Domanda:
Perché la nuova serie di Star Trek ha così pochi episodi in ogni stagione?
treppenlift
2019-10-16 17:27:44 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Star Trek: Discovery ha circa 15 episodi in ogni stagione e Picard ne avrà solo 10. Ma The Next Generation e Voyager ha avuto quasi 30 episodi in ogni stagione. Perché non producono più stagioni più lunghe?

Penso che il motivo sia che ogni episodio ora è molto più costoso.Inoltre, il panorama televisivo è molto diverso.Ad esempio, anche altri spettacoli importanti (Game of Thrones ecc.) Avevano pochissimi episodi.
Perché questa è la televisione degli eventi.L'obiettivo è convincere le persone a sottoscrivere abbonamenti, non a vendere pubblicità.Quindi vuoi un rumore più grande che significa episodi più costosi, ma meno (perché una volta che le persone si sono iscritte, sono già risucchiate)
Perché gli spettacoli precedenti hanno già esplorato tutti i luoghi vicini della galassia e le serie successive devono andare sempre più in là per trovare qualcosa di interessante.Ci vuole così tanto tempo per arrivare a ogni storia che alcuni episodi non sono altro che viaggi.Semplicemente non trasmettono quegli spettacoli.Cf Schlemiel il Pittore.https://www.reddit.com/r/Jokes/comments/1dm7dc/shlemiel_the_painter/.
.... perché sono mostruosamente costosi da realizzare.
Se l'ottantenne Patrick Stewart muore a metà stagione, cosa fai?In una stagione di pochi episodi, riscrivi un po 'il libro di fiabe, mettendolo in CGI per un paio di _secondi_ ogni tanto (pensa a Peter Cushing che è morto nel 1994, cosa che non gli ha impedito di interpretare Tarkin nel 2016), e lìtu vai.La prossima stagione giocherà qualcuno vagamente simile e tu fornirai una ragione plausibile (chirurgia plastica dopo ... qualche incidente con radiazioni).Non è la cosa più desiderabile, ma puoi farcela.Se hai altri 25 episodi per la stagione e hai già venduto 30 episodi alle reti, è un armageddon.
@Damon Penso che tu sia confuso._Armageddon_ è stato un blockbuster porno disastroso del 1998 con Bruce Willis, Liv Tyler e le sensazioni di disagio che il pubblico ha provato quando si è reso conto che Steven Tyler stava, a tutti gli effetti, cantando una ballata d'amore a sua figlia.
Sette risposte:
#1
+47
user76329
2019-10-16 18:01:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sta iniziando a essere la norma per gli spettacoli che vanno in onda sui canali in abbonamento. La maggior parte dei nuovi programmi su questi canali "on demand" hanno solo 10-12 episodi.

Il motivo più comune che ho letto è che non devono gestire una fabbrica che sforna 22-24 episodi, quindi traggono profitto dagli annunci pubblicitari, poiché li paghi direttamente tramite la quota di iscrizione.

La seconda ragione più comune che ho visto è che consente loro di concentrarsi sulla qualità invece che sulla quantità. Meno episodi fanno, più tempo per concentrarsi sulla scrittura e più soldi per il valore della produzione. Meno effetti speciali devi fare, più soldi puoi buttare loro. Onestamente, non è così male. Quando c'erano 22-24 episodi per stagione, almeno 7-8 di loro erano fondamentalmente riempitivi per soddisfare il numero contratto di 22-24.

Infine, arriva la frase "lascia sempre il tuo pubblico che vuole di più" alla mente.

Nota che una breve stagione è comune anche in gran parte del mondo per gli spettacoli con sceneggiatura;sono davvero solo gli Stati Uniti (e un po 'in Canada) dove una lunga stagione è considerata la normale situazione.E descrivere il modello americano come una "fabbrica" è abbastanza accurato.
Ai "vecchi" tempi c'erano sempre episodi "riempitivi" tra episodi "veri e propri".Alcuni erano ovviamente divertenti (l'intero episodio di canto era epico) ma non è che ha portato avanti la trama oi personaggi.Il pubblico delle serie di oggi sembra meno propenso ad accettare episodi "lenti" (come dovrebbero ...) le serie TV sono diventate vere opere di finzione e non intrattenimento leggero di tutti i giorni
Pensavo che questa fosse una tendenza iniziata prima dei servizi di streaming, ma in realtà non ho una fonte per questo.
Un buon esempio: Lucifero è passato da ~ 22 episodi nelle stagioni 1, 2 e 3 a 10 episodi nella stagione 4. E la stagione 4 è la migliore di tutte le stagioni in parte perché non ha neanche lontanamente il riempimento delle altre stagioni.
@KeithMorrison Direi che 10-15 episodi a stagione sono fondamentalmente normali in Canada oggigiorno (e per estensione negli Stati Uniti poiché la maggior parte della nostra programmazione proviene comunque dal sud). La transizione da ~ 24 a ~ 10 è iniziata alla fineAnni 2000 ed è stata la norma ora per la parte migliore dell'ultimo decennio.
Per le serie pay-per-view, potrebbe anche essere correlato al fatto che le persone sono meno disposte a pagare 60 dollari per 20 episodi, ma sono più disposte a pagare 30 dollari per 10 episodi.
@StianYttervik, Mi chiedo se la maggior parte di ciò che vedo siano "vere opere di finzione", ma sono d'accordo con il fatto che si concentrano sul portare avanti la trama.Il che è un peccato, ad alcuni di noi piace l'intrattenimento leggero.,
+1 - Quello che ho visto di Star Trek più recentemente, ho pensato che fosse abbastanza buono.Ma nella serie originale, mi sembrava che l'80% degli spettacoli cambiasse solo piccoli dettagli sulle stesse due trame cliché.
"Quando c'erano 22-24 episodi per stagione, almeno 7-8 di loro erano fondamentalmente riempitivi per soddisfare il numero contratto di 22-24".- Peccato che Discovery * ancora * abbia 7-8 "riempitivi" nelle sue ~ 10 stagioni di episodi.Ma più seriamente, almeno alcuni episodi risultano "riempitivi" (in malo modo) anche nei moderni spettacoli basati su arco, e quando ciò accade, una percentuale maggiore della stagione viene "rovinata" a causa del basso numero complessivo di episodi perstagione.
Ci sono prove a sostegno di questa risposta o è pura speculazione?
#2
+45
NKCampbell
2019-10-16 18:28:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nessuno ha segnalato syndication .

Nel modello non basato sul servizio (ad esempio, pre CBS All-Access), c'è / c'era un vantaggio finanziario a lungo termine per produrre il maggior numero di episodi possibile, quindi puoi venderli a terzi reti di partito da mandare in onda.

Ciò ha influito persino su Star Trek The Original Series:

A quel tempo, se una serie riusciva a resistere per cinque anni, un pacchetto di 130 episodi, è stata una vendita facile alla syndication da cui provenivano i grandi soldi

fonte: These Are the Voyages: Season One - Marc Cushman

"Allora, si pensava che avessi bisogno di circa 150 episodi per avere un forte pacchetto di syndication ", ha detto John DF Black, il produttore associato della prima stagione di Star Trek. 'Abbiamo realizzato da 26 a 30 episodi in una stagione in quei giorni. Quindi il piano era di tenere Kirk e il suo equipaggio là fuori per cinque anni. Ecco perché era una missione di cinque anni. E questo è l'unico motivo. "

fonte: These Are the Voyages, Stagione: 2 - Marc Cushman

Eppure è durato solo 3 di quelle stagioni.A meno che tu non consideri i film o TAS come parte di quella missione di 5 anni ...
Sì, @DarrelHoffman - il libro 3 della serie Cushman contiene molti ottimi spunti su cosa è andato storto.C'è molta colpa in giro.La serie animata è considerata da molti il quarto anno della missione, perché molti degli stessi scrittori, personale di produzione e, naturalmente, cast sono stati coinvolti nello spettacolo.L'anno 5 è trattato solo nei libri.Si ritiene generalmente che i film non facciano parte della missione di 5 anni
non è affatto vero @FeRD - lo spettacolo è andato immediatamente in syndication nel maggio del 1969, pochi mesi dopo che era stato spento con nuovi episodi.È stato venduto in 100 mercati "Poiché i rappresentanti di vendita della Paramount hanno offerto la serie ad acquirenti sindacati, sia in America che all'estero, gli ordini hanno iniziato ad arrivare".- Cushman, vol 3. L'enorme successo della syndication di TOS e del merchandising associato è ciò che ha reso possibile tutto il resto
@NKCampbell Huh!Grazie, mi correggo.
#3
+21
Jack B Nimble
2019-10-16 17:53:25 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ai vecchi tempi della televisione, servivano circa 24 episodi a stagione per averne uno a settimana per la corsa dall'autunno alla primavera, con tempo libero per l'estate. Stavi riempiendo un posto letterale nella scaletta settimanale, quindi dovevi produrne così tanti.

Ora è molto più di moda avere mezze (o meno) stagioni, in particolare quando non stai cercando di riempire una fascia oraria, perché tutti i tuoi contenuti sono digitali sui servizi di streaming. È anche meno costoso e quindi meno rischioso produrre meno episodi.

Come è stato sottolineato, mentre gli episodi moderni sono più costosi, anche 4 volte più costosi, è più facilmente abbordabile, perché non è necessario impostare il budget per tanti episodi.

La seconda metà di questo è semplicemente non vera.Costo TNG [$ 2,4 milioni] (https://scifi.stackexchange.com/questions/89197/what-did-it-cost-to-make-an-episode-of-star-trek) in denaro di oggi.Ogni scoperta costa [$ 8 milioni] (https://en.wikipedia.org/wiki/Star_Trek:_Discovery)
Questo era anche il mio punto nel commento sopra, che fare spettacoli di fantascienza oggi è molto più costoso a causa di tutto il CG, ecc.
@Jontia Mentre ogni singolo episodio può costare di più, decidere di fare 13 contro 22 costerà meno.
Non a 4 volte il prezzo per episodio, ma sì per aver commissionato una stagione in questo momento.Fare di meno ti farà risparmiare denaro.
Tuttavia, più episodi non aumenterebbero anche i profitti?Due volte gli episodi, due volte l'investimento in anticipo, ma anche il doppio delle ricompense.
@Jorn e il doppio del rischio.O più perché non puoi usare quell'investimento per fare altro.
@Jorn: Non proprio.Se hai acquistato un abbonamento Netflix, hai acquistato un abbonamento Netflix.Non paghi di più quando ci sono più episodi.Non paghi per episodio.Ok, quindi potresti sostenere che qualcuno _può_ annullare il proprio abbonamento non appena lo spettacolo finisce e che quindi una stagione più lunga si traduce in abbonamenti più lunghi.Ma di solito non è solo la realtà, inoltre l'abbonamento non copre solo uno spettacolo.Ai vecchi tempi, quando c'erano entrate pubblicitarie, però, sì, assolutamente e questo è in gran parte il motivo per cui hanno fatto lunghe stagioni in "quei tempi".
#4
+9
Jontia
2019-10-16 18:13:37 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è quasi fuori tema, perché è un cambiamento nel modo in cui viene prodotta la TV, non solo nel modo in cui sono realizzati fantascienza e fantasy.

Ci sono molte ragioni per cui tutte fanno la loro parte. Ma Vox e Business Insider coprono molti dei principali titoli di questi articoli.

La TV è più costosa ora che mai. Questa vecchia domanda sui costi di produzione di Star Trek, metteva TOS a $ 1,3 milioni per episodio e TNG a $ 2,4 milioni nel 2015. Confrontalo con Discovery

È stato anche rivelato che un episodio medio della prima stagione era costato in definitiva 8–8,5 milioni di dollari ciascuno, rendendolo uno dei più costosi serie televisive mai create.

Anche se l'ultima stagione di GoT era ancora più costosa.

Ogni episodio dell'ottava e ultima stagione dello show, che ha debuttato il Domenica, è costato $ 15 milioni, secondo Variety, a causa del suo programma di produzione simile a un film. Gli ultimi quattro episodi durano 80 minuti ciascuno e, secondo quanto riferito, una battaglia ha richiesto 55 giorni per essere ripresa.

Questo non è solo un problema di SF&F. Ogni episodio dei 10 Crown per stagione costava tra $ 6,5 e $ 14 milioni.

Questo va direttamente al secondo motivo principale di produzione, il tempo. Più soldi spendi, più tempo dedichi alle riprese e alla post produzione, meno contenuti hai a disposizione per lo stesso investimento di tempo.

I due articoli sono abbastanza interessanti e hanno molto di più da dire. In parte sul modo in cui le persone guardano la TV, in parte su come gli attori possono influenzare i programmi. Basti dire che è per molte ragioni, ma la maggior parte si riduce al fatto che la TV è molto diversa da 20 anni fa. La maggior parte delle volte ora guardi davvero un film di 10 ore, non 20 storie diverse a stagione.

La questione del tempo non è necessariamente vera.La chiave è che se realizzi una stagione di 24 episodi e questa viene cancellata, spostata o semplicemente non funziona bene, perderai molti più soldi ora di quanto faresti in passato.
#5
+6
Machavity
2019-10-16 19:37:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Stai anche dimenticando qualcosa di fondamentale: la distribuzione è cambiata.

Quando è uscito TOS, veniva eseguito esclusivamente su NBC (quando 3 reti dominavano tutto nel mercato statunitense). Molti palinsesti di rete della giornata volevano oltre 20 episodi. Considera Gunsmoke (1955-1974). Nel 1966 (quando ha debuttato TOS) hanno realizzato 32 episodi, contro i 39. Nel 1974, hanno realizzato 24 episodi. Questo per facilitare le stagioni della rete televisiva (in onda un episodio alla settimana).

TNG (che è stato distribuito in syndication invece di essere esclusivo per una rete specifica) ha realizzato 26 episodi per stagione ( La stagione 2 era solo 22 a causa dello sciopero di uno scrittore)

La TV moderna non è più stagionale. In effetti, molte serie vengono rilasciate in stagioni più brevi a causa dello streaming . Discovery e Picard sono esclusivi di CBS All-Access (o Netflix al di fuori degli Stati Uniti) e possono essere guardati senza interruzioni una volta terminata la "stagione". Anche lo streaming non ha ucciso il rilascio settimanale (consente ai social media di sezionare e speculare di settimana in settimana e fa sì che gli abbonati paghino). Ma con il binge watching arriva un disincentivo a produrre grandi stagioni. Attack on Titan (serie TV anime) ha avuto una grande stagione 1, ma stagioni successive molto più brevi, in parte a causa del binge watching

Romain ha citato problemi relativi al personale e alla sovrapproduzione nel mercato dell'animazione giapponese. Ha continuato insinuando che le case di produzione di anime, in generale, non hanno i soldi anticipati per sostenere la tendenza del settore di fornire episodi in blocco, un risultato della proliferazione di streaming binge-watch.

"Discovery e Picard sono esclusivi di CBS All-Access (o Netflix al di fuori degli Stati Uniti)" - Discovery è esclusivo di Netflix al di fuori degli Stati Uniti, Picard apparentemente sarà esclusivo di Amazon al di fuori degli Stati Uniti.
#6
+2
Frank Hopkins
2019-10-17 05:31:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Esistono diverse risposte incentrate sui formati di programmi e trasmissioni e sui vincoli finanziari. Diamo un'altra occhiata alla prospettiva del racconto:

Sembra che gli esempi che hai nominato siano spettacoli che non sono "episodi" ma una storia divisa in pezzi.

In molte vecchie serie il pilot impostava un'ambientazione generale, quindi ogni episodio riproduceva una storia un po 'concisa in questa ambientazione senza cambiare l'impostazione generale (molto). Al momento, tuttavia, le serie basate su una storia eccessiva sono più in voga di questi spettacoli episodici. Questi spettacoli si concentrano tipicamente su una trama generale che si sviluppa attraverso i singoli episodi e ha un finale fisso, l'impostazione dello sfondo è incline a cambiare in una forma molto più forte ogni episodio. Tali storie sono spesso più adatte per le serie più brevi, poiché è necessario assicurarsi che il pubblico possa seguire e che la storia non si senta troppo tirata.

#7
+1
Savage47
2019-10-18 08:20:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink
  1. La differenza tra televisione di rete e siti di streaming. Hanno obiettivi diversi e come tali possono produrre strategie diverse. Entrambi vogliono massimizzare il loro profitto, ma nella televisione di rete è su base per episodio mentre in streaming significa di più per convincere qualcuno a pagare $ 7-10 al mese. Il numero di episodi dipende dal numero di abbonati che genera. Potresti letteralmente scomporlo in una formula matematica.

  2. La CBS possedeva i diritti televisivi di Star Trek ma non i diritti cinematografici. Con il successo dei film di JJ Abrams, è certamente plausibile che la CBS abbia preso una direzione diversa con Discovery e si sia concentrata più sugli effetti speciali che sulla storia e sui personaggi, il che ha portato a episodi molto più costosi. Hanno cercato di emulare i film nel tentativo di costruire il loro nuovo servizio di streaming al livello di un Hulu o Netflix.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 4.0 con cui è distribuito.
Loading...