Domanda:
Di cosa parla la fine del 2001: Odissea nello spazio?
Reinstate Monica - Goodbye SE
2011-03-22 01:49:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il film fine 2001: Odissea nello spazio presenta colori bizzarri e il personaggio principale appare in un letto, poi diventa un vecchio e infine un feto!

Io sempre ho trovato questa fine piuttosto deludente per il film perché sembrava non avere senso.

Qualcuno sa di cosa si tratta? È simbolismo? O sono solo immagini casuali?

Per quanto impressionante sia questa domanda, come sarà possibile rispondere obiettivamente? Non voglio votare per chiudere, perché è una domanda importante su un film importante.
Un po 'di questo è spiegato anche nel sequel del film. (E i libri, ma è più divertente restare nei film in cerca di risposte, no?) Il 2010 è un buon film, se non sei un fan della lentezza di Scifi degli anni '70, potrebbe anche essere un film migliore.
@neilfein - Mi aspettavo riferimenti allo sceneggiatore o allo stesso Arthur C Clarke che spiegava di cosa si trattava. Sarebbe obiettivo.
I colori intensi non sono dovuti allo spostamento doppler più veloce della luce?
@Wikis Commit MyNameIsTooLong: Il guaio qui è che nemmeno l'autore lo sapeva. Era la fine degli anni '60, lo facevano tutti. yadda yadda.
@Keen - grazie per il tuo link, di seguito. ** Tutto ** aggiungendolo qui per attirare la tua attenzione su di esso: [Interpretations of 2001: A Space Odyssey] (http://en.wikipedia.org/wiki/Interpretations_of_2001:_A_Space_Odyssey)
Anche la [pagina di discussione] (http://en.wikipedia.org/wiki/Talk:Interpretations_of_2001:_A_Space_Odyssey) contiene molte idee, alcune simili alla discussione qui.
Dura circa dieci minuti e non riguarda nient'altro. ☺
Tutti coloro che non pensano che 2001 Odissea nello spazio sia un film di fantascienza fantastico e rivoluzionario, e che il suo ritmo sia giusto, per favore restituisci le tue carte geek. Il tuo accesso a scifi.stackexchange verrà revocato quando varchi la porta. Grazie! :)
Alla fine del romanzo Bowman torna sulla Terra come Star Child (questo accade anche nel film 2001). Comincia ad alterare l'umanità distruggendo tutte le armi nucleari orbitanti. Quindi considera cosa fare dopo. L'idea fondamentale di Clarke è che l'intelligenza è preziosa ma deve essere guidata in modo evolutivo. Starchild è l'inizio di un improvviso balzo per l'umanità a seguito dell'intelligenza che guida l'universo trasformando Bowman. Questa linea è leggermente cambiata nel 2010 (la distruzione delle armi nucleari in orbita non poteva essere avvenuta).
Nel senso più semplice, il monolite dà il via a un passo in avanti evolutivo. Lo vediamo all'inizio, quando la prima creatura scimmiesca usa uno strumento che, balzando in avanti, diventa un'astronave. Poi il resto del film è l'uomo che trova il prossimo monolite. Quando lo fanno, dà il via a un altro passo in avanti evolutivo, incluso uno in HAL, rendendolo consapevole di sé e spaventato per la propria sicurezza. La cosa folle alla fine è il prossimo passo in avanti evolutivo visto attraverso gli occhi di un umano.
Domanda correlata: http://movies.stackexchange.com/q/69424/47502
Oltre a: [Perché 2001: Odissea nello spazio non fornisce una spiegazione della sua fine?Dovremmo leggere il libro?] (Http://movies.stackexchange.com/q/545/49)
Dato che nessun altro ha commentato così: a differenza dell'interrogante, mi è piaciuta molto la sequenza finale, in particolare sfrecciare giù per una valle blu + oro verso una montagna blu + oro - spero di ricordarlo correttamente, poiché è la mia immagine preferita dell'interofilm.
Diciotto risposte:
#1
+63
Vagrant
2011-03-22 09:33:55 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli esseri che hanno posto il monolite sono i custodi dell'universo. Incoraggiano lo sviluppo di nuove specie, come le piantine. A volte devono strappare le erbacce prima che perdano il controllo. Il monolite sepolto sulla luna era un dispositivo di segnalazione per far sapere agli alieni che l'uomo si era sufficientemente sviluppato per inventare il volo spaziale e quindi diventare un potenziale problema. Il monolite di Giove era una porta d'accesso al loro mondo natale. Lì, Bowman ha vissuto la sua vita sotto osservazione mentre gli alieni giudicavano la maturità dell'umanità. Quando furono soddisfatti, gli diedero i poteri di un dio e lo rimandarono sulla terra, ancora una volta come prova per vedere come avrebbe usato i suoi poteri.

Puoi leggere tutto questo nel romanzo, così come un racconto di Arthur C. Clarke, chiamato The Sentinel.

È stata fornita una varietà di risposte, tra cui "[è simbolico] (http://scifi.stackexchange.com/questions/2579/what-is-the-end-of-2001-a-space-odyssey-about/2580 # 2580) "a" [psichedelico] (http://scifi.stackexchange.com/questions/2579/what-is-the-end-of-2001-a-space-odyssey-about/2594#2594) ". Tutto molto interessante ma non sono riuscito a individuare un filo conduttore comune, figuriamoci una risposta che li coprisse tutti. Quindi ho scelto questo come quello che mi sembrava più plausibile. Se altri cambiano le loro risposte o aggiungono nuove (migliori) risposte, posso cambiare la mia risposta accettata.
Non credo che sia tutto. Bowman ritorna sulla Terra come "figlio delle stelle" in tempo per visitare sua madre prima che muoia (2010: Oddyssey Two). Poiché i Primogeniti (gli alieni) non sembrano possedere la capacità di viaggiare nel tempo, molto probabilmente era una rappresentazione di una qualche forma di trasformazione. Questo spiega la scena finale con le stesse parole di Kubrick: http://www.imdb.com/title/tt0062622/faq#.2.1.42
@HNL: vorresti aggiungere questo come nuova risposta?
@Wikis Aggiunta nuova risposta.
Questa è la storia di sicuro, ma come si collega a ciò che si vede alla fine del film?
Mi chiedo cosa fanno i custodi per i pianeti senza luna per posizionare il dispositivo di segnalazione?
@zipquincy - Aggiungi una luna o posiziona un satellite in un punto lagrange.
Ho sempre interpretato la sequenza psichedelica nel senso che Bowman veniva innalzato a un livello più alto di coscienza dal monolite e, da quello che ho letto nei libri, veniva cambiato per essere un essere di pura energia.
@zipquincy: Attualmente crediamo che una luna sia necessaria.Forse l'hanno trovato così.
#2
+60
Goodbye Stack Exchange
2011-03-22 02:43:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Andando solo su ciò che è sullo schermo, a questa domanda potrebbe essere impossibile rispondere senza ricorrere all'interpretazione, e ci sono molte interpretazioni della fine di 2001 .

Mentre il romanzo, sviluppato da Clarke e Kubrick contemporaneamente al film, è più semplice del film, molti eventi sono diversi rispetto al film, quindi il film deve essere interpretato da solo . Escludo le cose che sono state spiegate nel libro per questo motivo:

Penso che sia abbastanza chiaro nel film che il monolite apparso all'alba dell'Uomo ha influenzato i primati inducendoli a usare strumenti , o era lì per assistere l'inizio dell'utilizzo dello strumento. Questo è simboleggiato dall'osso che viene lanciato in aria, prima di un fiammifero su un satellite.

Quando un altro monolite viene scoperto sulla luna (il primo, per quanto ne sa la razza umana al momento), una nave viene inviata a Giove per seguire la trasmissione che il monolite di Tycho (quello trovato sulla luna) inviato in quella direzione. Il monolite ha causato il viaggio o l'ha accelerato? Non lo sappiamo davvero, anche se il fatto che abbiamo lanciato una nave entro un paio d'anni dopo l'evento Tycho suggerisce una missione che era già in fase di pianificazione.

La storia mostrava chiaramente Bowman che rientrava nella nave senza casco, immediatamente prima di disconnettere Hal, il suo ultimo compagno di nave rimasto. L'atto finale di Hal è attivare una registrazione che spieghi il vero motivo della missione: indagare sul sistema di Giove, per scoprire a cosa stava trasmettendo il monolite di Tycho. Bowman, in effetti, si è tagliato fuori da ogni contatto immediato. Nonostante il suo disperato tentativo di salvare Poole, è tutto solo, senza nemmeno un computer per compagnia.

Quello che sappiamo degli eventi nell'ultimo atto del film, "Jupiter and Beyond the Infinite":

  • Bowman è tutto solo sulla Discovery ed esce dalla nave in una capsula. Questo stesso tipo di veicolo ha ucciso Poole e Bowman ne ha usato uno per sopravvivere.
  • Si avvicina al monolite di Giove e viene sottoposto a un'esperienza che lo allontana da Giove. Potrebbe (o no) essere stato portato su altri pianeti, ammassi stellari e galassie.
  • Bowman e il Pod improvvisamente non sono più nello spazio, ma in una stanza decorata; Bowman è gravemente scosso, forse sotto shock.
  • Bowman invecchia, sperimentando il resto della sua vita tranquilla e calma in questa suite di stanze. (Può sperimentarlo di persona o vederlo accadere dall'esterno. Questo invecchiamento può accadere nel tempo necessario a un essere umano, oppure può essere accelerato. Il film è ambiguo su questi punti, come su molti altri. Non di virare troppo vicino all'interpretazione qui, ma nota che i punti di vista sono un tema che attraversa tutto il film.)
  • Il monolite appare nella stanza di Bowman mentre muore, e ne è testimone o causa la sua trasfigurazione in un embrione. L'embrione lascia spazio allo spazio.

Quindi, la storia non è chiara su cosa sia successo esattamente. I monoliti hanno causato tutti questi eventi, o semplicemente li hanno assistiti, forse sapendo che sarebbero accaduti? In quanto tempo si svolge l'atto finale?

Sia Clarke che Kubrick sembrano apprezzare le narrazioni che rispondono alle domande con altre domande più grandiose.

Il taglio dall'osso al satellite è in realtà un Match Cut ed è probabilmente l'esempio definitivo. http://en.wikipedia.org/wiki/Match_cut
@jwaddell - Grazie, ho corretto questo. Se qualcun altro trova qualcosa in questo che non è nel film, per favore commenta o modifica; il film e il libro si sfocano un po 'per me, dopo averli visti e letti entrambi così tante volte.
L'articolo di Wikipedia suggerisce che il satellite è in realtà una piattaforma di armi, mostrando così lo sviluppo delle armi dell'umanità dalle ossa ai missili. http://en.wikipedia.org/wiki/2001:_A_Space_Odyssey_%28film%29#Military_nature_of_orbiting_satellites
Il romanzo suggerisce la stessa cosa, ma non credo che questo sia chiarito nel film (sebbene quel taglio sia un suggerimento piuttosto forte).
@neilfein - la tua risposta è esauriente ma per me in realtà non risponde alla domanda su * cosa sta succedendo? * Sembra più come riassumere l'atto finale del film.
@Wikis - Quello che sto dicendo è che "quello che sta succedendo" è, in larga misura, inconoscibile senza consultare fonti aggiuntive (come il romanzo e il film sequel * 2010 *. Aggiunta una nuova frase di apertura per riflettere questo.
"lo stesso veicolo che ha ucciso Poole"? Non proprio. C'erano tre capsule, sia nel libro che nel film.
@AgnelKurian - All'inizio mi sembrava una pedanteria, ma non credo che lo sia; è un punto giusto. I tre pod sono identici e verrebbero facilmente scambiati per uno solo per il fatto che due vengono scartati durante gli eventi del film. Sospetto che non sia un incidente. Ho incorporato questo nella mia risposta.
"Il monolite ha causato il viaggio o lo ha accelerato? Non lo sappiamo davvero, anche se il fatto che abbiamo fatto varare una nave entro un paio d'anni dall'evento Tycho suggerisce una missione che era già in fase di pianificazione."Il seguito del 2010 lo rende esplicito: "La missione di Discovery su Giove era già in fase di pianificazione avanzata quando il primo piccolo monolite è stato trovato sulla Luna e ha inviato il suo segnale verso Giove".
L'eccellente serie di video di CinemaTyler [How Kubrick realizzò 2001: A Space Odyssey] (https://www.youtube.com/playlist?list=PLGciYgiR4atGcBOIuOmLQBXUj692TV6R0) giunge alla conclusione che il finale del film è stato intenzionalmente lasciato ambiguo in modo che gli spettatori potessero formare il loroproprie conclusioni.Infatti, Kubrick, dopo il primo paio di proiezioni, ha rimosso 17 minuti di film, molti dei quali dialoghi.
Non capisco il senso della frase che inizia con "La storia mostrava chiaramente Bowman che rientrava nella nave senza casco"
#3
+54
splattered bits
2011-03-22 19:41:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

odiavo la fine del 2001 . Non lo capivo, non c'era narrativa ed era confuso.

Poi ho letto un commento da qualche parte, credo, Arthur C. Clarke, che la fine del film è significava rappresentare la nostra incapacità di comprendere gli incontri con una specie aliena. Sarebbero così diversi da noi che le nostre menti semplicemente non sarebbero in grado di comprenderli. Come afferma una delle tre leggi di Clarke'e, "qualsiasi tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia".

In sostanza, dovresti essere confuso, perché tu sarebbe se incontrassi gli alieni nella vita reale.

Nel contesto di * 2001 *, questo potrebbe anche essere in qualche modo invertito e affermato come: "Il cambiamento e la crescita spesso avvengono a causa di cose che non capiamo".
Questo ha davvero senso. C'è anche l'interessante possibilità che l'umanità abbia già incontrato alieni ma non se ne sia reso conto.
Anche se questo mi piace, non posso fare a meno di dire _Citazione necessaria_, o almeno _altamente desiderabile_.
@PJTraill Ho cercato e cercato e cercato la fonte originale, ma non sono mai riuscito a trovarla.
#4
+20
Teknophilia
2011-03-22 02:42:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Si è convertito in un bambino stellare, un essere immortale che finisce per essere incaricato di proteggere la Terra. Anche il libro finiva così, piuttosto vagamente. Anche il film sembra fare questo, ma in un modo più simbolico (presumo che un bambino stellare non sia solo un feto).

Il bambino stellare non ha fatto scattare armi nucleari orbitali nel libro? Ho sempre considerato il bambino stellare come un essere umano in fase successiva, ma questa è solo una mia ipotesi.
Sì. L'umanità era in guerra e iniziò a lanciare armi nucleari. Li fece esplodere nello spazio, e fu lasciato come un osservatore della luna (un precedente bambino stellare), a "guardare oltre" la Terra.
Interessante, non ho mai stabilito quel tipo di connessione tra il bambino stellare e l'osservatore della luna.
Secondo il libro, Bowman sta viaggiando a velocità inimmaginabili verso galassie lontane e sta vedendo supernove e altri fenomeni abbaglianti sulla strada. La stanza in cui finisce è descritta nel libro come una "hall d'albergo"; si suggerisce che l'intelligenza aliena che lo ha portato lì stia cercando di presentare oggetti familiari per farlo sentire più a suo agio, ma i dettagli non sono corretti: il cibo è del colore sbagliato e non ha davvero alcun sapore.
#5
+18
markle976
2011-03-23 01:29:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una delle mie spiegazioni preferite è che è meta-cinema (fonte aggiunta dal commentatore sotto).

Il film parla dell'evoluzione / espansione della mente e Kubrick sta spingendo i limiti del film. Diventiamo Dave: colori e luci che volano su di noi nel teatro. Diventiamo scimmie che lottano per capire.

Inoltre, il monolite ha dimensioni simili allo schermo del film e lo schermo del film è "pieno di stelle".

Ho sentito per la prima volta questa teoria in questo video: https://www.youtube.com/watch?v=UksgTSj9AaE
Ho letto tante risposte più votate prima di arrivare a questa.E penso che sia questo.La migliore risposta.Grazie !
#6
+14
HNL
2012-04-17 07:26:11 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non credo che sia il caso di Bowman che vive tutta la sua vita sotto l'osservazione dei Primogeniti (gli alieni). Bowman torna sulla Terra come un "figlio delle stelle" in tempo per visitare sua madre prima che muoia (2010: Oddyssey Two). Dal momento che i Primogeniti non sembrano possedere la capacità di viaggiare nel tempo, molto probabilmente era una rappresentazione di qualche forma di trasformazione. Questo spiega la scena finale con le stesse parole di Kubrick: Cosa succede durante la scena finale?

KUBRICK: Non voglio [essere specifico al riguardo] perché io pensa che il potere del finale si basi sulla reazione emotiva subconscia del pubblico, che ha un effetto ritardato.

KUBRICK: Beh, posso dirti cosa succede letteralmente, al livello più basso della trama. Bowman viene trascinato in uno stargate. Viene portato in un'altra dimensione di tempo e spazio, alla presenza di entità divine che hanno trasceso la materia e che ora sono creature di pura energia. Gli forniscono un ambiente, uno zoo umano, se vuoi. Lo studiano. La sua vita passa davanti a lui. Si vede invecchiare in quello che sembra solo una questione di istanti, muore ed è rinato, trasfigurato, potenziato, un superessere.

#7
+13
user1027
2011-03-22 01:52:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È simbolico. I colori pazzi sono lui che sta attraversando l'iperspazio. Poi invecchia e impara che l'umanità è solo un bambino rispetto agli alieni che hanno creato il monolite.

In sostanza, il monolite con le scimmie all'inizio ha fatto sì che gli umani iniziassero a usare gli strumenti. Quindi il monolite sulla luna ha portato l'umanità a raggiungere altri pianeti. Nonostante tutto questo, siamo ancora insignificanti rispetto agli alieni più vecchi di milioni di anni.

#8
+6
Andy Barfoot
2012-04-15 22:43:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una volta stavo guardando fuori dal finestrino di un aereo mentre stava atterrando di notte e ho pensato, questo è ciò che significava il finale. Sotto, le luci della città formavano strani ammassi e motivi acquatici. Non potevo dire cosa fossero da quella prospettiva. Per una scimmia sarebbe completamente incomprensibile. Gli alieni sono per noi come noi siamo per le scimmie, almeno ... Probabilmente gli alieni non pensano molto alle loro catapulte intergalattiche psichedeliche; sono solo cose di tutti i giorni.

#9
+4
Bill L
2014-03-31 21:41:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È importante notare che Kubrick voleva che l'individuo desse la propria interpretazione. La storia di base è abbastanza chiara e lo stesso Kubrick l'ha spiegata. Tuttavia, come studioso che studia un Master in storia medievale, la spiegazione metafisica è convincente. Non è altro che un'interpretazione futuristica del raggiungimento del Santo Graal come percepito da Wolfram von Esenbach. Parsifal (Perceval) era un arciere (Bowman) che ha peccato sparando a un cigno (una metafora in sé). Il Graal era una pietra che discendeva dal cielo (monolite). Dopo tremende prove e tribolazioni, Parsifal raggiunge il Graal e guarisce l'umanità attraverso un'unione metafisica con Dio (Nirvana / Life the Universe and Everything) e così facendo purifica l'umanità. La storia era pensata per l'ascolto piuttosto che per la lettura e i trovatori avevano indubbiamente il potere di "recitare" le parole in modo tale che gli ascoltatori non sofisticati del XII secolo avrebbero in qualche modo raggiunto una comprensione esperienziale dell'unione. Nel 21 ° secolo siamo troppo tecnologici. lasciarsi influenzare dalla narrazione. Tuttavia, la brillante fusione di immagini di Kubrick e "Anche Sprach Zarathustra" può fornire anche ai più cinici tra noi un apprezzamento quasi viscerale di "qualcosa di più alto" o "non del tutto a portata di mano". Naturalmente, Kubrick aveva ragione: spetta a ogni individuo cercare di raggiungere la propria comprensione, ma provare ad ascoltare i momenti finali di "Parsifal" di Wagner, o ancora meglio, la musica funebre di Siegfried usata con grande effetto in "Excalibur" per tono poetico. interpretazione.

#10
+3
Daniel Rosenthal
2013-04-22 01:53:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La sequenza "psychadelic" è ciò che Bowman vede mentre rompe la velocità della luce entrando in una curvatura spaziale transdimensionale; i motivi sono stelle mentre li supera di corsa. Dopo questa sequenza, passa attraverso un ammasso stellare globulare e anche da diverse nebulose gassose. Infine, poco prima che finisca nella stanza misteriosa, sta passando su una superficie planetaria, presumibilmente il mondo natale degli alieni che hanno costruito i monoliti. Gli alieni potrebbero essere stati una volta una specie acquatica, ma ora sono intellegenze non corporee. Il pianeta orbita attorno a una stella gigante rossa, motivo per cui i colori appaiono così distorti.

Puoi procurarti questo?
#11
+2
SJ.Jafari
2011-03-22 15:54:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

2001: Odissea nello spazio descrive simbolicamente la storia della vita dell'umanità. Il monolite è il simbolo della "verità della vita".

Come vediamo all'inizio del film, un gruppo di scimmie - i primi uomini - si imbatte nel Monolito e non hanno idea di cosa sia.

Il film continua con una brillante trasformazione in un lontano lontano futuro convertendo un semplice pezzo di osso in un'astronave molto sofisticata (entrambi i simboli per gli strumenti usati dagli umani). Dopo che sono passati milioni di anni e tutti questi sviluppi umani hanno messo da parte (essendo in grado di entrare in altri pianeti e usando molti strumenti complessi), l'umanità non sa ancora cosa sia il monolito.

Alla fine dello sviluppo di tutta l'umanità, un uomo attraversa tutto l'universo (passando in strani colori) e diventa abbastanza vecchio in questo viaggio, ma dopo tutto questo, quando arriva al monolite, tutto il la conoscenza che ha acquisito nel corso di milioni di anni è inutile e ancora non sa cosa sia la sua vita! Quindi si trasforma in un embrione perché non c'è differenza tra un feto inconsapevole e un vecchio uomo esperto e informato in termini di comprensione della verità della vita.

@SJ - molto interessante. Ma questa è la tua teoria o hai una fonte?
@SJ - Se la mia modifica ha cambiato il significato di ciò che hai scritto, ripristinalo.
@Wikis: Beh, in realtà non ho una fonte diretta su questo. Quando si tratta di simboli, sei libero di dedurre quello che vuoi. La varietà delle interpretazioni è ciò che rende intrigante il linguaggio simbolico. L'idea che ho menzionato sopra ha radici in antiche credenze spirituali che dicono che l'uomo non è in grado di scoprire la verità della vita attraverso il pensiero e l'acquisizione di conoscenza. per esempio puoi fare riferimento alle poesie di Molana (AKA Rumi-Persian poet).
@Wikis: [qui] (http://www.dar-al-masnavi.org/masnavi.html) o [qui] (http://enel.ucalgary.ca/People/far/hobbies/iran/masnavi/home2. html) puoi trovare le traduzioni in inglese.
@SJ - sfortunatamente, quelle fonti non riguardano il 2001. Peccato, questa era una delle mie risposte preferite.
@Wikis: contento che tu l'abbia trovato interessante. come ho detto prima, questo punto di vista sulla vita è una sorta di ideologia e apparentemente non ha nulla a che fare con _L'odissea spaziale_ ma in realtà è altamente accoppiato con tutto. ti auguro il meglio :)
#12
+1
John Key
2015-06-19 02:14:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Volevo solo aggiungere un paio di punti che mi sono capitati mentre l'ho appena visto.

Il monolite fornisce all'umanità / alle scimmie gli strumenti / le armi per evolversi, ma questi strumenti vengono rimossi prima di Bowman arriva e si evolve nel bambino delle stelle quando le armi nucleari vengono distrutte. Gli scienziati della missione vengono uccisi da HAL, anch'esso uno strumento. Bowman è visto come un artista: disegna gli scienziati addormentati.

L'uso di Così Spake Zarathustra di Strauss / Neitzsche fornisce anche un indizio sul pensiero di Kubrick in quanto l'opera dichiara la morte di Dio e il passaggio del Superman dalle scimmie. Ho notato l'arte sul muro nella stanza e mi sono chiesto se questa sia una delle cose che rende possibile la comunicazione e riconosce la nostra capacità di comprendere l'universo e la vita con la curiosità e il senso di soggezione di un bambino senza bisogno di strumenti per la nostra sopravvivenza .

#13
  0
user1305
2011-03-22 18:14:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dopo l'intermezzo psicodelico nella stanza e così via, è destinato a rappresentare la comunicazione con gli alieni. Non hai un quadro di riferimento comune con un alieno e nella migliore delle ipotesi stanno indovinando nel cercare di farsi capire da te, quindi non sei destinato a capire un accidenti. Apparentemente questo è il punto: non lo fai e non sei destinato a capire.

Sì, è davvero così pretenzioso. Ho passato tutta la mia vita con persone che mi dicevano "apri le porte del pod bay, Hal" e vorrei solo che fosse un film migliore, è famoso perché gli effetti sonori erano davvero fantastici per quel tempo e si sono attaccati alla corsa allo spazio frenesia della guerra fredda delle missioni Apollo ecc. Voli Pan-Am verso stazioni spaziali nel prossimo futuro.

Utilizza alcuni metodi di narrazione non comuni, ma non è così pretenzioso. Consiglio vivamente di leggere [questa] (http://en.wikipedia.org/wiki/Interpretations_of_2001:_A_Space_Odyssey) pagina di Wikipedia.
#14
  0
user14254
2013-05-03 21:43:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sento che le scene raffigurate all'interno della villa siano il sogno morente di Bowman, infatti è morto quando la navicella si ferma. In realtà il computer (HAL) cerca di sabotare la missione su Giove poiché sembra una missione unidirezionale suicida e cerca persino di parlarne con Bowman prima.

No, leggi i libri o guarda il secondo film
#15
  0
robert chambers
2014-01-14 04:59:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Credo che quando Dave sperimenta il suo viaggio e alla fine finisce in strane stanze antiquate e si vede a mangiare, svanisce quando il Dave che sta mangiando va a indagare su una "presenza" - credo che sia successo una sorta di viaggio nel tempo . poi succede di nuovo quando Dave vede la versione morente di se stesso nel letto. sembra quasi che il tempo stia raggiungendo. per quanto riguarda il feto inquietante. Credo che il monolite abbia sempre avuto un piano per Dave. e credo che lo abbiano reincarnato. di nuovo la mia teoria. film stravagante che farà sempre domande alle persone. e questo è il segno di un film classico :)

Benvenuto in questo sito! La tua teoria è interessante, ma non è ancora una risposta ("credo"). Forse potresti elaborare un po 'di più?
#16
  0
Max Hendrick
2015-01-25 10:43:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che stia cercando di dire che il nostro corpo ci serve come il vaso della mente e che tutta la realtà fisica è una matrice complessa che si evolve verso un fine specifico. L'indizio che fornisce inizia dall'inizio. Queste scene dimostrano le origini più basse dei nostri primi costrutti, armi ispirate all'osservazione di un monolite da noi riconosciuto come extraterrestre o di un altro mondo. La sequenza finale può quindi servire come chiave per la comprensione del tutto.

#17
-2
Shaun
2013-08-11 18:39:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Giusto per sottolineare, come nel libro, quando la figlia delle stelle distrugge le armi nucleari, quindi doveva essere nel film, tuttavia non l'ha fatto, ma il motivo per il NUKES era di mostrare che anche se eravamo avanzati a capacità tecnologiche così grandi, siamo ancora come le scimmie che cercano di colpirci a vicenda all'inizio quando abbiamo iniziato a usare gli strumenti, voleva che ci riflettessimo, il nostro primo utilizzo di uno strumento è stato quello di ... Uccidi, e il nostro strumento più avanzato è ... un killer (bombe atomiche). Per quanto riguarda gli alieni, è da interpretare, gli alieni stavano solo monitorando la nostra progressione, OPPURE l'hanno iniziata per cominciare. Io per primo penso che abbiano iniziato la nostra rapida evoluzione, e stessero sempre a guardare, e penso che la nostra creazione di intelligenza artificiale (HAL) sia ciò che li ha fatti capire, è tempo per noi di fare il passo successivo, ci hanno creati e loro erano così diversi per noi, che un'intelligenza artificiale per loro è la stessa e non migliore lo siamo per loro. Possiamo creare una cosa che non solo intelligente (in realtà più così alcuni potrebbero dire) come noi, ma è SELF AWARE, è un concetto molto potente, anche se dici che è solo un programma e un computer, sa che esiste, e è un'altra cosa a cui voleva che pensassimo.

#18
-2
Rick
2014-11-26 15:12:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli apemen stavano lottando per sopravvivere e il monolite ha fornito l'ispirazione per utilizzare gli strumenti. L'umanità viene salvata e lasciata di nuovo sola ad evolversi. Più tardi, l'umanità stava per autodistruggersi attraverso la guerra nucleare. Lo starchild ha distrutto i missili lanciati e ancora una volta ha salvato la gara. Ciò è stato spiegato nel 2010 che avrebbe dovuto essere spiegato nel 2001



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...