#4
  0
Math chiller
2013-11-29 18:38:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

credo che il dottore possa aver inviato un messaggio diverso "prima" (in una precedente continuità di tempo) a sally sparrow dopo aver incontrato billy nel 1969, tramite un video o tramite billy (un semplice messaggio come "invia il TARDIS indietro "potrebbe averne abbastanza) più tardi nel 2008 incontra il dottore fuori dal negozio di dvd e gli dà una sorta di resoconto di quello che è successo, in modo che quando il dottore" dopo "(per il dottore questo accade più tardi) rimane bloccato 1969, controlla le informazioni e questo può accadere molte volte fino a quando non si stabilizza in un ciclo sano. la verità è che una volta che lei dice al dottore anche un po ', "prima" (dal punto di vista dei medici) che viaggi fino al 1969, viene creato un loop temporale che si ripeterà fino a quando gli stessi esatti eventi accadranno due volte nel 1969 (pensaci ) quindi senza un loop temporale ci sarebbe un problema.

#5
  0
Lord Voldemort
2015-10-08 14:56:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sì, ha un paradosso. No, il commento sulla palla da biliardo non è rilevante.

Esistono diversi tipi di paradossi. Il tipo di cui tutti questi commenti sembrano discutere è un paradosso in cui si cambia il proprio passato attraverso il viaggio nel tempo, provocando un anello circolare che si annulla. Ad esempio, se viaggi indietro nel tempo e uccidi il tuo sé passato, crei un paradosso. Dal momento che il passato - sei morto, il futuro - non sei mai esistito, quindi il futuro - non hai mai ucciso il passato - tu, cioè il futuro - tu esisti, quindi il futuro - uccidi il passato, e così via.

Il paradosso in questo episodio è essenzialmente lo stesso, con una grande differenza. Il problema qui non è quel futuro - non puoi uccidere il passato - te, ma piuttosto quel futuro che non puoi salvare il passato - te. La differenza tra i paradossi è che il paradosso "uccidere" può teoricamente verificarsi, mentre quello "salva" non può.

Lasciami spiegare. Teoricamente, e in particolare in Doctor Who, il tempo è una dimensione, ma ogni persona ha una sequenza temporale personale, o progresso. In DW seguiamo la timeline del Dottore.

-Se ti trovi a un certo punto della sequenza temporale, quindi salti a un altro punto nel "passato" e uccidi la versione "passata" di te stesso, sei bloccato in un ciclo continuo, ma avevi un modo per arrivarci. Il paradosso è iniziato a un certo punto. È logico.

-Se una versione futura di te stesso ti ha salvato, non c'è connessione o progresso. Non potresti mai raggiungere quel punto "futuro" nel tempo perché sei morto. Significa che potresti sopravvivere solo perché hai salvato te stesso e ti sei salvato solo perché sei sopravvissuto. Gli eventi non fanno parte di alcuna sequenza temporale e dipendono l'uno dall'altro.

Il paradosso "uccidere" potrebbe verificarsi in natura, sebbene possa risultare in un buco nero o in una situazione del tipo "Ritorno al futuro". Il paradosso del "salvataggio" non può MAI accadere.

Sally è sopravvissuta perché il Dottore l'ha avvertita e guidata, ma il Dottore è stato in grado di aiutarla solo perché è sopravvissuta. Ogni singolo aspetto dell'episodio era impossibile, dalla trascrizione all'eventuale incontro di Sally con il Dottore. Steven Moffat ha provato a sventolare come Wibbly Wobbly, ma DW è uno spettacolo di fantascienza e non può semplicemente ignorare la scienza (questo non lo ha fermato, però).

Ad essere onesti, questo episodio potrebbe essere impossibile, ma è comunque fantastico e piuttosto intelligente. Uno dei miei preferiti.

È uno spettacolo di fantascienza con elementi di fantascienza
Ancora più importante ... È uno spettacolo per bambini e la storia ha la precedenza
Sono d'accordo, la storia è stata fantastica.Ma la domanda non era se la storia fosse buona o se fosse facile da capire per i bambini, la domanda era se contenesse o meno un paradosso, cosa che fa.
Nel mondo reale sì, ma nella logica interna dello spettacolo no.Mi riferivo al fatto che non è fantascienza, è fantascienza con elementi fantascientifici, quindi i paradossi non esistono a meno che non ne abbiano bisogno
Ma non è questo il paradosso.Un paradosso è solo una contraddizione interna e DW non può decidere che i paradossi non esistono per il bene della scrittura pigra.Un paradosso equivale a un buco nella trama, soprattutto quando non viene riconosciuto nell'episodio.
#6
  0
AAmes
2016-11-02 23:20:41 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Che ne dici di una risposta multi-universo a questa domanda:

Tutti gli universi in cui il metodo "invia le informazioni al futuro" non ha funzionato - non esistono perché la storia finisce lì.

Stiamo solo guardando uno degli esempi dei risultati di "informazioni arrivate con successo in futuro" e questo fa funzionare la storia!

Ciò significa che sebbene ci siano casi possibili in cui Sally non risolve il problema (o addirittura riceve il messaggio) sono automaticamente fuori dal mondo caso che stiamo osservando.

Questo è lo stesso per il caso in cui il Dottore ricorda di aver premuto i pulsanti giusti nel Tartis -> In tutti i casi in cui premono la sequenza sbagliata di pulsanti, il decimo dottore non esiste.

In un altro modo per dirlo: il viaggio nel tempo potrebbe essere naturalmente iterativo (e tremolante) quindi ogni evento che richiede posto è un'iterazione (o l'ultima iterazione) in cui tutto ciò che non ha funzionato ... ora ha funzionato da solo.

Che lieto fine ....

#7
-1
Jonathan
2016-11-02 18:05:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Bene, ricorda. Non la conosceva perché non aveva mai visto il suo viso. Ha letto solo la trascrizione. Ma ricorda anche che solo perché era nel 2008 non significa che fosse ancora stato nel 1969.

#8
-3
devloz
2013-11-14 23:18:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che il tempo utilizzi tutte le possibilità. La possibilità che il dottore fa di tutto per liberare il dottore del passato, per essere ancora vivo, se non di nuovo lì, e ancora una volta rimane creata una nuova possibilità per il dottore di usare nuove possibilità. Paradosso del ping-pong temporale.

È questo canone ??
Canone? In Dr. Who? Sempre un'idea sfuggente. Non esisteva davvero fino a diversi decenni nel franchise, ed era fondamentalmente opzionale per gli scrittori fino al riavvio.
#9
-14
Vance
2011-10-12 01:09:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Blink era un paradosso / pessima scienza o mal spiegato, ma io conto sul primo dato che RTD non è buono come Steven Moffat. Sì, i flussi temporali non funzionano in modo lineare, ma ciò che è accaduto in Blink non sarebbe potuto accadere a meno che Sally non lo avesse capito da sola la prima volta, cosa che dubito sia stata.

Per quanto riguarda la Pandorica, La spiegazione facile è che dopotutto non era una prigione impenetrabile e che il Dottore in qualche modo riuscì a scappare e si dotò di un manipolatore di vortici da quando non aveva più accesso al TARDIS.

L'arco di River Song non è affatto paradossale .

Diciamo che il dottore A (che è la prima istanza del dottore) ha raggiunto il campo di Trenzalore e il fiume A (la prima istanza del fiume non è stata rubata dalla cronologia del dottore). Il Silenzio poi torna a rubare il fiume B (istanza più giovane del fiume) al fine di impedire al Dottore di raggiungere quel punto. Il fiume B cresce per tentare di uccidere il dottore B e utilizza tutta la sua energia di rigenerazione per salvarlo, e il dottore non scopre la sua morte poiché non è ancora avvenuta. Alla fine, il fiume B invecchia ancora un po ', e viene catturato da Kovarian e inviato a uccidere il dottore B (un'istanza del dottore dopo il dottore A), che è il primo dottore e l'UNICA istanza del dottore che muore al lago Silencio. River B torna indietro nel tempo all'era di Donna con il Dottor C e muore (è la prima volta che il Dottore viene chiamato in Biblioteca poiché River è colui che gli fa cenno di venire). La seconda istanza dell'intervento di The Silence si traduce in un fiume C che utilizza tutta la sua energia di rigenerazione per salvare il dottor C (l'istanza più vecchia del dottore), che scopre di essere morto al Lago Silencio. Il Teselecta muore al posto del Dottor C per tutti i futuri casi di questo scenario quando River C lo uccide dopo aver scoperto che il Dottore non ha intenzione di morire, e River D e il Dottor D (invito ritardato per il Dottore) sono invitati a questo evento . Il fiume C non suggerisce ad Amy che sapeva già che sarebbe successo, solo che sapeva che il Dottore non era morto. Alla fine River C chiama il dottor E in biblioteca e questa volta viene salvato perché il dottor D le ha dato il suo cacciavite in previsione della sua morte. Dopo che è successo ancora una volta con River E e Doctor E invitati all'evento, River D dice ad Amy che sapeva già che il Doctor D non sarebbe morto poiché era stata invitata all'evento quando era più giovane. Credo che la Pandorica si sia verificata come risultato del silenzio che alla fine ha scoperto che il dottor D (e le istanze future) sopravvive per raggiungere Trenzalore, con il risultato che il secondo Big Bang si è verificato per la prima volta nella sequenza temporale del dottor E. Sì, credo che molti punti nel tempo extra siano stati creati per le istanze future di The Doctor in quanto non avrebbero potuto accadere in modo fattibile in scenari precedenti in cui la sequenza temporale veniva fissata in modo che The Doctor potesse raggiungere Trenzalore.

-1 per "RTD non è buono come Steven Moffat"
-1 for an offhanded "Blink sucks because the writer isn't my favorite" followed by a mass text unrelated to the original question.
Il super bonus -1 per "RTD non è buono come Steven Moffat" poiché * Steven Moffat ha scritto quell'episodio. *.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...