Domanda:
Come può Aragorn avere 88 anni mentre sembra relativamente giovane?
DavRob60
2012-03-20 21:12:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nella versione estesa di Le due torri, Aragorn dice a Eowyn che ha 88 anni. Ha detto che era dovuto al suo lignaggio reale o qualcosa del genere.

Non ricordavo questo fatto dai libri, ma è passato un po 'di tempo dall'ultima volta che li ho letti. Comunque, come mai essere l'erede di Isildur gli garantisce una vita così lunga?

Una piccola curiosità: a quel punto nei libri, in realtà ha ** 88 ** anni. Il suo compleanno è stato il giorno in cui hanno incontrato Gandalf il Bianco nella foresta di Fangorn.
Come fai a sapere il suo compleanno?
@Earendil il modo migliore per saperlo è chiedere: http://scifi.stackexchange.com/questions/32876/how-do-we-know-aragorns-birthday
AilixuzafeCMT Grazie!
Cinque risposte:
#1
+47
TLP
2012-03-20 21:23:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aragorn è un Dúnadan.

Questo è menzionato nel link sopra:

I discendenti diretti dei Dúnedain sono noti per vivere più a lungo rispetto agli uomini normali. Un buon esempio è Aragorn che, nei film, dice a Éowyn di avere 87 anni, anche se sembra essere relativamente giovane. (Si dice che i Dunedain vivano tre volte più a lungo degli Uomini normali; ciò si tradurrebbe in 240-250 anni di vita media, data la normale durata della vita umana di 80 anni. È possibile con il sangue dei Dúnedain rinnovato dal matrimonio di Aragorn e Arwen che alcune generazioni da allora in poi avrebbero vissuto vite simili a quelle delle generazioni successive a Elros, tra i 400 ei 500 anni di vita).

#2
+39
cjm
2012-03-20 21:25:06 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È un Númenorean purosangue. Le loro lunghe vite erano una ricompensa per l'assistenza dei loro padri nella lotta contro Morgoth. Dall'Appendice F:

L'Ovestron era un discorso dell'uomo, sebbene arricchito e ammorbidito sotto l'influenza elfica. In origine era la lingua di coloro che gli Eldar chiamavano Atani o Edain, "Padri degli Uomini", essendo specialmente il popolo delle Tre Case degli amici Elfi che giunsero a ovest nel Beleriand nella Prima Era e aiutarono gli Eldar nella Guerra dei Grandi Gioielli contro il Potere Oscuro del Nord.

Dopo il rovesciamento del Potere Oscuro, in cui il Beleriand fu per la maggior parte annegato o distrutto, fu concesso come ricompensa al Elfi amici che anche loro, come Eldar, potessero passare a ovest sul Mare. Ma poiché il Reame Immortale era loro proibito, per loro fu riservata una grande isola, la più occidentale di tutte le terre mortali. Il nome di quell'isola era Númenor (Westernesse). La maggior parte degli amici Elfi, quindi, partì e dimorò a Númenor, e lì divennero grandi e potenti, marinai famosi e signori di molte navi. Erano alti e belli, e la durata della loro vita era tre volte quella degli Uomini della Terra di Mezzo. Questi erano i Númenoreans, i Re degli Uomini, che gli Elfi chiamavano i Dúnedain.

Up voto per un riferimento canonico ;-)
#3
+5
Lee Cox
2013-12-31 19:50:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Elros, il primo Re Supremo di Númenor, era il fratello di Elrond. A differenza di Elrond, Elros ha scelto una vita mortale. Tuttavia la sua bisnonna materna era Melian la Maia, madre di Lúthien. Elrond e il padre di Elros è Eärendil the Mariner che solca i cieli con l'unico Silmaril rimasto sulla fronte come stella del mattino e della sera.

Quindi, come discendente diretto della stirpe dei re di Númenor, Aragorn avrà una vita molto lunga. Aveva 210 anni quando morì.

Quindi questo significa che sposando Arwen, che è la figlia di Elrond, Aragorn sta effettivamente sposando la nipote del suo bisnonno?
Sì, è corretto. Arwen è la cugina di primo grado di Aragorn rimossa sessanta volte.
#4
+3
Belegorn
2015-07-31 07:50:03 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il popolo di Aragorn è Dúnedain [Uomini d'Occidente, Númenórean in Quenya] il che significa che hanno tendini differenti rispetto ad altri uomini. Sono più forti, più alti, più longevi e mantengono la loro vitalità in età avanzata. Aragorn discende direttamente dalla linea maschile attraverso Isildur e dalla linea femminile da Anarion attraverso Fíriel [che sposò Arvedui, ultimo re di Arthedain], figlia di re Ondoher. Generalmente la linea di Elros era la più longeva dei Dúnedain e durante l'ultimo terzo della terza età i discendenti di Aragorn vivevano generalmente tra i 155 ei 160 anni di età. Avevano il titolo di Capotribù, ma prima che le loro terre venissero invase da Angmar, la sua linea governò Arthedain e prima ancora tutta Arnor.

Ci fu un tempo durante la Ribellione nella loro patria di Númenor che gli Uomini del Re che erano costituiti dalla maggioranza dei Númenóreani si ribellarono contro i Valar. I re e le regine al potere ebbero un drastico calo della loro durata di vita e dei loro altri doni, così che non c'era distinzione tra loro e qualsiasi altro Dúnedain. Questa distinzione è menzionata in Aldarion ed Erendis come tale:

questa regola del "matrimonio reale" non è mai stata una questione di legge, ma è diventata una consuetudine di orgoglio: "un sintomo della crescita dell'Ombra, poiché si irrigidì solo quando la distinzione tra la Linea di Elros e altre famiglie, in termini di durata della vita, vigore o abilità, era diminuita o del tutto scomparsa."

Tuttavia, altri membri della Linea di Elros, come i Signori di Andúnië, non hanno avuto un calo così drastico nella loro durata di vita anche se l'ombra ha toccato anche i loro cuori. Ad esempio, Elendil, il padre di Isildur morì quando aveva 322 anni per mano di Sauron durante l'assedio di Mordor. L'ultimo re di Númenor, che era suo cugino, "sentì l'ombra della morte avvicinarsi" quando era "infatuato e camminare all'ombra della morte" [Akallabêth] quando aveva appena 200 anni. Il padre di Ar-Pharazôn era morto quando aveva 198 anni.

Nella Terra di Mezzo la diminuzione dei Dúnedain continuò.

non era una tendenza normale, condivisa dai popoli la cui vera dimora era la Terra di Mezzo, ma a causa della perdita della loro antica terra nell'Ovest, la più vicina di tutte le terre mortali al Regno immortale. [Disaster of the Gladden Fields; Númenórean Linear Measures]

La maggior parte dei Dúnedain aveva un'aspettativa di vita di circa 100 o giù di lì. Per la linea reale nel nord era 155-160. Aragorn visse 210 anni.

#5
-2
Alexander E. S.
2013-06-03 03:16:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Potrebbe esserci una piccola confusione sul fatto che Dúnedain avesse una vita così lunga;
alcuni potrebbero pensare che ciò sia dovuto al sangue degli elfi nelle loro vene. Tuttavia, un'unione esplicita tra l'Edain del Beleriand (gli antenati degli Uomini di Númenor) e gli Elfi non fu mai menzionata da Tolkien ma del tutto possibile a causa della loro stretta relazione nel Beleriand. Piuttosto, la lunga durata della vita era il risultato della loro fedeltà ai Valar e agli Elfi e - presumo - che Númenor fosse abbastanza vicino alle Terre Immortali in termini geografici e termini di anima, cultura e mente, ricevendo così parte del Benedizione delle terre immortali.

"un'unione esplicita tra gli Edain del Beleriand (gli antenati degli Uomini di Númenor) e gli Elfi non fu mai menzionata da Tolkien" - Eh? Beren e Luthien. Tuor e Idril. Tutti gli antenati dei Dunedain. Ma non la causa della loro durata di vita; che viene da "Eonwe venne in mezzo a loro e insegnò loro; e furono dati loro saggezza, potere e vita più duraturi di quanto chiunque altro di razza mortale abbia posseduto" (Akallabeth)


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...