Domanda:
Perché l'imperatore inviò gli Atreides ad Arrakis, poi i Sardaukar per rimuoverli?
lamwaiman1988
2012-04-18 13:32:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Sto leggendo il libro 1 della serie Dune. Ho appena letto il capitolo in cui gli Harkonnen hanno preso il controllo della casa di Atreides ad Arrakis con l'aiuto di Yueh.

So che l'Imperatore ha inviato una legione di Sardaukar (travestito da truppe Harkonnen) per aiutare il Barone Harkonnen per uccidere il duca Leto ei suoi uomini. Perché l'Imperatore accetta di farlo? E perché deve essere su Arrakis ma non su Caladan?

@jv42 Penso che abbia senso. I due (ad Atreides viene dato il controllo di Arrakis e l'Imperatore che invia il suo Sardaukar) sono molto legati.
@Beofett Ha senso, va bene, e anche le risposte lo dimostrano, ma credo che la domanda / titolo potrebbe usare una formulazione migliore.
@jv42 Se non hai il rappresentante per suggerire la modifica, puoi inviare un suggerimento per un nuovo titolo qui nei commenti.
L'Imperatore fece trasferire la Casata Atreides ad Arrakis perché stava preparando una trappola per loro.Sarebbe stato molto difficile eliminarli mentre erano su Caladan, poiché avevano una lunga storia lì, conoscevano intimamente il territorio e possedevano un significativo vantaggio sul campo di casa.Trasferirli ad Arrakis li ha completamente sbilanciati e la storia del pianeta sotto gli Harkonnen ha fornito non solo molte opportunità per gettare insidie in anticipo, ma ha anche lasciato che l'Imperatore fingesse che si trattasse semplicemente di rivalità tra case.
Se gli Harkonnen fossero stati in grado di assegnare Rabin come sovrano proxey per il barone, mentre era rimasto su Gidie Prime, sembra strano che Leto non avrebbe fatto lo stesso, evitando l'intera questione.
Cinque risposte:
#1
+48
Nathan C. Tresch
2012-04-18 15:45:15 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'Imperatore era molto, molto paranoico riguardo allo status della Casata Corrino. Era l'imperatore, sì, ma Leto era suo cugino, anche lui di nobile nascita, e Leto era di gran lunga più popolare di chiunque altro all'epoca nel Landsraad. Leto era il portavoce non ufficiale del Landsraad, infatti, la loro "posizione più alta". Solo questo mise Shaddam in crisi, qualcuno che era in grado di rivendicare il trono in virtù del sangue nobile era popolare e ben sostenuto dalla maggior parte delle casate nobili. Tuttavia, Leto aveva anche un enorme esercito privato e la Casata Atreides sviluppò un addestramento che rese i suoi soldati superiori ai Sardaukar.

"L'Imperatore Padishah si rivoltò contro la Casata Atreides perché i Warmasters del Duca Gurney Halleck e Duncan Idaho aveva addestrato una forza combattente - una piccola forza combattente - fino a un pelo buona quanto il Sardaukar. Alcuni di loro erano anche migliori. E il Duca era in grado di ampliare la sua forza, forte come quello dell'Imperatore. "

Questa è una citazione di Thufir Hawat.

Se gli Atreides fossero riusciti ad addestrare il loro intero esercito in questo modo, avrebbero avuto una forza più grande dell'esercito di Casa Corrino che era anche migliore in combattimento dei Sardaukar. Affermo che sarebbero stati migliori perché erano intelligenti dove i Sardaukar erano brutali. Shaddam IV sapeva tutto questo quando mise in moto il piano per attirare gli Atreides su Dune e usare la loro secolare vendetta con gli Harkonnen per distruggerli. Vedi, la tua domanda chiede perché l'Imperatore fosse d'accordo, ma in realtà era il suo piano. Quindi, "trame all'interno di trame". Aveva pianificato tutto questo e aveva fatto credere agli Harkonnen che fosse una loro idea!

Quanto a "perché deve essere su Arrakis ma non su Caladan"? Se stai chiedendo perché l'imperatore o il barone non possono attaccare fino a dopo che gli Atreides hanno lasciato Caladan, è perché Caladan è un enorme pianeta con miliardi di persone e che attacca arbitrariamente il feudo di una casa nobile con miliardi di testimoni sicuramente porterà censura dal Landsraad. Su Dune, gli unici veri testimoni che non sono Atreides sono i Fremen e non diranno nulla.

Ho rimosso tutti i riferimenti alle parole "Modo strano" perché chiaramente il mio uso del termine non era corretto. Se è a questo che serviva il voto negativo, puoi rimuoverlo?
Ho rimosso la discussione di commento estremamente lunga sulla strana tangente.
Aggiungerei che lo stesso duca (tramite un monologo interno) parla dell'efficienza e dell'efficacia del suo corpo di propaganda.È fidato e amato dalla sua gente in generale e la sua gente sembra essere ferocemente leale senza il bisogno di droghe o tangenti o qualcosa del genere.Anche Yueh che lo ha tradito ha fatto del suo meglio per riparare al suo tradimento con il dente falso.Questo la dice lunga su di lui come leader.Nessun imperatore è completamente al sicuro sul proprio posto in modo tale da non poter essere rimosso da un altro a meno che tu non abbia una situazione di shogunato.
Un altro motivo per l'attacco in corso a Caladan.Come disse lo stesso Duca Leto "Su Caladan abbiamo governato per via aerea e marittima. Su Arrakis, abbiamo bisogno del potere del deserto".Spostandoli ad Arrakis, è stata rimossa la loro forza militare principale e sono quindi in ritardo finché non possono iniziare ad accumulare un po 'di potenza nel deserto.
#2
+19
Sardathrion - against SE abuse
2012-04-18 14:04:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

L'imperatore era sospettoso del duca Leto e voleva che se ne andasse. Non poteva muoversi direttamente contro di lui poiché il Lansrad non avrebbe dovuto approvare a causa della popolarità del duca Leto. Quindi, l'Imperatore usò la vendetta tra il Barone Harkonnen e il Duca Leto come strumento per nascondere le sue vere motivazioni. Questo aveva un duplice scopo: distruggere la Casa Atreides e mettere la Casa Harkonnen in debito con l'imperatore per molto tempo.

Continua a leggere il libro, è tutto spiegato in esso.

È anche importante ricordare che i Sardaukar erano travestiti da Harkonnen, per nascondere la partecipazione dell'Imperatore all'attacco.
#3
+7
RedOculus
2016-10-14 21:19:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La parte subliminale del piano e il vero obiettivo ... Economia.

Leto: "Immagina cosa succederebbe se qualcosa riducesse la produzione di spezie.

" Chiunque aveva accumulato mélange potrebbe fare una strage. "Paul ha detto." altri sarebbero fuori al freddo "

... Annuì." Gli Harkonnen hanno accumulato scorte per più di 20 anni. "

"Significano che la produzione di spezie fallirà e che tu sarai incolpato."

"... Sapendo che gli Harkonnens accumulano mélange, facciamo un'altra domanda: chi altri sta accumulando? Questa è la lista dei nostri nemici. Alcune case che conoscevamo erano ostili e altre pensavamo amichevoli. Non avremmo bisogno di prenderli in considerazione per il momento perché ce n'è un altro molto più importante: il nostro amato imperatore Padishah. "

L'Imperatore è l'unica persona autorizzata per legge a detenere scorte di spezie. Una delle ragioni principali dell'impopolarità dell'Imperatore è che ha lanciato diverse operazioni militari contro i nobili di Landsraad in possesso di scorte illegali. Uno di questi raid ha utilizzato atomiche proibite e ha provocato una reazione legale contro l'Imperatore del Landsraad. Il principio economico di base della domanda e dell'offerta impone che se l'offerta viene ridotta, il valore aumenta. La ricchezza e quindi il potere di Casa Corino sarebbero notevolmente migliorati da un collo di bottiglia nella produzione di spezie. Liberarsi del popolare Duca Leto è solo un bonus.

#4
+3
T Chalmers F
2013-07-31 01:13:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Arrakis è così remoto e relativamente disabitato che l'Imperatore potrebbe fare ciò che desiderava lì (cioè: assassinare il Duca Leto), e poi scrivere la "storia" dell'evento per soddisfare i propri scopi. La casa Atreides fu costretta a trasferirsi a Dune perché non poteva rifiutare la richiesta di Shaddam senza apparire sciocco o sleale o entrambi. La casata Atreides comprendeva appieno la situazione difensiva in cui era stata posta dall'imperatore (Hawat non era uno sciocco), e il primo libro inizia con questo dato presupposto. I principi di Kanly furono sempre seguiti da vicino, come una questione d'onore tra i Landsraad. Shaddam confida di poter screditare o distruggere House Atreides con la sua decisione "magnanima". Leto si sta comportando in modo molto audace assumendo una posizione di potere ancora maggiore offerta da uno che è sicuramente a disagio con il livello di potere che gli Atreides già esibiscono.

#5
+2
Joseph mastrangelo
2015-12-03 10:33:52 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Anche Shaddam si stava riprendendo dallo scandalo di Amal che si è verificato 15 anni prima degli eventi del primo libro Dune (leggi House Chronicles, casa Atreides, casa Harkkonnen, casa Corrino, in quest'ordine). Shaddam fu sanzionato per il suo ruolo nella debacle smascherata dall'attacco del Duca Leto al Tlelaxu che aveva conquistato Ix 35 anni prima del libro Duna.

Il duca Leto era anche colui che suggerì sanzioni contro Shaddam invece della rimozione definitiva dal trono, al fine di garantire che l'imperium non cadesse in una massiccia guerra civile da parte dei membri del Landsraad che cercavano di rivendicare il trono per se stessi. A causa di tutti questi eventi in cui Leto era percepito dall'imperatore come un nemico, e del fatto che Shaddam non aveva figli ma non era stato sterilizzato dalla sua moglie bene Gesserit.

Accompagnato dalla crescente popolarità di Leto, Shaddam fu non solo si sentiva minacciato, ma gli era stato garantito di cedere il trono a qualcuno che non portava il nome Corrino e non voleva che la sua nemesi cugina Leto fosse quella che sposasse Iralan e diventasse il prossimo imperatore.

Così, ingannando il Landsraad facendogli credere che gli Harkkonen fossero gelosi del contratto CHOAM che gli veniva sottratto due decenni prima del previsto, e dato ai loro acerrimi rivali gli Atreides e l'attacco era semplicemente un dispetto, Shaddam ha impedito al suo sedere già sanzionato di ricadere nel sedile caldo.

All'imperatore Leto piaceva: "[...] Mio padre all'epoca aveva 71 anni e non sembrava più vecchio dell'uomo nel ritratto, e io ne avevo solo 14, ma ricordo di aver dedotto in quell'istante che mio padre desiderava segretamente il Ducaera stato suo figlio e non amava le necessità politiche che li rendevano nemici. - A casa di mio padre dalla principessa Irulan "


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...