Domanda:
Perché la battaglia è stata organizzata * fuori * Grande Inverno?
Federico Poloni
2019-04-30 03:32:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lo scopo della costruzione di un castello è che è un'eccellente roccaforte difensiva: gli attaccanti devono arrampicarsi sui muri e i difensori hanno le alture e possono difendere in modo molto efficiente usando arcieri, petrolio, ecc. p> Allora qual è il motivo per cui l'esercito dei vivi si è schierato appena fuori Winterfell in S08E03, invece di restare dentro le mura e combattere come difensori in un assedio? Sembrerebbe una strategia strategicamente superiore, soprattutto perché sapevano che il Re della Notte aveva motivi per attaccare Bran in modo specifico.

Un esercito di quelle dimensioni non si adatterebbe a Grande Inverno.
secondo la stessa logica, il modo logico per attaccare dal lato di Night King sarebbe un assedio.Troppo esercito per troppo poco cibo, quindi con un po 'di pazienza l'esercito verrebbe decimato prima di un attacco
@Paulie_D questo non significa che dovresti mettere tutti fuori dal castello.L'uomo in cima al muro è molto più prezioso che in campo aperto.metti il massimo sui muri, tieni gli altri come riserva.
@Kepotx Il modo migliore per attaccare i White Walker è il modo in cui lo fanno.Alla fine possono semplicemente aumentare il loro numero, finché la battaglia è vinta avranno un esercito più grande di quello che avevano prima.Un assedio porterebbe anche alla vittoria di White Walker, ma la realtà è che l'esercito è composto da truppe usa e getta che possono essere riportate o sostituite facilmente.
@McFuu non hanno nemmeno dovuto attaccare Winterfell.Cammina e uccidi chiunque altro mentre il grande esercito che hanno creato contro di te muore di fame e cerca di inseguirti.In ogni caso, vincono la battaglia.Voglio dire ... a meno che, naturalmente, non lasciano che il loro unico punto debole si incamminino proprio in mezzo ai loro nemici ...
I camminatori bianchi non sono nemici comuni, 50 di loro erano in grado di rompere il muro e la porta medievale quando inseguivano Arya.Con questo esercito prepotente, immagino che l'idea fosse quella di distrarre il nemico usando una strategia stupida e avere una morte gloriosa.Anche con un castello perfetto e una buona tattica.L'unica cosa che potrebbero sperare è un miracolo e niente di meno.Immagino che usare una cattiva strategia sia un modo per invitare il tuo nemico a non usare una buona strategia contro di te.E lascia un po 'di spazio perché accada un miracolo.
Difendere dall'esterno ha merito in un normale assedio (umani vs umani).Le truppe a terra invitano gli armati attaccanti a ingaggiarli, mentre gli arcieri sulle mura li colpiscono con frecce.Questa tattica si vede anche nel film Troy nella prima battaglia.
@Paulie_D: Ma il castello era semivuoto e anche i suoi bastioni non erano presidiati.Quindi non è questo il problema principale.Inoltre, le persone in eccesso avrebbero dovuto fiancheggiare / molestare / distrarre, che è ciò che dovrebbe fare la cavalleria leggera.
@FedericoPoloni: Se me lo chiedi, è perché gli scrittori di GoT si sono dimessi tutti per la vergogna almeno un paio di anni fa, e Dave e Dan stanno solo rimpolpando i loro appunti con quello che inventano.
La ragione più ovvia è che i Dothraki sarebbero inutili all'interno del castello.Dovevano usare la loro cavalleria.Inoltre, i White Walker non hanno arcieri, quindi stare all'aperto non sarebbe rischioso come in una normale battaglia.
Cinque risposte:
#1
+96
McFuu
2019-04-30 08:39:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ci sono un paio di modi in cui puoi guardare a questo, sia da una spiegazione nella storia, sia da un'applicazione del mondo reale.

Nella storia lo scopo dell'assedio era di attirare il Re della Notte per entrare nel campo di battaglia così alla fine i draghi potrebbero ucciderlo. Bran è stato usato come esca perché il Re della Notte ha un bisogno ridicolo di ucciderlo (se qualcuno può spiegare, perché esattamente l'NK ha bisogno di uccidere Bran, per favore fallo). Fondamentalmente il modo in cui si è svolta la battaglia ha funzionato più o meno come previsto.

Ora ci sono una serie di problemi qui con la dottrina in un combattimento (come le battaglie vengono effettivamente combattute in questo periodo di tempo equivalente) e la strategia e le tattiche adottate. Solo un rapido accenno La strategia è un obiettivo a lungo termine, come una strategia di campagna e perché alcune battaglie devono essere combattute e le tattiche sono a breve termine, sposta questa unità qui per questo motivo. Ad esempio, una tattica è ordinare a una divisione di carri armati di tenere un ponte, la strategia sta costringendo il nemico a spostare le forze da est a ovest a causa di meno modi per attraversare una caratteristica, in questo caso il fiume.

Questo diventerà davvero lungo ... quindi mi limiterò a fare una rapida sporcizia su ciò che i difensori hanno fatto di sbagliato e su come non farebbero davvero quegli errori se fossero adatti a guidare gli uomini in battaglia, e una spiegazione su come sarebbe stato fatto, sia conoscendo che non conoscendo il nemico.

Che cosa è stato fatto di sbagliato:

Dothraki alla guida della carica: I difensori non conoscono le abilità dei White Walker in battaglia aperta, mentre il pensiero qui è che i Dothraki sono probabilmente le migliori unità dell'intera serie, e sicuramente le migliori in campo aperto, sono incredibilmente poco adatti al ruolo di abbattere un esercito che avanza. I Dothraki usano spesso la velocità e la violenza dell'azione, caricando armate mal preparate e terrorizzandole rapidamente fuori dal campo. I White Walker non sono persone, e la maggior parte dei pianificatori della battaglia lo sapeva, questo era un grave errore. Anche i Dothraki tagliano le linee, se stanno affrontando un esercito in attacco, non c'è nessuna linea da attraversare e arrivare dall'altra parte.Questi ragazzi sono vagamente basati sui guerrieri della schiena del cavallo mongolo. Dico vagamente perché hanno completamente dimenticato che non è la spada mongola che ha vinto loro il più grande impero terrestre della storia, è l'arco composito mongolo. Ma la tattica mongola principale era quella di ingannare il nemico facendogli credere che il loro numero fosse più piccolo, inducendo i nemici in avanzata a pensare che le loro linee si stessero spezzando, e poi mentre i nemici avanzavano per essere circondati, i mongoli li avrebbero sparati con le frecce fino alla morte. Verso la fine delle battaglie i mongoli lasciavano spesso delle pause nel loro accerchiamento, lasciando che il nemico pensasse di avere una via di fuga, e poi li investivano e li macellavano perché erano stanchi. Sii come i mongoli, non i dothraki. Dothraki ha operato in ultima analisi sulla paura, inutile contro gli Estranei.

I difensori non hanno mai tirato la loro "artiglieria": il trabucco e la catapulta non sono mai stati a distanza, e LORO LORO SOLO UNA VOLTA . Oh, e li hanno posizionati essenzialmente in prima linea, vicino alle mura del castello / dentro le mura / dietro Grande Inverno, tutte sarebbero state posizioni migliori. Sarebbero stati a distanza e avrebbero saputo esattamente come sparare a ciascuno per colpire le posizioni esatte, quindi avrebbero potuto essere usati nel bel mezzo del combattimento.

Combinare tipi di truppe sulla stessa linea con le stesse condizioni: ti sembra strano, ma gli Immacolati che tengono la sinistra e gli Uomini del Nord che tengono la destra sono fondamentalmente stupidi. Gli Immacolati sono i migliori per mantenere una posizione difensiva, avrebbero dovuto mantenere la linea e i fianchi immediati. Gli uomini del Nord operano più come schermagliatori, cavalieri pesanti non montati. Sarebbero stati usati al meglio per riempire le lacune, coprire i fianchi estremi, ecc ... Non avrebbero problemi a continuare una linea, ma non sarebbero in grado di fermare un'avanzata. Inoltre queste sarebbero le prime truppe che vorresti tornare nel tuo castello durante una ritirata. Tenere un muro non richiede uno scudo, il muro è il tuo scudo.

Dove sono gli arcieri: perché non vengono riversate quantità enormi di frecce in questo esercito completamente senza armatura ?

Perché i muri non vengono difesi dopo la caduta del campo ?: ​​ Questo va di pari passo con la scarsa progettazione di Winterfel. Gli uomini numero uno dovrebbero essere sui muri per respingere gli scalatori, gli arcieri dovrebbero essere nelle torri per fornire fuoco sui muri opposti. Sì, muri opposti dovrebbero sapere che le fortificazioni a forma di stella sono in voga da sempre, quindi i difensori non devono esporsi per sparare giù dalle loro mura, semplicemente sparano sui muri di fronte a loro che possono vedere . Winterfel non ha questo, perché la guerra d'assedio non è una cosa a Westeros suppongo. Niente petrolio da versare sugli sfortunati White Walkers, niente portelli di omicidio ... Se sei interessato, cerca solo cosa serve per attaccare una struttura fortificata e le difese pensate nel corso degli anni. Ecco perché gli assedi di solito vengono fatti in un'attesa di un anno fuori dalle tue mura.

E il peccato più grande: Perché non esiste un piano per punti di ripiego e difese? Le difese reali hanno punti di ripiego e punti di ripiego di emergenza. I castelli hanno fortezze, anche se le mura del castello cadono, le fortezze possono essere sigillate essenzialmente ermeticamente e sono estremamente difficili da entrare. Ci sono storie nella storia di sezioni di città murate e castelli che cadono, mentre altre sezioni sono ancora detenute, è così difficile spostarsi da una zona all'altra. Questo non è mai stato fatto dai difensori.

Come sarebbe andata a finire: nei giorni precedenti la battaglia, gruppi di schermaglie di miliziani, ricognizioni e bruti sarebbero stati inviati a combattere e molestare il nemico per rallentare la loro avanzata e determinare come combatteranno alla fine. Le persone che ho citato sono in definitiva facilmente sacrificabili perché non si adattano davvero a uno stampo del tipo di truppa necessaria per difendere un castello. Considerando che non avrebbero imparato le abilità dei camminatori bianchi fino a giorni prima della battaglia, le difese esterne create lo sarebbero comunque. probabilmente è lo stesso, ma devono essere più grandi e più pronunciati. La trincea scavata sarebbe più profonda con più legno e più progettata per fermare una corsa. L'artiglieria sarebbe stata collocata nel cortile e vicino al muro e a distanza. Gli immacolati sarebbero stati usati per mantenere l'intera linea con gli uomini del Nord sui fianchi e come riserva. DOPO che la carica dei camminatori bianchi fosse stata fermata, useresti i tuoi Dothraki di cavalleria per schiantarti contro i loro fianchi senza fine, dentro e fuori. Attaccherebbero abbastanza per impedire loro di guadagnare slancio in avanti e assottigliarli, ma non abbastanza da farlo e cambiare l'angolo di attacco. Quando le linee di campo si rompevano ed era necessario ritirarsi all'interno delle mura, gli Uomini del Nord sarebbero partiti per primi, ai Dothraki sarebbe stato detto di staccarsi e attaccare costantemente alle spalle dei camminatori bianchi, fondamentalmente correre intorno e saccheggiare la campagna, ma saccheggiare per nemici ovviamente. Una volta dentro le mura, gli uomini del nord sarebbero sulle mura per respingere gli scalatori, mentre i rimanenti immacolati si troverebbero in punti strategici, l'ingresso principale, i percorsi di viaggio tra le diverse parti del castello, ovunque sia necessario tenere una linea. Alla fine il piano sarebbe quello di incanalare continuamente i camminatori bianchi in punti di pizzicamento, poiché i camminatori bianchi sono inutili nell'assedio.

Buoni punti, ma direi che c'erano arcieri che lanciavano frecce sul nemico (principalmente dai bastioni), ma avevano solo pochi giorni per produrre frecce _ efficaci_, quindi avevano una scorta limitata, che è dove non potevanosii la pioggia di frecce che cancellano il cielo.
`se qualcuno può spiegare, perché esattamente l'NK ha bisogno di uccidere Bran, per favore fallo` perché come è stato detto nell'episodio precedente, con Bran essendo il corvo dai tre occhi, è effettivamente un portale nel passato che è molto più affidabile di qualsiasi altroresoconto scritto.Sembrerebbe che il re della notte voglia cancellare tutto non solo nel presente ma anche la conoscenza del passato.Quale posto migliore per iniziare se non con l'unico individuo che può raccontare la conoscenza del passato per capriccio?
@JamesTrotter, Sì, ma nello specifico perché doveva farlo l'NK?Ogni singolo servitore potrebbe pugnalare Bran.Era una scusa a buon mercato per esporre il BBEG, a spese del buon senso.
Perlopiù corretto, ma vorrei sottolineare che le fortezze stellari con bastioni sono un'invenzione post-polvere da sparo, con l'idea di progettare un nuovo castello da zero.Winterfell è modellato su castelli pre-polvere da sparo come la Torre di Londra, Caernafon o Winchester.Non solo il concetto di fortezze stellari non esisteva, ma la maggior parte delle famiglie non poteva permettersi di fare di più che costruire estensioni sul castello che già possedevano.Forse i Lannister potevano (tranne che in realtà non potevano ...) ma non la nobiltà minore in una regione povera che non solleva molte tasse.
@Fifth_H0r5eman Non so perché, ma (se il wiki di fandom è corretto) il Re della Notte ha anche ucciso il precedente Corvo dai Tre Occhi.
Metterei anche in dubbio il dispiegamento della loro arma più devastante, i draghi.Perché i draghi non hanno semplicemente incenerito le prime linee dei morti invece di buttare via inutilmente i Dothraki?Perché, quando i morti usavano i propri corpi per attraversare una linea di fuoco (cosa che perché i draghi non si accendevano in primo luogo), i draghi non riparavano gli spazi vuoti con il proprio fuoco?
@Trotski94 Ancora non capisco perché sia così importante per Bran scendere al più presto.La conoscenza del passato non era un fattore nell'opporsi all'esercito di NK, e quando la resistenza armata viene schiacciata (e aggiunta alla forza di NK) diventa solo più facile eliminare Bran, soprattutto perché non può nascondersi.Anche se NK alla fine avesse dovuto eliminare Bran, non sembra un compito urgente.Solo un po 'di brutta scrittura è intervenuto per spiegare perché NK avrebbe preso alcune decisioni altrimenti inspiegabili.
Questa è una risposta interessante, ma in realtà non risponde alla domanda vera e propria, che è * perché l'esercito è fuori Grande Inverno e non al suo interno dall'inizio *.Non si tratta di chiedere di discutere se le tattiche e le formazioni fossero quelle corrette.Inoltre, chiedere e rispondere alle proprie domande come una "risposta" è una forma piuttosto scadente.
@NathanGriffiths - La domanda era un po 'complicata.La risposta generale è che non è così che si combatte la guerra, e le parti effettivamente murate di Winterfel non sono abbastanza grandi da contenere così tante truppe.Inoltre menzionano in E1 ed E2 che non hanno abbastanza negozi per nutrire così tante persone.La domanda principale riguarda la strategia e le tattiche, "perché non iniziano dalle mura", ecc. La mia risposta copre tutto questo, perché certe unità non sono adatte per gli Assedi, dove le vorresti ecc. Non sono sicuroa cosa ti riferisci per "chiedere e rispondere alla tua domanda" a meno che tu non intenda OP.
I commenti non sono per discussioni estese;questa conversazione è stata [spostata in chat] (https://chat.stackexchange.com/rooms/93101/discussion-on-answer-by-mcfuu-why-was-the-battle-set-up-outside-winterfell).
Ottima analisi.Ti sei completamente dimenticato di tenere conto dei draghi, però (per il quale non ci sono molti precedenti storici, ovviamente).
"Se qualcuno può spiegare, perché esattamente l'NK ha bisogno di uccidere Bran, per favore fallo" Si è presentato solo mentre la battaglia era praticamente vinta, la difesa di Godswood è quella che ha tenuto più a lungo.E Bran non possedeva minacce.Forse non doveva _ uccidere Bran di persona, ma è diventato presuntuoso.Questo ragazzo aveva appena fissato un drago, quindi probabilmente era solo arroganza?
#2
+18
user22478
2019-04-30 06:23:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

**

Perché la loro strategia non è difensiva.

**

Nella battaglia di Grande Inverno, gli obiettivi primari dei combattenti sono:

Re della notte
Uccidi Bran Stark, cancellando così la "storia vivente" degli uomini e consentendo la distruzione totale dell'umanità e l'inizio dell'eterno inverno.

Stark e alleati
Attira il Re della Notte in un luogo di loro scelta nella speranza che possano distruggere lui e quindi il suo intero esercito.

The Starks & abbiamo già concluso che qualsiasi difesa contro l'esercito del Re della Notte è destinata al fallimento .

L'enorme numero delle sue forze iniziali più la loro natura non morta le rende estremamente difficili da distruggere e la sua capacità di allevare qualsiasi combattente ucciso dalla parte degli alleati come ancora più truppe non morte significa qualsiasi difesa all'interno o all'esterno del castello come nessuna possibilità di successo. Il Re della Notte ha anche un gigantesco lanciafiamme volante a forma di drago non morto, che rende le difese del castello abbastanza ridondanti.

Nell'episodio 3 vediamo che

una volta che le forze del Re della Notte raggiungono le mura del castello vengono violate in pochi minuti, poiché i non morti possono semplicemente accumularsi e sopraffarli. Il drago non morto fa anche un breve lavoro sui muri e sulle difese rimanenti ovunque atterra. Una volta che le forze dei non morti sfondano le mura, diventa una rotta e le forze alleate vengono massacrate.

Pertanto la strategia di battaglia adottata dagli alleati non è difensiva, è offensiva . Sul campo di battaglia le forze alleate sono in grado di combattere nel modo in cui sono addestrate ed equipaggiate, usando formazioni e tattiche. Le loro truppe possono affrontare il nemico il più a lungo possibile, prima sul campo di battaglia all'esterno, poi sulle mura del castello e infine all'interno dei terreni del castello. Il loro scopo non è sconfiggere le forze del Re della Notte, ma ingaggiarle e trattenerle il più a lungo possibile sperando che il piano di Bran (usando se stesso come esca per attirare il Re della Notte a Godswood) abbia successo.

Qual è esattamente la differenza tra "ingaggiarli e tenerli" e "difendere"? A parte lo stupido lancio di vite Dothraki all'inizio della battaglia, che cosa era esattamente offensivo nella loro strategia?
non sembrano molto aggressivi dopo la prima carica
_Il Re della Notte ha anche un gigantesco lanciafiamme volante a forma di drago non morto, che rende le difese del castello abbastanza ridondanti._ - I difensori di Winterfeld sapevano davvero del drago non morto?Non mi era chiaro se lo avessero fatto o se fosse una sorpresa completa.
Sì, l'hanno fatto, @MattBurland.Ma ignoravano ogni possibile vantaggio qualsiasi informazione che Bran avrebbe potuto raccogliere comunque.Avrebbero dovuto cercare di ridurre al minimo le morti mentre trascinavano fuori NK per ucciderlo, invece hanno semplicemente sacrificato l'intero esercito.Certo, lo prendo per narrazione, hanno bisogno che la coalizione nord + dany venga indebolita contro Cersei, ma dai, sarebbe stato più soddisfacente se fossero stati massacrati nonostante una grande strategia, piuttosto che a causa di una difesa mal pianificata.
-1
@a.j.tawleed - ingaggiare il nemico in modo offensivo sul campo, invece di stipare l'intero esercito in Winterfell e cercare di difendere le mura, se leggi la domanda originale l'OP chiede perché l'esercito si forma fuori dal castello,non dentro.
* Se * questo fosse davvero il vero motivo, allora la strategia migliore sarebbe stata quella di inviare il grosso del loro esercito a sud (per evitare morti inutili, ma, cosa più importante, la creazione di più wight) e lasciare dietro di sé una forza simbolica per equipaggiare ilmura del castello, ingaggia l'esercito dei morti e attira il Re della Notte nel Bosco degli Dei (esattamente perché, di nuovo ?!).Verdetto: non convinto.Non c'è una buona ragione nell'universo per la strategia.
@KonradRudolph Bene, abbiamo visto esempi precedenti di abilità strategiche di Westeros nello spettacolo.Purtroppo non ricordo nulla di impressionante.È un po 'un peccato che non siano riusciti a trovare un consulente strategico decente, dato quanto bene sono fatti alcuni altri aspetti dell'ambientazione e della storia.Ma questo non è qualcosa in cui GoT è speciale;spettacoli e film che hanno almeno strategie e tattiche ragionevoli sono pochi e rari.
#3
+8
user
2019-04-30 14:32:31 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La possibilità di nascondersi dietro le mura non è mai stata molto pratica a lungo perché il Re della Notte aveva un drago. Come abbiamo visto, quando il drago attaccava le mura cadevano abbastanza rapidamente.

Sarebbe sempre stato un combattimento tra draghi e orde. Meglio cercare di tenere il drago del Re della Notte lontano da Grande Inverno il più a lungo possibile.

Considera anche le forze che l'alleanza aveva a disposizione. I cavalieri Dothraki hanno bisogno di spazio per attaccare e colpire duramente il nemico. Gli Immacolati sono un esercito da campo, favorendo lance e formazioni di scudi che sono inefficaci negli scontri ravvicinati. Sembra che non usino affatto gli archi.

Il piano dell'alleanza non era terribile, dato quello che sapevano. Attira il nemico sul campo, mantieni una forte linea difensiva e usa i draghi per colpirlo mentre cercavano di avanzare. Nel frattempo il Re della Notte sarebbe stato attirato fuori, sia dalla battaglia che dai draghi, e da Bran.

Le mura di Grande Inverno erano più efficaci come posizioni di tiro con l'arco, dato che non erano particolarmente alte e non lo facevano. t avere difese adeguate (ad esempio scorte di petrolio o rocce da far cadere) e che i morti non abbiano archi o armi da assedio.

#4
+4
RobertF
2019-05-01 07:06:26 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho visto la battaglia di Grande Inverno come una partita a scacchi in cui il Nero ha sacrificato molte pedine e pezzi per attirare il Re Bianco in uno scacco matto.

Era chiaro ai leader alleati del Nord che:

  • Lo stesso Re della Notte voleva uccidere Bran e distruggere il suo archivio mentale di umanità.
  • Uccidere il Re della Notte era la chiave per eliminare l'esercito dei morti e degli Estranei, attaccandolo con il fuoco del drago o tendendolo un'imboscata con l'acciaio di Valyria.
  • L'esercito alleato non poteva sostenersi a lungo a Grande Inverno: le scorte stavano diminuendo.

Non detto nell'episodio, ma senza dubbio compreso dai difensori:

  • Il Re della Notte non era obbligato ad attaccare Winterfell immediatamente. Avrebbe potuto circondare il castello e aspettare, affamando i difensori. Oppure avrebbe potuto guidare il suo esercito più a sud e tentare di tirarli fuori dal castello.
  • Il Re della Notte avrebbe potuto liberarsi da un costoso assalto e ritirarsi se avesse sentito che la battaglia stava andando male per lui. Ciò prolungherebbe la guerra indefinitamente.

Per questi motivi l'esercito alleato doveva assicurarsi che l'esercito del Re della Notte fosse prontamente ingaggiato e che il Re della Notte si sentisse abbastanza sicuro da entrare nel castello e attaccare personalmente Bran . Il Re della Notte avrebbe visto l'attacco Dothraki come disperato e senza speranza, incoraggiandolo a pensare che i difensori fossero deboli. Daenerys e Jon che attaccavano il suo esercito dall'alto con i draghi lo avrebbero costretto a ingaggiare i difensori di Grande Inverno il prima possibile. Posizionare il grosso dell'esercito alleato fuori dalle mura del castello è stata un'irresistibile opportunità per il Re della Notte di attaccare, spazzando via l'esercito alleato e aumentando i ranghi del suo stesso esercito.

Posizionare l'esercito alleato dietro le mura del castello, usare più arcieri, costruire più pozzi infuocati o olio fiammeggiante sui muri, ecc., avrebbe potuto causare perdite maggiori e persino una sconfitta tattica all'esercito dei morti, ma se il Night King è stato autorizzato a ritirarsi dal campo avrebbe comunque un vantaggio strategico. La determinazione tra gli alleati di continuare la guerra si sarebbe erosa dopo aver sconfitto ma non distrutto l'esercito del Re della Notte.

-> C'era un'altra opzione per l'esercito alleato che non era stata presa in considerazione: Evacuare Grande Inverno tranne per Bran e forse una guardia simbolica, con un'altra forza (o anche Arya, da sola) nascosta nelle vicinanze, pronta a tendere un'imboscata al Re della Notte mentre si avvicina a Bran. Ciò avrebbe risparmiato la vita a molte migliaia di soldati, ma sarebbe stata una mossa rischiosa.

#5
+3
Richard C
2019-04-30 03:45:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

nel corso della storia tutte le principali battaglie che coinvolgono i castelli si sono svolte più o meno allo stesso modo. Sì, un castello è una posizione difendibile ma nessuno ha mai vinto un assedio rimanendo all'interno di un castello. Gli attaccanti possono circondare il castello e usare il vantaggio del tempo per logorare i difensori se ciò accade, a meno che i difensori non sappiano che un altro esercito si sta avvicinando per rompere l'assedio che tenteranno di uscire dal castello per cercare di vincere la battaglia.

Ora con l'esercito dei morti le possibilità di sopravvivere a un assedio sono ancora peggiori, i corpi possono semplicemente ammucchiarsi contro le mura. Invece devi cercare di sfoltire l'esercito e tenerlo lontano dal castello il più a lungo possibile. Inoltre c'è solo così tanto spazio in un castello per mettere le tue truppe. Se tutti sono stipati dentro, i difensori non possono combattere efficacemente. Guardando le dimensioni dell'esercito in difesa, avrebbe riempito Wonterfell, ma avresti comunque avuto così tante truppe sulle mura per respingere quelle degli attaccanti.

"nessuno ha mai vinto un assedio rimanendo all'interno di un castello" lasciatemi dissentire.Non tutti gli assedi hanno avuto successo e di solito è necessario molto più uomo per assediare un castello che per difenderlo.Poiché è molto più costoso assediare che difendere, giocare con il tempo era una strategia comune.
A volte l'esercito attaccante ha perso perché aveva esaurito il tempo, i soldi o le risorse, sì, ma in quasi tutti i casi gli assedi sono stati rotti da un esercito che veniva a sostenere i difensori che hanno messo in rotta l'attaccante fuori dal castello.Questo non sarebbe mai successo qui perché Cersei non avrebbe cavalcato per alleviare Winterfell, anche in una guerra di logoramento l'esercito dei morti avrebbe sempre vinto.
inoltre, mentre le sortite sono state effettivamente fatte per cercare di distruggere le forze assedianti, quando sai di essere attaccato, rimani dentro le mura, non fuori.
No, quando sai di essere attaccato e di essere seriamente in inferiorità numerica, ti chiudi nel castello ma mentre sei nel castello perdi potere sulle tue terre.Rinchiudersi dà tutto il vantaggio all'esercito attaccante.Soprattutto quando quell'esercito è un esercito di soldati morti che non hanno mai bisogno di dormire, mangiare o altro.Puoi attraversare la storia e vedere innumerevoli battaglie che sono state combattute al di fuori delle guerre del castello perché i difensori volevano evitare di entrare in un assedio.
Ho posto questa domanda sullo scambio storico per confermare se queste tattiche erano basate su esempi di vita reale di difese del castello.Condividerò tutte le risposte che ricevo.
`` Invece devi cercare di sfoltire l'esercito '' suona alla grande con eserciti normali, ma quando combatti contro i non morti che possono resuscitare i morti, a meno che, in media, ogni soldato distrugga almeno due non morti prima di morire, finisci per ferirti di piùche aiutare per quanto riguarda i numeri.Se sei in inferiorità numerica comunque anche due per soldato non sono sufficienti.Per non parlare degli effetti psicologici dell'avere sempre più compagni nell'esercito opposto.
I difensori sembravano aver dimenticato tutto, chiunque di noi che muore ritorna.Quando il re della notte resuscitò i morti, i difensori sentirono di essere in cima alla battaglia.
Gli assedi fallivano continuamente, in particolare a causa della mancanza di rifornimenti, della mancanza di fondi per mantenere il tuo esercito pagato e delle malattie.Nota che un esercito di wight non ha tutte queste debolezze, tuttavia ...
Quando si beseige un castello, si sta effettivamente contrapponendo la propria linea di rifornimento alle riserve di cibo dei difensori.L'NK e il suo esercito non hanno bisogno di mangiare o bere e quindi non potrai mai vincere un assedio contro di loro.Potrebbero anche semplicemente marciare oltre Winterfell se ti rifiutassi di lasciarti esca fuori dal castello.
"Nessuno ha mai vinto un assedio rimanendo all'interno di un castello" - Stannis Baratheon in [Siege of Storm's End] (https://gameofthrones.fandom.com/wiki/Siege_of_Storm's_End) non è abbastanza per te?In effetti, come dice il tuo commento, in genere vinci un assedio da un'altra forza che viene in tuo supporto.La "vittoria" è che la forza assediante ha sprecato il suo tempo non facendo nulla piuttosto che essere in grado di agire altrove.
@insidesin: Il tuo commento non è utile (inoltre non è chiaro a cosa ti riferisci) - suggerisci di modificarlo o di lasciarlo cadere, altrimenti il malvagio "codice di condotta" ti colpirà.
@ASimmons L'NK ha ancora l'attrito, ma dovrebbe essere tutto dovuto all'azione del difensore (piovere fuoco e ossidiana sul nemico).Quindi non può davvero sedersi e aspettare.Ha molte opzioni, però, e anche assalire il forte funzionerebbe abbastanza bene, date le circostanze speciali.
Non mi importa se pensi che il mio commento non sia stato utile.È utile per chiunque voglia vederlo come NON una risposta.Lo ripubblicherò per loro. > Questo è completamente sbagliato.Che dichiarazione stupida da fare.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...