Domanda:
Qual è la connessione tra Snow Crash e The Diamond Age?
thelsdj
2011-01-16 04:48:17 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho sentito che questi due romanzi di Neal Stephenson si svolgono nello stesso universo.

Quali connessioni esistono tra i due romanzi e com'è la cronologia?

Una risposta:
#1
+35
Dori
2011-01-16 05:21:47 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Da Wikipedia:

The Diamond Age può essere visto come ambientato nello stesso universo di Snow Crash , molti anni dopo. Questa lettura si basa su una connessione tra YT, un personaggio importante in Snow Crash , e l'anziana signorina Matheson neo-vittoriana in The Diamond Age , che lascia riferimenti obliqui a lei passato come uno skateboarder spigoloso. Ciò stabilirà The Diamond Age circa 80-100 anni dopo Snow Crash .

Ulteriori prove a sostegno per collegare questi due romanzi includono:

  • Il racconto di Stephenson "The Great Simoleon Caper" che si riferisce sia al Metaverso visto in Snow Crash sia alla Prima Repubblica distribuita vista in The Diamond Age ( un altro racconto che si inserisce nell'ambiente dell'Età del Diamante e condivide anche un personaggio è "Estratto dal terzo e ultimo volume di Tribes of the Pacific Coast ").

  • riferimenti a entità quasi nazionali organizzate in franchising (FOQNE) in entrambi i romanzi.

Se preso come parte della sequenza temporale di Snow Crash , Diamond Age fornisce informazioni sull'ambientazione del suo predecessore. In una conversazione con Miranda, un personaggio le dice che gli stati-nazione del mondo sono crollati quando le comunicazioni elettroniche hanno iniziato a utilizzare un sistema di ritrasmissione non rintracciabile che ha reso impossibile imporre le tasse sulle transazioni online (che è stato successivamente utilizzato come elemento della trama in un altro di Le opere di Stephenson, Cryptonomicon ). Privati ​​dei loro finanziamenti, i governi su larga scala sono crollati e al loro posto sono emersi piccoli governi volontari come i burbclaves raffigurati in Snow Crash .

Entrambi i romanzi trattano di una "tecnologia primitiva" che sostituisce l'attuale tecnologia di uso mondiale, nel senso della riprogrammazione della mente attraverso antichi canti sumeri in Snow Crash (che utilizza anche allusioni a Prostitute babilonesi che trasmettono un virus dell'informazione come una malattia a trasmissione sessuale), e l'idea della nanotecnologia che si propaga e comunica attraverso i rapporti sessuali, passando da un corpo all'altro come un virus. Entrambi i romanzi utilizzano una minaccia antica, quasi primitiva, alla tecnologia e all'ideologia "occidentali" moderne (The Raft in Snow Crash e The Fists of Righteous Harmony in The Diamond Age ). Stephenson esplora l'idea del divario tecnologico e delle sue ramificazioni sociali ed economiche fino all'estremo usando queste rivoluzioni sociali violente, ma non tutte insieme sorprendenti.

+1 Quel riferimento all'essere un _thrasher_ mi ha fatto ridere (il buon vecchio YT è cresciuto!).Mi stavo chiedendo così tanto che ho pensato di chiedere qui;qualcuno mi ha battuto.Quello al Cryptonomicon però mi è mancato ed è particolarmente interessante.Immagino che si leghi al Circolo Barocco per associazione.Ragazzo, mi piacerebbe vedere un film in quell'universo, attraversando i secoli!


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...