Domanda:
La porta di scarico termico della Morte Nera era davvero un difetto di progettazione?
Chris_O
2011-04-29 00:02:39 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Perché qualcosa di così grandioso dovrebbe contenere un difetto così fatale?

Era davvero un difetto o era l'unico difetto del fatto che il "Prescelto" esistesse. Chi altro nella Galassia avrebbe potuto sparare quel colpo?

L'Alleanza Ribelle avrebbe tentato la missione se Leia non avesse pensato che Luke fosse quello giusto?

Ad un certo punto Leia decide che Luke è l'unico? Sono abbastanza certo che sia stato coinvolto nell'aggressione perché era già un pilota. Non è come se guidasse uno squadrone o altro.
Star Wars non contiene alcuna logica, quindi questo non è affatto sorprendente (-;
Non è un difetto di progettazione, è un dispositivo di trama!
So che è un punto a parte, ma Luke non era "The Chosen One", era in realtà Anikan. Ha ucciso l'imperatore e "ha portato equilibrio alla forza". Ma questa è probabilmente una discussione che necessita di un proprio thread. Penso che lo inizierò in effetti.
Mi lascia perplesso il motivo per cui, dopo aver perso una Morte Nera a causa di questo difetto di progettazione, ne abbiano costruito un secondo * con esattamente lo stesso difetto *. Cosa stavano pensando?
È stato un lavoro interno! [Luke's Change] (http://www.youtube.com/watch?v=2dvv-Yib1Xg&feature=youtu.be).
@Wikis Non credo che il secondo avesse lo stesso difetto?Aveva un difetto diverso (ma anche stupido), giusto?
@Fiksdal: [hai ragione] (http://scifi.stackexchange.com/q/8496/143).
@Wikis È buffo che tu abbia già fatto una domanda proprio su questa cosa :) Forse le distruzioni delle Death Stars erano un lavoro interno :) Luke's Change collega i punti :) https://www.youtube.com/watch?v=2dvv-Yib1Xg
Pensavo che avere un singolo punto di fallimento fosse un fallimento epico.Poi ho iniziato a scrivere software per vivere.Ora sarei molto soddisfatto di me stesso se potessi ridurre il numero di modalità di guasto a uno, in un progetto non banale.
@DanRoss Sembra che tu sia stato appena mandato qui dall'Impero o dai Sith per convincerci di questo ... Quanto ti pagano?
@AndrewGrimm - pensavi di scherzare.
Questa domanda dovrebbe essere aggiornata ora che Rogue One risponde effettivamente.
Dodici risposte:
#1
+76
DVK-on-Ahch-To
2011-04-29 00:34:24 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risposta pre-Disney-Canon! Per il canone Disney, vedi la risposta di Adamant. "

Perché qualcosa di così grandioso dovrebbe contenere un difetto così fatale? "

Oltre al motivo "come altro funzionerebbe ANH", intendi?

Perché chiunque l'abbia progettato non si è reso conto che si trattava di un difetto fatale. Se fossi uno sviluppatore (o designer) di software sapresti che è impossibile progettare software senza bug di qualsiasi complessità. Uno Space Shuttle è stato distrutto a causa di un pezzo di schiuma. Il lander diretto a Marte è stato perso a causa di un bug di conversione unità metrico-imperiale. E così via.

Nell'universo, è stato ricollegato per non essere un difetto di progettazione insolito,. Per citare da SW Wiki:

In un altro esempio, Ice Station Beta è stata distrutta da Kyle Katarn quando ha piantato le cariche del sequencer nelle porte di scarico termico in tutta la struttura.

" L'Alleanza Ribelle avrebbe anche tentato la missione se Leia non avesse pensato che Luke fosse quello giusto? "

Leia l'ha fatto NON penso che Luke fosse "l'unico". O qualsiasi cosa oltre a un pilota capace. Era solo un altro pilota dell'X-Wing, non un tiratore designato.

Non "aveva la forza" fino a quando non ha preso quel colpo. Leia non aveva motivo di sapere che aveva abilità Jedi.

Molto ben risposto!
Avere qualsiasi tipo di scarico su una stazione spaziale sarebbe un po 'stupido per cominciare. Per uno, avresti bisogno di un rifornimento costante di tutto ciò che viene scaricato nello spazio come scarico e aggiungeresti un altro vettore di accelerazione da tenere in considerazione nella navigazione, e per due, con una grande stazione sferica, potresti facilmente trarne vantaggio il grande rapporto tra area superficiale e volume e trasforma porzioni di superficie in un enorme radiatore / dissipatore di calore e lascia che il calore si disperda abbastanza rapidamente nel vasto freddo dello spazio.
@Phoenix: lascia che ti colleghi alla saga di radiatore / dissipatore di calore vs termodinamica qui: http://www.irregularwebcomic.net/431.html
@Phoenix: Lo spazio non è freddo. È un vuoto = assenza di materia e solo la materia può avere una temperatura. Quindi un radiatore andrebbe bene solo per le onde infrarosse (calore).
@martin anche un radiatore sufficientemente caldo emette luce visibile.
@aramis: Non ho visto parti incandescenti della Morte Nera che non fossero il risultato diretto dei colpi nemici.
@DVK Nice. Tu sei l'Uno ... sorta ... il giovedì ... di un anno bisestile.
@Rusty - dovresti progettare le specifiche crontab :)
Il motivo In-Universe è che c'era una soluzione, ma non è stata implementata ...
@Phoenix: è esattamente il contrario: maggiore è un oggetto sferico, minore è il suo rapporto tra area superficiale e volume. Questo è il motivo per cui la Terra ha ancora un centro caldo mentre la Luna è fredda fino al suo nucleo.
A partire da Rogue One questa non è più la risposta corretta.Nel nuovo film viene spiegata l'origine del difetto.
L'analogia con la navicella spaziale era un esempio ESTREMAMENTE misero .. "solo un pezzo di schiuma" ... no non lo era, erano centinaia di lanci in cui le condizioni operative w.r.t.i limiti di progettazione sono stati ridotti dalla gestione successiva tutto per risparmiare denaro.Ad un certo punto qualcosa è stato spinto oltre il suo punto di funzionamento e ha fallito e le persone sono morte.
All'inizio delle indagini, i colleghi, la dottoressa Sally Ride e il generale Kutyna, hanno suggerito a Feyman che gli O-ring non sono stati testati a temperature inferiori a 10 ° C (50 ° F). [60]Durante un'audizione televisiva, Feynman ha dimostrato come gli O-ring siano diventati meno resistenti e soggetti a cedimenti di tenuta a temperature gelide immergendo un campione del materiale in un bicchiere di acqua ghiacciata.Mentre altri membri della Commissione si incontravano con la NASA e il top management dei fornitori, Feyman cercò gli ingegneri e i tecnici per le risposte. [61]Era critico nei confronti dei difetti nella "cultura della sicurezza" della NASA
@Naib - "Un pezzo di schiuma" non era Challenger.
#2
+56
R. Martinho Fernandes
2011-04-29 04:14:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Esistono diverse teorie. David Morgan-Mar di Irregular Webcomic! ne ha due.

Uno di loro attribuisce la colpa a una questione sociale. Dice che la Morte Nera era probabilmente costruita per impressionare i pulcini e che resistere a una battaglia spaziale era una preoccupazione secondaria:

Vader asking the Emperor if he built the Death Star to impress chicks

Un altro incolpa fisica. Dice che non era un bug, era una funzionalità creata per resistere alla tirannia della termodinamica:

Vader and his subordinates brainstorming how to dump the excess heat from the planet-buster laser

Considerando l'importanza della fisica nell'universo di Star Wars, probabilmente è il primo.

Ricorda [Something Something Something Darkside] (http://www.imdb.com/title/tt1329665/) ...
Ho dovuto votare in negativo perché, sebbene il fumetto sia divertente, questa non è una risposta molto buona alla domanda.
I ragazzi generano 10 ^ 38 Joule ... solo per scaricarne 10 ^ 35?Lasciando 1kJ per far saltare in aria Alderaan?"Resistere alla tirannia della termodinamica", certo.
@Gallifreian - Penso che potresti aver fatto la divisione, piuttosto che la sottrazione.
@Adamant - ahi ... Peccato per me.E pensare che sono al dipartimento di fisica!
#3
+51
dkuntz2
2011-04-29 04:15:45 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risposta nell'universo, secondo il romanzo Morte Nera , è che era stata progettata una copertura, è solo che l'architetto era malato per un paio di giorni e non l'ha fatto non far arrivare i progetti alla squadra di lavoro.

Whoah ... mi vergogno di averlo dimenticato. +1
#4
+38
Adamant
2016-12-18 12:34:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Disney Canon: assolutamente no

Il difetto della porta di scarico è stato incluso da Galen Erso, uno dei designer della Morte Nera, come mezzo per sabotare deliberatamente l'Impero:

"I miei colleghi", disse Galen, "molti di loro si sono ingannati pensando di creare qualcosa di così terribile e potente che non verrà mai utilizzato. Ma si sbagliano. Nessuna arma è mai stata lasciata sullo scaffale. E presto arriverà il giorno in cui sarà scatenato. "

La sua testa si voltò dal registratore come se quello che ha detto dopo, più che altro, avesse paura di dire ad alta voce.

" Ho inserito un difetto nel profondo del sistema. Una cicatrice così piccola e potente che non la troveranno mai. "

Rogue One: A Star Wars Story

Per quanto riguarda la natura del difetto che ha incluso:

E mentre immaginava le energie cataclismiche che si stavano costruendo all'interno della vasta stazione, lo vide: un dettaglio che aveva trascurato e dimenticato, un aggiustamento Galeno: un unico condotto di scarico che conduce da una stretta trincea giù e giù, giù per chilometri di oscurità, passanti condutture e portelli e piastre di radiazione, giù e giù—

—e dentro reattore principale.

L'arma principale della stazione di battaglia della Morte Nera ha fatto fuoco.

Orson Krennic, direttore della ricerca sulle armi avanzate e padre della Morte Nera, è morto da solo su Scarif, urlando di rabbia a Galen Erso, a Jyn Erso, a Wilhuff Tarkin e a tutta la galassia.

Rogue One: A Star Wars Story

Questo ovviamente contraddice le varie spiegazioni proposte dal precedente can acceso.

Un difetto che richiede una vera magia per essere sfruttato è forse un difetto troppo ingegnerizzato.
#5
+23
Xantec
2011-04-29 03:46:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Non credo che la luce di scarico fosse davvero un difetto di progettazione. Il percorso per il porto era pesantemente sorvegliato da torri laser e la Morte Nera è stata in grado di lanciare combattenti per difendersi.

Penso che il vero difetto fosse che la Morte Nera ha lanciato solo tre combattenti. Avrebbe dovuto lanciare un numero sufficiente di combattenti dove chiunque cercasse di eseguire la trincea sarebbe stato immediatamente sotto una raffica di fuoco laser così intenso che avrebbero dovuto eseguire manovre evasive fuori dalla trincea per sopravvivere o morire come la maggior parte di loro ha fatto nel film .

Alla fine è stata l'eccessiva fiducia dei comandanti della Morte Nera che ha portato alla sua distruzione, non l'esistenza di qualche piccola porta di scarico del reattore.

Dovrebbero almeno avere una curva a U nel tubo: avere un albero diretto nel nocciolo del reattore è solo un problema;)
Notare che la Morte Nera era appena diventata operativa; il suo completo da caccia non era stato ancora consegnato. E il Falcon ne aveva già eliminati alcuni durante la fuga originale.
Quindi i combattenti che Luke, Biggs e Wedge stavano combattendo subito dopo le prime corse con le pistole e le caratteristiche di superficie della Morte Nera erano immaginari?Non ne avevano quasi tante quante quelle che le dimensioni potrebbero indicare, ma erano decisamente più di tre;i tre di cui parli, con Vader in testa, sono semplicemente durati più a lungo poiché miravano specificamente alle navi indifese che facevano la trincea.
Dopo aver giocato a Star Wars Rebellion (gioco da tavolo), posso garantire che potrebbe volerci del tempo prima di caricare la tua Morte Nera con navi, altri veicoli e truppe!
#6
+8
KeithS
2011-09-21 05:44:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nel romanzo di Star Wars, viene fornita la spiegazione che il port sarebbe inutile se fosse schermato contro le particelle; tuttavia, è schermato dai raggi. Ovviamente qualcuno sapeva che poteva esserci un problema se fosse stato preso di mira, e gli ha dato la migliore protezione possibile pur consentendo al port di fare il suo lavoro.

C'è ancora una domanda; questa è una porta di scarico ausiliaria "proprio sotto la porta principale". Perché non scegliere come target la porta principale? Il porto principale sarebbe più grande, giusto? Forse la porta principale può essere chiusa, o schermata dalle particelle, per proteggerla dagli attacchi, e la stazione (o quella parte di essa) potrebbe fare affidamento sulla porta ausiliaria.

#7
+7
Jeff
2011-04-29 20:44:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che fosse chiaramente un difetto di progettazione: il 2 ° Death Start ha progettato un modo per aggirarlo (credo che usasse più prese d'aria più piccole, a cui mancava il percorso diretto al nucleo del reattore) e ha permesso a un singolo combattente di distruggere milioni di persone e innumerevoli trilioni di risorse per il costo di un siluro protonico (e una manciata di combattenti). Lo definirei un difetto di progettazione.

Probabilmente non sarebbe stato un grosso problema se l'Impero fosse stato più intelligente: la Morte Nera avrebbe dovuto avere elementi di schermatura per affrontare le navi più piccole. L'unico motivo per cui non li avevano è che si sono precipitati a Yavin non appena hanno confermato che era la base, sperando di raggiungerla prima che i ribelli potessero evacuare o evocare elementi della flotta.

è difficile dire quali miglioramenti avrebbe avuto la Morte Nera 2 (per quanto riguarda la luce di scarico), poiché la sovrastruttura era completa solo di poco più del 50%.
@Xantec: È vero, non c'è un modo visibile per dirlo, ma nei romanzi (che SONO canoni a meno che non contraddicono i film) il lead designer della 2a Morte Nera discute le modifiche che ha fatto per eliminare quel difetto di progettazione.
#8
+6
Michael Campbell
2011-04-29 17:37:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da un punto di vista puramente tecnico, era chiaramente un difetto di progettazione in quanto andava DIRETTAMENTE GIÙ. Una semplice trappola a P (come quella sotto il lavandino) vicino all'uscita sarebbe stata sufficiente per catturare eventuali detriti in arrivo (compresi i siluri fotonici) vicino alla superficie della Morte Nera dove sarebbero esplosi. Là, ovviamente, farebbero danni, ma non permetterebbero un colpo diretto al nocciolo del reattore.

O anche più di questi. O fare in modo che lo sfiato faccia molte curve o angoli durante la salita. Una serie di semplici soluzioni ingegneristiche supererebbe questo problema.

Esiste davvero una "soluzione ingegneristica semplice" su una stazione spaziale delle dimensioni di una luna? Costruire in un tubo di scarico tortuoso e tortuoso richiederebbe enormi modifiche al layout interno, qualcosa che hanno tenuto in considerazione nella seconda Morte Nera.
E se fosse stata l'unica o la porta di scarico principale, un siluro avrebbe comunque distrutto il tubo abbastanza da non poter essere ventilato correttamente, quindi alla fine si surriscalderebbe ed esploderà, anche se quanto tempo ci vorrà prima che ciò rimanga ovviamente è un mistero .
@Jeff, richiederebbe solo modifiche dopo il fatto. Se fosse stato progettato in questo modo per cominciare, anche le altre cose intorno sarebbero state progettate allo stesso modo tenendo conto di esso. Nessuna modifica richiesta.
@Mufasa, è vero, se si presume che l'esplosione della porta / tubo abbia interrotto lo sfiato. Avrebbe potuto facilmente creare uno sfiato PIÙ GRANDE portando a una rimozione del calore ancora migliore. O il calore che si sfoga altrove nello Star, il che sarebbe un male, ma quasi certamente meno brutto del completo annientamento.
@Mufasa Devo essere d'accordo, penso che sia chiaramente un difetto di progettazione.
#9
+6
BennyMcBenBen
2012-06-04 10:25:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I contratti giganteschi e costosi hanno spesso difetti fatali nel nostro universo, quindi ne consegue che le cose sarebbero simili nella Galassia Lontano, Lontano (specialmente quando è conveniente per la trama). Nell'universo, secondo la Guida essenziale ai veicoli e alle navi (1996), voce della Morte Nera:

Per le armi, oltre al superlaser, la Morte Nera ha 15.000 turbolaser di navi capitali e oltre 700 proiettori a raggio traente. I proiettori potevano catturare praticamente qualsiasi nave e, quando lavoravano insieme l'uno con l'altro, potevano avvolgere anche uno Star Destroyer imperiale. La Morte Nera ha anche mantenuto una straordinaria gamma di navi e veicoli di supporto, con 7.000 caccia TIE, quattro incrociatori d'assalto, oltre 20.000 navi militari e da trasporto e oltre 11.000 veicoli da combattimento.

Nonostante tutti questi fantastici vantaggi, semplice gli errori hanno condannato la stazione. In primo luogo, le difese della Morte Nera sono state costruite attorno all'idea di respingere un attacco a una nave di capitale; i combattimenti stellari erano considerati "insignificanti" dagli strateghi militari imperiali. E quando l'Alleanza ha lanciato il suo assalto su Yavin, i ribelli potevano inviare solo una piccola forza di caccia X-wing e Y-wing. Il Gran Moff Tarkin considerava l'attacco irrilevante. Si rifiutò di lanciare combattenti TIE a difesa della stazione e solo i combattimenti TIE sotto il comando diretto di Lord Vader furono schierati contro i combattenti dell'Alleanza.

Come risultato di quegli errori di arroganza, l'arma più potente del la storia della galassia è stata distrutta da un semplice siluro protonico sparato da una ventola di scarico non schermata. Questo tallone d'Achille ha permesso ai nemici dell'Impero di far esplodere il nucleo di potere della Morte Nera e vincere la giornata.

Secondo la voce Morte Nera II:

Non solo la seconda Morte Nera era più grande e più letale, ma sono stati corretti diversi difetti nel design originale. Le vulnerabili porte di scarico termico sono state sostituite con condotti di dispersione del calore di larghezza millimetrica, senza lasciare punti deboli nell'armatura di questa stazione da battaglia.

#10
+2
neosildrake
2011-12-17 01:32:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Beh, è ​​solo un errore perché ha consentito l'accesso diretto a un'area vitale che potenzialmente potrebbe essere sfruttata per mezzi distruttivi. Ma qual era la reale possibilità che qualcuno potesse sfruttare questa debolezza? Era ragionevolmente ben protetto per un tale "difetto".

Prendi un muro che ti protegga dai tiratori dall'altra parte. C'è uno spioncino molto piccolo nel muro che ti permette di vedere cosa succede dall'altra parte. Ora c'è una possibilità molto, molto piccola che uno dei proiettili passi attraverso il buco e ti colpisca. Un design migliore sarebbe stato quello di installare un sistema a specchio esternamente o in un foro non dritto con un sistema di riflessione integrato per consentire di vedere cosa c'è dall'altra parte o per proteggere lo spioncino con un vetro antiproiettile.

#11
+1
rencro
2011-10-18 04:25:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'Impero non considera un combattente individuale come una minaccia, altrimenti avrebbe una difesa più stretta! Non un difetto di progettazione di per sé, ma un difetto di dottrina. Hanno lasciato che la stessa cosa accadesse alla Morte Nera n. 2. Lavora su un sistema di difesa punti e una copertura più forte dei combattenti.

#12
  0
rappatic
2016-05-22 21:21:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Secondo il libro di Star Wars Morte Nera , la porta di scarico è stata effettivamente collocata lì senza una vera ragione. Uno dei personaggi, che era uno schiavo imperiale, cercò di impedirne la costruzione poiché c'era già un altro porto che avrebbe reso sicura la stazione di battaglia, ma purtroppo fu costruito contro la sua volontà. Quindi, davvero, il porto non doveva essere lì; è stata solo sfortuna per la Marina Imperiale.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...