Domanda:
C'è stato alcun contatto con la vita al di fuori della nostra Via Lattea nell'universo di Star Trek?
Sam152
2011-11-16 20:20:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'universo di Star Trek è ambientato all'interno della nostra Via Lattea, tuttavia ci sono stati casi di contatto con la vita al di fuori della nostra Via Lattea? Capisco che la distanza tra la nostra galassia e la prossima è molto più grande delle distanze tipicamente percorse da navi capaci di curvatura, ma potrebbero esserci altri mezzi di comunicazione o di viaggio.

Modifica: domanda bonus, come è stato un così vasto distanza percorsa?

Bene, secondo Star Trek V c'è un grande muro attorno al centro (o era il bordo?) Della Galassia, e nemmeno Dio può attraversarlo senza l'Enterprise.
@Jeff Quello era il centro della galassia, ma ce n'è anche un secondo attorno ai bordi della galassia.
Oh sì - L'universo dello specchio conta come al di fuori della nostra galassia? O il proto-universo di DS9 2x17 (concesso, in realtà non hanno contattato nessuno al suo interno ..)?
Nota per i futuri responsabili delle risposte: stiamo cercando un'unica risposta corretta. In questo caso la risposta è sì. Se vuoi intervenire con un altro esempio, crea una risposta migliore di tutte le altre con tutti gli esempi o commenta la risposta accettata / migliore.
E il Q Continuum? Conta come "fuori dalla Via Lattea", poiché trascende il tempo e lo spazio?
@Jeff: Curiosità: Il titolo tedesco di ST5 è "Am Rande des Universums" che si traduce approssimativamente in "Ai confini dell'universo".
Otto risposte:
#1
+50
Chris B. Behrens
2011-11-16 20:39:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella serie classica, l'episodio " Con qualsiasi altro nome" presenta alieni della galassia di Andromeda. Nella Next Gen, finiscono nella galassia M33 in " Where No One Has Gone Before".

Risposte bonus:

Con qualsiasi altro nome: It è stato un viaggio di 300 anni, quindi si presume "nel modo più duro", a un'elevata velocità di curvatura.

Where No Has Gone Before - abilitato dal Viaggiatore (e Wesley, immagino?), e dal suo poteri "magici".

AGGIORNAMENTO: Gli androidi di I, Mudd sono stati creati da esseri della galassia di Andromeda.

Grazie, "Where No One Has Gone Before" era l'episodio di TNG che stavo cercando di ricordare.
Il potere del Viaggiatore è la capacità di manipolare lo spazio-tempo usando la sua mente, presumibilmente a causa della sua comprensione che materia / energia / pensiero erano la stessa cosa.
@Lèsemajesté Whoa, quindi siamo davvero processi in una grande simulazione, e Traveller è stato l'unico che l'ha davvero capito?(rileva alcune possibilità di retcon profondamente interessanti lì ...)
@zxq9 In un certo senso, sì.Oppure potresti interpretarlo come il nostro semplicemente avere una visione molto limitata della realtà.Siamo in grado di vedere le interazioni tra materia ed energia, ma siamo completamente ignari delle basi del pensiero e di come interagiscono con la nostra realtà fisica.
#2
+23
Izkata
2011-11-16 22:05:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Insieme alle altre risposte, Voyager ha presentato il Custode e la sua compagna Suspiria, che sono esseri di un'altra galassia.

Stavo cercando di usare questa risposta, ma fino ad ora non avevo il rappresentante richiesto ...
#3
+15
MPelletier
2011-11-16 23:27:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Memory Alpha ha un elenco di specie extra-galattiche, anche se non tutte sono state "incontrate".

Il modo in cui racchiudi la parola "incontrato" tra virgolette mi fa pensare a Kirk ... e mi sento sporco.
Ciò che accade nello spazio rimane nello spazio.
Detto questo, alcuni di loro non sono stati incontrati dagli equipaggi ma sono referenziati. Penso che si applichino solo gli "Antichi".
@MPelletier Episodio 1x25, "Conspiracy". Inizialmente dovevano essere la prima ondata di Borg, ma in seguito è stato cambiato. I libri hanno rivelato che i parassiti erano una specie mutata di simbionte Trill. Per maggiori informazioni: http://en.memory-alpha.org/wiki/Neural_parasite_(24th_century)
@Izkata Grazie. Da nessuna parte si dice che fossero extra-galattici, quindi lo sto cancellando.
#4
+11
Jordan Hoffman
2011-11-17 02:05:30 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ovviamente, l'Enterprise stava CERCANDO di lasciare la galassia in " Where No Man Has Gone Before", ma la Barriera Galattica ha fatto andare le cose a vuoto.

In " Con qualsiasi altro nome "gli esseri della Galassia di Andromeda fanno riferimento a questa barriera e Kirk gli fa cenno di allontanarsi:" Sì, lo so, ci siamo stati! "

È uno dei miei momenti preferiti di Kirk.

#5
+8
jfrankcarr
2011-11-16 20:36:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nell'episodio della serie originale, "Con qualsiasi altro nome", i visitatori della galassia di Andromeda tentano di rubare l'Enterprise per tornare a casa.

Sembra che ci fosse un episodio di TNG o successivo che potrebbe avere ha avuto visitatori da un'altra galassia. Ho pensato che potesse essere "The Nth Degree", ma gli alieni in quell'episodio provenivano dal centro della Via Lattea.

#6
+8
sXe
2011-11-17 04:07:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nell'episodio 26 della stagione 3 di Star Trek Voyager, si fa riferimento alla specie 8472 come proveniente "dall'esterno della nostra galassia" (probabilmente sono anche al di fuori del nostro universo, poiché provengono dallo spazio fluidico).

I Borg hanno utilizzato una serie di deflettori modificati per aprire una spaccatura nello spazio per invadere lo spazio fluidico dal quadrante Delta e, poiché non erano in grado di assimilare l'Undine, le creature hanno contrattaccato nella nostra galassia.

Credo che ci siano molte altre cose al di fuori dello spazio normale: la Voyager amava il subspazio. E c'erano gli esseri fotonici in Bride of Chaotica, e così via. Non sono sicuro che contino tutti.
Per inciso, non pensereste che gli "esseri fotonici" (cioè, essendo fatti di luce) avrebbero un senso simile all'essere sepolti vivi se fossero in una stanza piena di luce come il ponte ologrammi?
@AdamRobinson: Hm, penso che l'implicazione fosse che da dove venivano, tutto era fatto di luce, non importa. Ma è tutto così ondulato. I dettagli non sono importanti: più potere al raggio della morte!
Ho sempre pensato al sottospazio come a una dimensione parallela extra al nostro spazio normale, quindi il sottospazio in cui viaggiava VOY era ancora nella Via Lattea. Ecco perché più due punti sono lontani l'uno dall'altro, più tempo impiega un messaggio subspaziale a viaggiare tra di loro.
#7
+6
Wayfaring Stranger
2013-01-08 21:29:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

TOS Stagione 2 " Catspaw":

Sylvia si interessa a Kirk e decide di saperne di più sui sentimenti e le esperienze umane. Kirk finge un interesse romantico, promettendo di soddisfare i suoi desideri e di essere il suo fedele servitore. Lei risponde trasformandosi in tre forme diverse ma attraenti per testare le sue emozioni. Kirk cerca di estrarre sottilmente informazioni da lei mentre la incanta e scopre che Sylvia e il suo partner Korob sono esploratori, ma non da questa galassia .

#8
+4
Jolenealaska
2014-01-05 15:00:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tin Man, AKA Gomtuu potrebbe essere "nato" al di fuori della nostra galassia:

Gomtuu era un'astronave vivente che sembrava essere "nata" lontano dallo spazio della Federazione, forse in un'altra galassia. Come una nave stellare tradizionale, Gomtuu possedeva una propulsione a curvatura, capacità di trasporto ed era completamente equipaggiata per difendersi. Tuttavia, gran parte della sua tecnologia era al di là di quella nota alla scienza della Federazione. Dopo la sua scoperta è stato soprannominato "Tin Man" dalla Flotta Stellare e "Star Creature" dai Romulani.

Da Memory Alpha

Per quanto riguarda il "bonus", Tin Man ha attraversato la distanza nel corso dei millenni.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...