Domanda:
Perché il Millennium Falcon incassa quando gira nel vuoto?
DVK-on-Ahch-To
2011-12-01 09:19:27 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aerei durante il volo atmosferico bank (inclinazione verso il lato della virata), perché per virare su un lato, devi modificare la forza di portanza per avere una componente orizzontale (illustrazione dallo stesso articolo di Wikipedia):

angled lift + downward weight = centripetal force

Tuttavia, nel vuoto, non hai una forza portante in primo luogo. Pertanto, inclinare non farebbe girare la tua astronave, a meno che tu non abbia speciali propulsori di virata che per qualche motivo sono leggermente angolati verso il BASSO rispetto al tuo aereo E di lato:

downward-pointing thrusters

Tuttavia, il Millennium Falcon inclina sempre quando gira nel vuoto, nonostante apparentemente NON abbia tali propulsori di virata "lateralmente e verso il basso" mirati .

PERCHÉ? È preferibile la spiegazione In-Universe, se esiste.

enter image description here

NOTA: la domanda riguarda il Millennium Falcon ma, come indicato nei commenti, la questione è ugualmente applicabile anche ai piccoli caccia stellari.

Stavo per suggerire che potrebbe essere un problema con gli smorzatori inerziali, che forse era più facile o richiedeva meno energia per impedire ai passeggeri di scivolare sul pavimento in questo modo, ma qualsiasi nave che può andare oltre la velocità della luce deve comunque avere ammortizzatori così fantastici non farebbe differenza.
Stessa ragione per cui TIE Fighters e X-Wings bank. Sembra bello, anche se [Lo spazio non funziona in questo modo] (http://tvtropes.org/pmwiki/pmwiki.php/Main/OldSchoolDogfighting)
Potrebbe essere l'istinto del pilota? Mentre volano nell'atmosfera, sarebbe bene praticarlo fino a un certo punto anche senza?
Forse i motori nella galassia SW si basano su qualcosa che interagisce con la schiuma quantistica o qualcos'altro lungo quella linea, quindi non stanno puntando contro lo spazio, ma contro la schiuma o l'etere che costituisce lo spazio.
per continuare sull'argomento di thedalan: molti esperti ritengono che i caccia spaziali siano il modo peggiore per combattere una guerra nello spazio, eppure sono ovunque nella fantascienza dagli anni '40 in poi (quindi dal momento in cui la portaerei ha preso il posto forza d'attacco della flotta sugli oceani della nostra terra).
@jwenting "* molti esperti ritengono che i caccia spaziali siano il modo peggiore per combattere una guerra nello spazio *" - ha qualche fonte? Sono curioso di saperne di più.
non ricordo adesso. L'idea è che il volume non è sufficiente perché una piccola nave sia autosufficiente e non c'è alcun vantaggio reale nell'avere una piccola nave in primo luogo (con gli aerei, hai almeno un vantaggio di velocità e in quota puoi vedere oltre l'orizzonte, 2 cose che non contano nello spazio, ma la potenza di fuoco pura e una grande nave può contenere armi più grandi)
@jwenting - cita, o lo sto facendo una nuova domanda !! :) Scherzi a parte, questo suona LEGGERMENTE sospetto - ci sono altri vantaggi per le piccole dimensioni (più difficile da colpire, specialmente con armi ad energia, migliore accelerazione a causa della bassa massa, minore perdita di risorse se distrutto appena sopra la mia testa).
@DVK Per una fonte, che ne dici di questo: http://www.projectrho.com/rocket/spacegunexotic.php#fighters
+1 per i diagrammi (anche se avresti dovuto usare cerchi disegnati a mano!)
Solleva una domanda divertente con la nuova tecnologia cinematografica: quanto vomito coprirà i cinema se un film di combattenti di RDM Battlestar Galactica o Babylon 5 fosse fatto in 3D IMAX?
Così possono vedere dove stanno andando ...?
@jwenting - un piccolo caccia spaziale avrebbe meno massa, e quindi meno slancio di una nave più grande, e quindi sarebbe più manovrabile
In realtà, è la fotocamera che conta!
È ovvio: è tutto per poter far funzionare Kessel in 12 parsec!
Per quanto riguarda l'utilità dei combattenti nello spazio: cosa possono ottenere? Abbattere altri combattenti? Forse eseguire un bombardamento? In una situazione realistica, qualsiasi cosa un caccia spaziale possa fare, potrebbe essere fatto meglio con un drone senza pilota, o semplicemente sparando un [missile a lunghissima gittata (o reindirizzando un asteroide per distruggere un intero pianeta). Non c'è molto che una persona in un barattolo di latta possa fare che sia terribilmente utile in una guerra interplanetaria / interstellare. Detto questo, adoro i combattimenti spaziali e spero che non cambino mai.
@Liesmith Sì, questo è un punto centrale dell'argomento: tutto ciò che un combattente umano può fare, un drone autonomo o un missile dovrebbe essere in grado di fare, e meglio e in meno. Devi solo portare il missile lì - anche il caccia deve avere il potere di tornare indietro.
Quattordici risposte:
#1
+80
Trisped
2011-12-06 03:17:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nell'universo:

Coloro che hanno giocato a Star Wars Flight Sims (X-Wing, Tie-Fighter) hanno molta familiarità con il concetto. La maggior parte dei combattenti gira a sinistra / destra molto più lentamente, quindi può tirare su / giù. Di conseguenza era più facile inseguire un bersaglio veloce posizionandolo sopra l'abitacolo usando la rotazione z. In questo modo si ottiene la massima manovrabilità e la massima visibilità (poiché la maggior parte dei caccia aveva una visione limitata sotto la nave a causa della forma della cabina di pilotaggio). La pratica era comune perché girare la nave a sinistra oa destra avrebbe comportato naturalmente una piccola quantità di rotazione z e a causa dell'aumento di velocità menzionato in precedenza nel tirare verso l'alto rispetto alla svolta a sinistra oa destra.

Il motivo per cui è stato più veloce tirare su, come mi è stato spiegato ed è già stato notato in questa pagina, è perché il costo di installazione e utilizzo di propulsori molto potenti per ogni rotazione desiderata è molto alto. Avendo solo un set di potenti propulsori, il caccia avrebbe comunque la massima manovrabilità di cui aveva bisogno, mantenendo bassi i costi e il peso dell'unità. Come è stato anche detto, molti di questi caccia (e navi spaziali) sono stati progettati per il volo spaziale e atmosferico. Poiché le navi non erano progettate con una spinta naturale verso l'alto (la maggior parte dei caccia e delle navi spaziali non avevano ali), richiedevano grandi propulsori per mantenere l'altitudine. Molti mercantili, come il Millennium Falcon, dove sono stati progettati per il decollo e l'atterraggio verticale, che possono essere visti su Tatooine nell'episodio 4. Ciò ha ridotto lo spazio necessario per il decollo e l'atterraggio, ha eliminato la necessità di ruote mentre la nave è in decelerazione e ha eliminato la necessità di depositi e luoghi di atterraggio separati (il Millennium Falcon atterra nella sua baia di stoccaggio). Come i mercantili, anche i caccia sono progettati per decolli e atterraggi verticali in modo che possano atterrare ovunque (come una palude o nel loro spazio di stoccaggio sul ponte di volo) e quindi non avevano bisogno di ruote che avrebbero reso la nave più grande (più facile da colpire) , heaver (meno manovrabilità) e più problematico (come atterrare se uno pneumatico è scoppiato o ci sono detriti sulla pista).

Quindi, in breve, il motivo per cui il Millennium Falcon svolta sempre è che la virata può essere fatta più velocemente, utilizzando i propulsori verticali (più grandi).

Sembra una meccanica comune nei simulatori spaziali.Sia in Freelancer che in Elite, giri più velocemente sull'asse verticale, quindi sviluppi naturalmente l'abitudine di virare manualmente in virata per ridurre il raggio di virata (e poiché non puoi scivolare lateralmente, inclini ancora più forte di quanto faresti normalmente inatmosfera).Inoltre, come sottolineato nell'altra risposta, è meglio per la visibilità.Anche se avessi installato degli schermi sul pavimento, avrebbe comunque senso mantenere l'azione al centro dell'azione, in modo da evitare di dover guardare avanti e indietro tra l'azione ei controlli.
@WolfieInu Questo non era un problema in Descent e non lo ricordo in Wing Commander, quindi immagino che dipenda dal gioco.Personalmente, preferirei tracciare lateralmente, poiché la console occupa la parte inferiore dello schermo, il che significa che ho più spazio orizzontale per tracciare il mio obiettivo in verticale.Ovviamente l'esempio era per la giustificazione, quindi ...
Penso che George Lucas debba una birra ad @Trisped per aver fornito una spiegazione molto plausibile per coprire la scarsa conoscenza fisica di George.
Oltre ai propulsori verticali, il Millenium Falcon ha anche un "motore repulsorlift" (come la maggior parte delle navi di Star Wars).Questo aiuta con il decollo / atterraggio del VTOL, il rientro nell'atmosfera e le manovre (ad es. Inclinazione)._Fonti: un vecchio libro di diagrammi tecnici di Star Wars, [questo thread di rientro] (https://forums.spacebattles.com/threads/how-does-the-millennium-falcon-survive-reentry.243824/), [un altro thread suTIE fighters] (https://www.reddit.com/r/StarWars/comments/2x7uku/how_do_tie_fighters_fly_inatmosphere/) e [Wookiepedia (anche se "Legends")] (http://starwars.wikia.com/wiki/Repulsorlift/Legends)._
Inoltre, l'articolo di Wookiepedia dice che "Repulsorlifts ha funzionato solo all'interno di un pozzo gravitazionale".È discutibile se la forza centrifuga della banca della nave conti come un pozzo gravitazionale nell'universo di Star Wars.
#2
+76
zzzzBov
2011-12-02 04:30:43 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho due ragioni che funzionano non solo nell'universo di Star Wars, ma anche nel nostro:

Visibilità.

Quando si guida qualsiasi veicolo, è importante che il conducente osserva la linea di movimento per assicurarti che non ci siano ostacoli sul percorso. Poiché il pannello di controllo occupa la maggior parte della visualizzazione in avanti, inclinarsi intorno a una svolta offre una visibilità notevolmente migliore verso qualsiasi questione in avvicinamento. Questo può essere visto anche nelle inclinazioni esagerate utilizzate per entrare nella caverna sull'asteroide.

Compensazione per i detrattori di accelerazione

Va ​​notato che sebbene il Millennium Falcon abbia gravità artificiale, smorza solo parzialmente la propria accelerazione; questo può essere visto quando R2D2 ha riparato il Millennium Falcon e questo è balzato alla velocità della luce senza preavviso.

Quando un oggetto accelera lungo una curva, la forza dell'accelerazione punta verso l'interno verso il centro. Se vai in macchina e fai una svolta, senti una forza all'esterno della curva oltre alla gravità . Questo effetto non scomparirebbe completamente nello spazio, a causa degli effetti dello smorzamento dell'accelerazione artificiale.

La soluzione ottimale per entrambi i casi è che il vettore normale della gravità del velivolo ruoti nella direzione dell'accelerazione, che è ciò che è bancario.

#3
+41
BBlake
2011-12-01 19:59:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Lucas, quando ha realizzato la serie originale di Star Wars, ha utilizzato i filmati di combattimento del combattimento aereo della Seconda Guerra Mondiale come base da cui hanno derivato tutte le battaglie spaziali tra piccole navi. Sapevano benissimo che un movimento come quello bancario non era necessario in una battaglia spaziale. Ma al momento in cui è stato realizzato Star Wars, il genere fantascientifico era ancora agli inizi per quanto riguardava il grande pubblico. Pensavano che la maggior parte delle persone che sono andate a vedere il film avrebbero pensato che sembrava strano che queste navi stessero manovrando in un modo che non era loro familiare e confortevole. È più o meno lo stesso motivo per cui in Star Trek si vedono sempre navi che si muovono sullo stesso "aereo" l'una rispetto all'altra in una ripresa con effetti speciali anche se non ci sono alti o bassi nello spazio.

Anche loro lo erano sotto grande pressione per ottenere gli effetti delle riprese, quindi in molti casi hanno semplicemente preso quel filmato di combattimento della seconda guerra mondiale e hanno tradotto quelle riprese esatte direttamente. C'erano alcuni extra inclusi nell'edizione speciale VHS e nelle edizioni DVD della trilogia originale che andavano in profondità in questo, mostrando anche confronti fianco a fianco del filmato della seconda guerra mondiale e del filmato di Star Wars insieme e si poteva vedere dove si trovava esattamente la seconda guerra mondiale la ripresa è stata replicata nella ripresa di Star Wars.

Sì, ha derubato tutto ciò su cui poteva mettere le mani e ORA ha la faccia tosta di citare in giudizio le persone che fanno film con i fan!
C'è qualche tipo di riferimento che li confermi? Se è così, vuole essere una risposta accettata.
@JamesRyan: "I buoni artisti prendono in prestito, i grandi artisti rubano". Se i film dei fan sono nell'universo SW, piuttosto che essere parodie o idee totalmente trasformative, allora è perfettamente nei suoi diritti essere così sfacciato. Dick si muove, ma ancora il suo cazzo si muove da fare.
Si parla del combattimento proveniente dalla seconda guerra mondiale nella realizzazione delle caratteristiche dei DVD.
Non una risposta nell'universo come richiesto da OP, ma comunque molto interessante.Ho sentito che molte delle sequenze erano ispirate ai film della seconda guerra mondiale, ma non avevo idea che ci fossero repliche di riprese dirette.Ha senso però!Hai una fonte?Sarebbe interessante vedere.
Guarda i video di Making Of presenti nella VHS in edizione speciale originale e nelle versioni in DVD.Non riesco a ricordare quale mano.Sono passati un paio d'anni dall'ultima volta che ho visto le comparse.Non ho visto le versioni blu-ray o digitale e non posso parlare con gli extra di quelle.Alcuni di loro hanno effettivamente mostrato esempi in cui hanno ricreato le sequenze della seconda guerra mondiale quasi esattamente.
guarda "The Dam Busters" (https://en.wikipedia.org/wiki/The_Dam_Busters_(film)) la scena della trincea della morte è da lì, insieme a un paio di inquadrature dalla scena "don't get cocky".
Adoro quel film.Determinata influenza.
I film di fantascienza erano in circolazione da DECENNI prima di Star Wars, e la maggior parte di essi utilizzava razzi con layout navali e sistemi di manovra molto più realistici.Star Wars non fu certo il primo ad utilizzare un sistema di manovra aerodinamico "etere in spaaace", ma certamente lo rese popolare al punto che ora domina la fantascienza.
#4
+20
Eideann
2011-12-01 09:43:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È una semplice questione di credibilità. Ci sono molte cose che vengono fatte nei film di fantascienza che accadono solo nel modo in cui lo fanno, in modo che il pubblico possa capire e riconoscere cosa sta succedendo. Lo spettatore medio si aspetta che un veicolo volante viri in virata, quindi il veicolo volante si piega per soddisfare tale aspettativa, anche senza alcuna ragione scientifica o ingegneristica. Allo stesso modo, le esplosioni nel vuoto sono silenziose, ma considera quante esplosioni hai sentito che teoricamente hanno avuto luogo nel vuoto dello spazio.

Conoscendo Lucas, non sarei sorpreso se ci fosse una spiegazione retcon / in-Universe.
Essere d'accordo. Prova a immaginare una svolta non bancaria. Sembra piuttosto strano. Un po 'come l'auto di Automan qui: http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=FmvGxjbxju8#t=14s
Anche se hanno fatto cose non bancarie, si sono svolte meravigliosamente tranquille con gli Starfurys in Babylon 5
E con i Vipers nella nuova Battlestar Galactica.
le vipere nella Galactica originale erano costantemente inclinate e imbardate
@DVK C'è. La letteratura fa ripetutamente riferimento a qualcosa chiamato "timone eterico" che presumibilmente funziona nello spazio come un timone convenzionale funziona su una nave marittima. Space Is An Ocean (link TVTropes non incluso perché ho altre cose da fare oggi e non posso permettermi di farmi risucchiare per un paio d'ore di nuovo)
@Shadur - rendila una risposta :)
La risposta di @DVK Chad un po 'più in basso lo menziona già.
#5
+17
Xantec
2011-12-01 10:54:04 UTC
view on stackexchange narkive permalink

I propulsori direzionali non dovrebbero essere nella parte posteriore della nave, ma in realtà quel punto non ha importanza. Considerando che il Falcon può volare in atmosfera è concepibile che i propulsori dell'asse Y siano piuttosto potenti, al fine di controllare salite e discese, il che gli darebbe un raggio di virata più stretto su quell'asse. Aggiungete a questo il fatto che i motori principali nella parte posteriore hanno probabilmente una capacità di spinta laterale molto ridotta, concentrando invece quasi tutta l'uscita in linea retta sul retro della nave in modo che possa andare più veloce (può far funzionare il Kessel sotto Ricorda 12 parsec).

La combinazione di questi fattori renderebbe più veloce l'esecuzione di virate ad alta velocità facendo rotolare la nave sull'asse Z (attorno all'asse longitudinale della nave) e poi puntando il muso " su "o" giù "nella direzione in cui vuoi andare. Dal punto di vista di una telecamera esterna bloccata sull'orientamento originale sembrerebbe che la nave stia fluttuando nello spazio.

Simile a quello che stavo pensando ... i miei pensieri erano più sulla falsariga che esporre due serie di motori di manovra (laterale e inferiore \ superiore) avrebbe aiutato a massimizzare la superficie dei propulsori disponibili. Questo dipende dalla disposizione dei propulsori, ovviamente. E, del resto, come funzionano, se obbediscono al comportamento newtoniano (dubbio poiché praticamente nient'altro in Star Wars fa una volta superato l'ovvio) o Star Wars possiede un marchio speciale di meccanica celeste di microgravità.
Nitpick sulla corsa Kessel: che utilizza motori iperspaziali, che sono abbastanza diversi da quelli subluce. Il Falcon è una delle navi più veloci nell'iperspazio, ma, se ricordo bene, non per la subluce.
@Xantec - senza offesa ma nessuno si preoccupa di andare a fonti nell'universo prima di speculare? Falcon, come la maggior parte delle navi SW, utilizza repulsorlift per i pozzi gravitazionali planetari !!!
@DVK mi dispiace, ho la tendenza a pensare in modo logico prima di tutto a un problema e poi a cercare risorse aggiuntive se non riesco a capirlo.
+1 per la menzione della corsa di Kessel. È importante tenerlo a mente.
#6
+10
KeithS
2011-12-01 22:44:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Nell'universo :

  • Sebbene le regole di manovrabilità nello spazio siano diverse rispetto all'atmosfera, sarebbe logico progettare sistemi di controllo per il volo spaziale (e in particolare il combattimento spaziale) che rispecchierebbe il sistema di controllo di un velivolo atmosferico, sul quale i piloti avrebbero ottenuto la loro prima esperienza di volo (poiché il velivolo atmosferico sarebbe più indulgente in caso di guasto di un veicolo spaziale).

  • Molte navi, incluso il Millenium Falcon, sono progettate sia per le manovre atmosferiche che per quelle spaziali. Ancora una volta, ha senso che i controlli per entrambi i sistemi di manovra (che sarebbero abbastanza diversi) sembrino funzionare allo stesso modo.

  • Sistemi di controllo reazionari (propulsori) che avevano lo stesso la dimensione / potenza del propulsore ovunque si tradurrebbe naturalmente in diverse velocità di rotazione degli assi X / Y / Z, in base alla forma dell'imbarcazione. In particolare, la velocità di movimento è una combinazione della distribuzione della massa lungo ciascuno degli assi e della lunghezza di ciascun asse che consente ai propulsori di ottenere un vantaggio meccanico nella coppia. Il Falcon probabilmente beccherebbe più velocemente di qualsiasi altra cosa, poiché è la dimensione più lunga e quindi i propulsori possono essere posizionati per il massimo vantaggio. Il rollio sarebbe probabilmente il successivo migliore in quanto il momento di inerzia sarebbe simile, mentre la larghezza della nave è la successiva più lunga alla sua lunghezza. L'imbardata sarebbe probabilmente la peggiore, perché nonostante sia possibile utilizzare propulsori posti agli estremi di entrambi gli assi lunghi, attorno a questo asse la nave ha il momento di inerzia più elevato. Qualcuno che pilota questa nave userebbe quindi i propulsori di manovra a proprio vantaggio, rotolando per posizionare la propria destinazione sopra di loro e quindi tirando su.

  • Gli RCS che avevano DIVERSE potenze del propulsore per ciascun asse si sarebbero probabilmente concentrati sugli assi con cui il pilota era più abituato a manovrare, compensando gli assi in cui la nave aveva un estremo svantaggio dovuto alla forma. Tornando ai primi due punti, un pilota che ha imparato su uno Skyhopper o un altro velivolo atmosferico si concentrerebbe probabilmente su beccheggio e rollio.

Fuori dall'universo:

La battaglia originale della Morte Nera di Star Wars è stata modellata pesantemente dopo un attacco nel mondo reale, il "Dambusters 'Raid", che ha richiesto bombardieri leggeri a volo lento e meno manovrabili per affrontare una valle che porta alla diga, a quel punto mirerebbe alla base della diga o ad altri punti deboli strutturali. Questo mentre si cercava di affrontare aerei da combattimento molto più agili che si infilavano dietro i bombardieri e li masticavano. In quanto tali, i progetti delle navi nell'universo di Star Wars, e il modo in cui volavano, erano modellati su aerei aerodinamicamente manovrabili del mondo reale, perché il dramma del raid nel mondo reale sarebbe andato perso se un X-Wing potesse tagliare i suoi motori e girano di 180 * per sparare all'indietro contro i caccia TIE mentre si muovono ancora nella stessa direzione in cui erano stati puntati in precedenza.

Inoltre, come pubblico, siamo abituati a vedere le navi identificate come "caccia "manovrando principalmente rotolando e beccando. Devi dare al pubblico quello che si aspetta, a meno che il tuo obiettivo non sia quello di dare loro specificamente qualcosa che non si aspettano (come nelle capacità di manovra più reali di, diciamo, un Babylon 5 Starfury; ci sono diverse scene in cui l'intento di lo sceneggiatore / regista deve sorprendere lo spettatore con il modo in cui il velivolo può manovrare, rispecchiando la sorpresa del pilota che ha appena visto la Furia stellare passare dal mirino a dietro di loro allineando uno scatto.

È anche ragionevolmente possibile che i piloti nell'universo siano addestrati con l'aspettativa di frequenti battaglie in atmosfera e le tattiche che non funzionerebbero nell'atmosfera potrebbero essere pericolose da imparare a meno che qualcuno non sia veramente eccezionalmente abile. I caccia TIE sono abbastanza problematici in atmosfera senza che l'istinto dei piloti li costringa a compiere manovre che spezzeranno le ali.
#7
+7
Chad
2011-12-02 01:02:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

TV Tropes ha un ottimo articolo sulla vera ragione che è fondamentalmente una licenza artistica.

Dopo tutte le vere battaglie nello spazio sembrerebbero navi che sembrano stazionarie sparando con armi bulloni troppo veloci per registrarsi lentamente danneggiandosi l'un l'altro. Un caccia stellare che ha intersecato la scia ionica di un altro caccia stellare probabilmente subirebbe impatti che rivaleggiano con piccole esplosioni nucleari (perché questo è fondamentalmente quello che sarebbero) che lo farebbero a pezzi.

In Universe (IMO inventato come ripensamento per i romanzi):

Ogni imbarcazione ha ammortizzatori inerziali, stabilizzatori e uno o più AstroCompass.

L'Astrocompass fornisce al computer / astromeccanico della nave la telemetria. Ci sono impostazioni in ogni nave per mantenere la traiettoria sull'aereo impostata dal pilota. Nell'UE ci sono diversi luoghi in cui i piloti di ali-X parlano di aggiustamenti al loro aereo o di dove l'aereo era fermo, causando errori di calcolo ... ecc.

Una delle cose che fanno gli stabilizzatori è aiutare a mantenere l'aereo. La maggior parte delle navi dispone di propulsori di regolazione per cambiare la direzione della nave. Ma lo stesso smorzatore inerziale che mantiene le folli forze g che i piloti delle navi tirano per schiacciarle impedisce anche all'inerzia di mantenere la velocità e la rotazione dalla spinta. Queste forze creano gli effetti di imbardata.

I caccia hanno anche timoni eterici che consentono loro di manovrare proprio come farebbero nell'atmosfera.

#8
+2
Kevin
2011-12-01 11:17:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sono d'accordo con xantec sul fatto che i propulsori dell'asse y potrebbero essere più potenti e vorrei aggiungere che potrebbe essere parzialmente perché è più facile per il controllo della gravità artificiale mantenere costante g in (più o meno) 1 direzione e qualsiasi che l'agente non può compensare o qualsiasi ritardo nella compensazione sarebbe più naturale e sarebbe più facile compensare stando seduti o in piedi. Altrimenti verrebbero gettati contro un muro ogni volta che si girano.

#9
+2
Doresoom
2015-01-10 05:15:21 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Credo che @Trisped abbia la risposta migliore rispetto a una spiegazione nell'universo.

Tuttavia, una possibilità aggiuntiva trascurata è la massima forza g che la fisiologia umana / aliena può sopportare. La direzione è importante quando si tratta di riscontrare carichi ad alta gravità. Sfortunatamente non sono riuscito a trovare nulla sugli effetti dell'accelerazione trasversale (sinistra-destra) sul corpo umano. La maggior parte degli studi sembra essere verticale (allineata con l'asse spinale) o orizzontale (fronte-retro).

Anche così, il motivo potrebbe essere semplice come il design del sedile. In virata, il veicolo spaziale eserciterà l'accelerazione sui piloti in direzione verticale piuttosto che in direzione trasversale. Sei mai stato in un'auto piena che prende una brusca svolta ad alta velocità? Tutti quelli sul sedile posteriore finiscono per schiacciarsi contro la persona all'esterno. Ora immagina se la banca fosse proporzionale al rapporto di accelerazione / gravità, tutti sarebbero spinti piacevolmente verso il basso sul proprio sedile invece di appoggiarsi alla persona accanto a loro. Se i veicoli spaziali sono progettati per virare in virata, i sedili non devono essere progettati per consentire ai piloti e ai passeggeri di sopportare carichi ad alta gravità da TUTTE le direzioni, solo due. I normali design dei sedili forniscono già stabilità in due direzioni: verticale (fondo del sedile) e orizzontale (schienale). Seguendo questo percorso di progettazione, viene eliminata la necessità di sviluppare un sistema di ritenuta complesso (e possibilmente restrittivo del movimento) per consentire ai piloti di resistere all'accelerazione trasversale.

Poi di nuovo, se supponiamo che la gravità artificiale della nave possa compensare magicamente tutti questi carichi inerziali sui piloti, allora niente di tutto questo ha importanza. Tuttavia, non c'è modo per AG di compensare questo senza sfidare le leggi della fisica (almeno secondo la nostra comprensione umana primitiva della fisica). AG che agisce in uno stato stazionario può essere plausibile: posso comprarlo in un universo con raggi traenti. Tuttavia, affinché i passeggeri rimangano nella stessa posizione relativa all'interno della nave, devono essere soggetti anche a tutta l'accelerazione che la nave subisce.

#10
+1
David Jensen
2018-01-10 10:03:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Han Solo e Lando, probabilmente fanno lunghi giri con il pilota automatico, la maggior parte del loro tempo di pilotaggio è probabilmente speso per decollare e atterrare, entrambi i quali implicano il movimento nell'atmosfera. Sotto stress, i piloti tornano alla loro formazione ed esperienza, la maggior parte delle quali è probabilmente in atmosfera, e volano nello spazio nello stesso modo in cui fanno sul pianeta, guidando naturalmente il Falcon in una virata inclinata, come praticato in atmosfera

Non è una cattiva spiegazione, ma ci sono molte supposizioni.C'è qualcosa che puoi trovare che potrebbe rafforzarlo?
#11
  0
The Mathematician
2016-04-27 19:37:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

+1 per "Sembra fantastico sullo schermo" e +1 per "Siamo abituati a vedere virare le virate degli aerei". Ma anche se è perché i propulsori di manovra più potenti puntano verso l'alto, è comunque una sciocchezza.

La realtà della svolta è lo spazio è illustrata al meglio dal vecchio videogioco "Asteroids", dove i propulsori di manovra ruotano solo la nave intorno al suo centro, lasciandola puntata in una direzione diversa ma ancora in movimento nella direzione originale a causa della prima legge di Newton. L'accensione dei motori principali non fa immediatamente muovere la nave nella direzione in cui è puntata, perché la velocità originale non se ne va. Invece, la nave va in una direzione che è un compromesso tra dove stava andando prima e dove sta puntando ora. Più a lungo i motori principali accendono, più la direzione in cui si muove si avvicina alla direzione in cui è puntata.

Quindi, se mi muovo a ovest e giro la nave in direzione nord, accendo i motori principali, comincio a cambiare direzione verso Ovest-Nord-Ovest, poi un po 'più tardi mi sposterò a Nord-Ovest, poi ancora più tardi mi sposterò a Nord-Nord-Ovest. Non mi muoverò mai totalmente verso nord a meno che non giri un po 'la mia nave verso est e usi i miei motori principali per eliminare la mia deriva verso ovest.

Quindi la maggior parte dei combattimenti spaziali avverrebbe lateralmente, come le auto da rally su una pista fangosa .

Se vuoi trasformare la tua nave in un semicerchio, devi tenere il muso puntato al centro del cerchio. Se stai inseguendo un'altra nave attorno al semicerchio e provi a sparare contro di essa, avere le pistole punta al centro del cerchio non serve a niente! Quindi i fucili da caccia X-wing e Tie raramente puntavano ai loro obiettivi. Solo le navi con pistole mobili (come il Millenium Falcon) avrebbero molte possibilità di mettere a segno qualsiasi colpo.

Quindi il Millenium Falcon punta a virare semplicemente per mantenere i combattimenti aerei come quelli a cui siamo abituati.

#12
  0
Brian Yeh
2016-06-29 08:57:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho una spiegazione molto plausibile per questo senza ricorrere a "sembra buono nel cinema che le navi spaziali rotolino e virano" o mettendo propulsori immaginari dell'asse y antigravità che non sono mai visibili nei film.

Puoi effettivamente vedere fisicamente di cosa sto parlando guardando il Falcon esaurirsi.

Se guardi attentamente la parte superiore e inferiore dell'enorme propulsore del falco, vedrai una serie di piastre scollegate. Queste sono piastre di spinta vettoriale simili a quelle del rapace F-22! Queste placche dirigono la spinta del Millenium Falcon su o giù! Se tutte le placche puntano verso l'alto, il falco salirà. Se metà delle piastre punta verso l'alto mentre l'altra metà punta verso il basso, il falco rotolerà! A causa del fatto che non ci sono piastre di spinta vettoriale sui lati dello scarico, il falco può SOLO rotolare o inclinarsi. Il Thrust Vectoring funziona anche nello spazio!

Anche se è un mistero come altri mezzi nell'universo di Star Wars girino su se stessi e virino, il Millenium Falcon è l'unico in cui la struttura fisica di lo scarico in realtà spiega il modo in cui vola! Questa è la spiegazione più elegante imo!

#13
  0
Dennis Sharpe Jr
2016-07-21 21:00:36 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Per camminare intorno alla nave che non ha una forza centrifuga nota che crea gravità, è quindi una macchina o un dispositivo che causa gravità artificiale e quindi qualsiasi cosa nella nave si comporterebbe come se fosse su un pianeta. Inoltre, se si viaggia in una sorta di stato parabolico che può riguardare il moto di un pianeta ed è catturato dall'attrazione gravitazionale di un pianeta così come la nave avente gravità artificiale, allora ci sarebbero due gravitazionali separatamente per le stime che agiscono su quelli a bordo della nave. Per questo motivo sarebbe giusto dire che rollio, inclinazione, beccheggio, imbardata che devono separare i punti gravitazionali possono far sembrare le forze g ancora più irregolari.

Inoltre, la massa di un oggetto (come la Morte Nera) promuove la gravità. Maggiore è la massa, maggiore è la gravità delle cose; anche le Grandi Piramidi hanno un'attrazione gravitazionale. Non correlato alla teoria, la gravità ha un riflesso diretto sulla traversata del tempo che non diventa più lineare o in una direzione.

#14
  0
Dennis Sharpe Jr
2016-07-21 21:10:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Aggiungere una risposta separata mi è sembrato necessario perché la vista bidimensionale è irrilevante. Non c'è solo un asse xey, c'è anche z che dà una terza dimensione e dovrei fare ricerche, ma il dispositivo di navigazione o navigazione deve arrestare tutti i movimenti nello spazio prima del salto alla velocità della luce in modo che la nave viaggi una linea e non va alla deriva con imbardata, rollio o beccheggio. Inoltre, sembra che per il bene dell'iperspazio i propulsori principali debbano essere rivolti direttamente al 6 in termini di clock affinché l'iperspazio possa essere realizzato. Dopotutto, come ha detto Han Solo, avresti una brutta giornata se il sistema di navigazione non calcolasse una traiettoria sicura e tu volassi in una stella o in una supernova. Grazie per la considerazione.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...