Domanda:
Perché gli atti di magia "accidentale" sembrano accadere solo intorno ai Babbani?
thnkwthprtls
2014-03-14 17:18:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono diverse volte nei libri (e nei film) in cui viene menzionato o raffigurato che le persone magiche, nei momenti di stress, sono in grado di provocare accidentalmente la magia. Gli esempi più grandi si trovano probabilmente nel primo libro quando Harry fa sparire il bicchiere dalla vasca del boa allo zoo (si dice anche che cose accidentali sono già successe in precedenza nella sua infanzia), e nel terzo libro quando gonfia zia Marge.

La cosa che ho notato, però, è che questo sembra accadere solo quando sono nel mondo dei Babbani, circondati da gente non magica. È abbastanza ovvio che Harry affronti alcune situazioni estremamente stressanti mentre è a Hogwarts (i libri non sarebbero molto eccitanti altrimenti!), Eppure in tutte quelle situazioni, Harry (o gli altri personaggi per quella materia) non fanno mai accadere nulla di accidentale come quello che è successo con zia Marge. C'è una ragione particolare per questo?

Nota: le risposte di Canon sarebbero molto apprezzate.

Ricordo che ci fu anche un altro incidente nel primo libro in cui svoltò un angolo per sfuggire ai bulli e finì per spararsi sul tetto della scuola.
Oh sì, me ne ero dimenticato :)
Statua della segretezza!
Sei risposte:
#1
+37
Nathan
2014-03-14 17:28:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il motivo per cui sembra esserci un pregiudizio è semplice: Harry non è cresciuto con i maghi e le esperienze di Harry sono quelle che conosciamo. Dato che i Dursley gli davano una quantità eccessiva di stress, è comprensibile che avrebbe avuto qualche focolaio come questo mentre era sotto la loro cura.

La magia accidentale di certo non richiede babbani - Neville menziona il suo prozio Algie, anche lei un mago, che tenta di spaventarlo e indurlo a eseguire la magia. In effetti, ci riesce facendo cadere Neville da una finestra, facendolo rimbalzare illeso lungo la strada.

Grazie per la tua risposta :) Onestamente mi ero quasi dimenticato della situazione con Neville, immagino che possa accadere intorno a persone magiche ... forse è qualcosa legato all'età? Erano giovani quando sono successe quelle cose, forse sono diventati più bravi nel controllarlo col passare del tempo? Inoltre, non sono sicuro di ricordare la cosa di Lumos, in quale libro era quello (questo potrebbe effettivamente smentire quello che ho appena detto haha)
Lumos che lavora quando la sua bacchetta era a pochi metri di distanza non è un esempio di magia accidentale. La magia era intenzionale, semplicemente non si aspettava che funzionasse.
Dopo che Silente ha detto a Harry della profezia alla fine di OOTP, Harry ha un crollo e frigge i ciondoli di Silente nel suo ufficio. Questa è certamente magia accidentale.
@pleurocoelus Quel film è canonico? Sono abbastanza sicuro che nel libro li rompe solo fisicamente, non li frigge con la magia.
Inoltre, quando si trova nel mondo magico, di solito ha la sua bacchetta e pratica la magia. quindi non c'è motivo per lui di lanciare accidentalmente la magia, quando lancia intenzionalmente la magia.
@thnkwthprtls Penso che il controllo sia esattamente questo: con l'allenamento e l'età arriva il controllo.
@AnthonyGrist Hai ragione. Ci ho pensato ancora e che il casting di Lumos non si adatta. In effetti, è più un esempio di controllo migliore del normale, piuttosto che perdere il controllo nella magia accidentale. Lo rimuoverò dalla risposta.
@AnthonyGrist Hai ragione sul libro. È la pagina 824 dell'edizione Scholastic. fisicamente lancia e demolisce le cose.
#2
+19
Generic Geek
2014-03-15 11:33:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non dimentichiamo che la sorella di Silente, Ariana, uccise accidentalmente sua madre in un incidente magico. Non tutta la magia accidentale è divertente, né solo si verifica quando i babbani sono in giro.

#3
+12
Matt
2014-03-14 20:34:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che ci sia un po 'di pregiudizio nel mezzo.

Abbiamo certamente resoconti di magie accidentali di maghi e streghe attorno ad altri maghi e streghe, ma per loro natura non sono così interessanti. In quei casi, spesso abbiamo un accenno al risultato comico, ma l'evento in sé non è così divertente / interessante / drammatico come sarebbe stato se ci fossero babbani in giro, in particolare babbani che ignorano la magia. In effetti, nei film abbiamo diversi montaggi di questo genere di cose che accadono nelle aule e così via, quindi ci sono MOLTI eventi, ma sono abbastanza interessanti da mostrare solo 3 secondi in un montaggio ;-) Gli incidenti che accadere con Harry mentre è a "casa" non sarebbe altrettanto interessante se fossero accaduti da Hogwart, forse divertente, ma non ne valeva la pena scrivere.

Tutto ciò significa che il fatto che è una storia significa che l'autore è interessato a raccontare le parti interessanti, non quelle banali. E la magia accidentale intorno ai babbani è molto più interessante della magia accidentale intorno a streghe e maghi.

#4
+6
Zibbobz
2014-03-14 19:04:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le bacchette sembrano essere uno strumento esplicito per l'uso mirato delle abilità magiche e le lezioni di magia servono ad aiutare i giovani maghi a imparare a usare quella concentrazione. Questo è il motivo per cui gli incantesimi spontanei sembrerebbero così caotici: sono sfocati e pericolosi a causa di quella mancanza di concentrazione.

Quindi è logico che un giovane mago completamente inconsapevole dei propri poteri, o in situazioni molto stressanti, potrebbe rilasciare accidentalmente parte della sua magia, soprattutto se ha lunghi periodi di tempo in cui non può usare la loro magia (che sarebbe stata vera per Harry durante il suo lungo soggiorno ai Dudley ogni estate).

Non sono solo per giovani maghi. A un certo punto è stato menzionato che gran parte del motivo per cui Voldemort era indifeso nel suo stato quasi morto è perché la maggior parte degli incantesimi che gli sarebbero stati utili avrebbero richiesto una bacchetta.
@MasonWheeler La mia enfasi era più che un giovane mago IMPARARE a focalizzare la sua magia attraverso una bacchetta, ovviamente anche gli altri utenti di magia dipendono dalla bacchetta. Ma rivedrò la mia risposta per essere più chiaro.
#5
+6
xXGrizZ
2014-03-14 19:51:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo non è vero. Ricorda quando Neville raccontava di come suo zio cercava di spaventarlo facendogli mostrare segni di abilità magiche e un giorno quando stava appendendo Neville da una finestra e lo lasciò cadere, iniziò a rimbalzare. Questo evento è avvenuto in presenza della famiglia dei maghi di Neville e non dei babbani.

#6
+1
jagzviruz
2014-03-15 12:26:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quindi è così che la vedo. In giovane età, sei più suscettibile alle fantasie ... come essere inseguito per una strada, Harry avrebbe potuto desiderare, poteva semplicemente volare sul tetto ... Neville che veniva lasciata cadere dalla finestra, avrebbe potuto pensare come sarebbe stato se era una palla e rimbalzava solo intorno. Una simile magia accidentale probabilmente non sarebbe accaduta con una persona equilibrata come Hermione che aveva quasi tutto il controllo .. Crescendo, hanno iniziato a realizzare ciò che è possibile e hanno iniziato a regnare nelle loro fantasie. Come avevo un sogno ricorrente crescendo che corro su un grande terreno verde a pochi piedi dal suolo (levitando) .. Ma ora sono passati anni da quando ho fatto quel sogno ora ... Me lo ricordo perché io l'avevo scritto una volta appena mi sono svegliato ..

I paragrafi sono tuoi amici. Non citi alcuna prova a sostegno di questa teoria.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...